Il verbo


Le piccole comunità come la nostra permettono e sviluppano intrecci di tutti i tipi, difficile poi trovare il bandolo della matassa. Per questo non andremo mai da nessuna parte. Potremo al massimo cambiare un pochino e per poco tempo, ma poi sarà inevitabile il ripetersi della logica mafiosa dei piccoli numeri. Figlio Viérin vuole mandare a casa i dirigenti del Casinò, eppure fino a neppure un anno fa questi gli andavano bene, così come a suo padre. Oggi, trovandosi all’opposizione, li vuole licenziare e perché? Semplice, perché li vuole sostituire con uomini suoi. Una strategia che applicherà ovunque. Far fuori il vecchio leone, vuol dire innazitutto far fuori il suo esercito. Il vero senso della Restitution è questo: restituire al clan Viérin ciò che è stato tolto. Il verbo giusto dell’UVP quindi non è cambiare, ma restituire.

Explore posts in the same categories: Analisi spicciola, Casta, Chiarezza, Clan dei Viérin, Cultura morta, Degrado morale, Dibattito, Mafia di montagna, Mala politica, Piccoli numeri, Riflessione, Uomini politici

Tag: , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

One Comment su “Il verbo”

  1. Il Pretoriano Says:

    Ottima riflessione Signora Patuasia.
    Vorrei far notare però che questa politica unionista è da oltre un cinquantennio che applica sistematicamente metodi e purghe di tipo sovietico tra i propri colonnelli.

    Il vecchio leone, nel branco, prima o poi viene sopraffatto da uno più giovane, ma il vecchio non abdica facilmente.

    Poi, nel branco un accordo lo si trova sempre, tra leoni…! Il pasto va comunque condiviso! (U.V+UVP prima o poi torneranno insieme e ne vedremo delle belle.
    Ricordiamo tutti le scissioni tra Unionisti e DP, Rassemblement Valdotain e anime varie di tanti anni orsono.

    Quello che più preoccupa è il silenzio/assenso delle opposizioni che
    in passato per un piccolo boccone lasciato in pasto dal Leone SIMBA gli hanno “guardato le spalle” mentre lui “banchettava” alla grande ( P.C.I prima e Verdi poi.!) “tangentati” con un posto al sole in Giunta.(1 misero assessorato).

    Attenti Signori M5stelle, alias GRILLINI, non fatevi infinocchiare dai ruggiti dei leoni perché risciate di fare una brutta fine (naturalmente politicamente parlando..!) sparireste come il PDL.

    E oggi, con la guerra intestina tra vecchi e giovani leoni affamati di potere non si va da nessuna parte anche se oramai ” Les jeux sont faits et rien ne va plus Monsierurs! La crisi incalza e i soldi sono finiti nelle solite tasche di qualcuno, lasciando i nostri figli senza futuro.

    Mais au moin, amis valdostains, cherchez de faire vos jeux pretendendo da questa classe politica eletta il massimo impegno, per una politica del fare, scevra da intrallazzi e nepotismi sfacciati, che umilia i giovani fuori dai giochi di Palazzo, che guardi al futuro immediato, premiando meritocrazia ed efficienza
    e bocciando inesorabilmente chi ha dimostrato scarso senso del dovere ma forte applicazione pour les affaires propri e degli amici vicini ai clan.
    La vergogna purtroppo non alberga in questa classe politica valdostana, lontana dalla gente comune, abbarbicata su posizioni di arroganza ,assetata di privilegi ed incapace di esprimere fatti concreti ed immediati che possano essere salutati come servizi alla Comunità tutta.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: