Sono solo canzonette


La storica frase è tratta dal primo manifesto dell'UVP in tempi non sospetti. Poi la candidatura...

La storica frase è tratta dal primo manifesto dell’UVP in tempi non sospetti. Poi la candidatura…

Explore posts in the same categories: Affari, Aria fritta, Cultura morta, Degrado morale, Demagogia, Disonestà, Elezioni, Mala politica, Politica valdostana, Uomini politici, Vergogna

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

15 commenti su “Sono solo canzonette”

  1. Gundulfo de Candia Says:

    che palle! ma non si potrebbe parlare di cose più serie in questo blog? Intendo parlare meno della politica da pollaio e più di problemi reali e questioni pratiche? Dei 2 minchioni di turno che hanno vinto la lotteria sulla ruota di Roma si può fare sinceramente a meno.

  2. patuasia Says:

    Signor Gundulfo, se non le piace questo blog non lo frequenti.

  3. giancarlo borluzzi Says:

    Non condivido nulla di quanto Laurent pensa: sono tutte frottole che, oltretutto, vengono arbitrariamente cucite sulla pelle di ogni persona abitante in Valle senza manco chiedere l’autorizzazione per tale bizzarra operazione sartoriale.

    Ciò detto, riconosco in lui intelligenza (politicamente mal impiegata) e un agire coerente. Ritengo la sua uscita dall’UV “ideologica” e non frutto di calcoli personali e per questo ha una mia stima slegata dalla condivisione del suo pensare.

    Al di là dei riconoscimenti alla persona, reputo Laurent un nemico assoluto di questa regione d’Italia: chi ama accetta le caratteristiche dell’amato, ma lui non accetta la Valle del 2013 visto che la finge opposta a quella che è.

    Non credo per nulla a un Laurent eletto, ma sono lieto della sua corsa perchè così decreterà la sconfitta di Marguerettaz, per altre ragioni la peggior candidatura alla Camera.

  4. pierre Says:

    sicuramente che con questa candidatura Vierin fà un grosso favore a Guichardaz, gli dà grandi possibilità di essere eletto

  5. bruno courthoud Says:

    illuso!

  6. Gundulfo de Candia Says:

    ok, vi saluto e vi lascio a discutere come delle vecchie cortigiane a palazzo. Buon divertimento. Spero che i valdostani capiscano in fretta che il modo migliore per distruggere il sistema è non partecipare al sistema.

  7. patuasia Says:

    Signor Gundulfo de Candia noi preferiamo discutere che stare a guardare in attesa che le cose cambino come per magia. A ognuno il suo stile di vita. Arrivederci.

  8. Bonjour Says:

    Non hanno ancora costituito il partito e qualcuno si è auto candidato x Roma… forza Guichardaz

  9. Piro Pera Says:

    La candidatura di Laurent Viérin pare più che altro uno schiaffo a Raimondo Donzel, che se l’è cercata.
    Siamo comunque a livelli penosi!
    Speriamo che Patrizia Morelli e Jean Pierre Guichardaz, ottimi candidati (!), continuino ad essere meglio dei dirigenti dei loro partiti…
    Però, con questi capetti del centro sinistra e degli autonomisti progressisti, mi sa che Augusto Rollandin ridacchia e anche Rudy Marguerettaz non se la passa male.

  10. patuasia Says:

    Vorrei capire una cosa: cosa avrebbe dovuto fare Donzel? Ascoltare e dare retta a un partito che ancora non si è costituito? Rimanere al traino sempre di esponenti dell’Union valdotaine? O dare retta al suo elettorato che lo vuole a sinistra? E seguire il percorso iniziato anni fa con l’Alleanza autonomista e progressista? Io credo che abbia fatto bene a proporre Guichardaz e se questi non è gradito ai Viérin è gradito a tutti noi. Certo è un rischio, ma io preferisco rischiare con Guichardaz che essere sicura con Nicco, l’unionista che piace all’UVP o di qualsiasi altro candidato voluto dall’UVP. Quindi bando alle chiacchiere e cerchiamo di rafforzare questo Pd, altrimenti sempre sarà schiavo dei dettami del leone.

  11. stella Says:

    GUICHARDAZ MORELLI, DUNQUE!!!

  12. Oxford Says:

    Io non la farei così tattica o così arzigogolata…quale occasione migliore x potersi contare in vista delle regionali…le elezioni politiche in valle non hanno mai interessato a nessuno se non essere usato quasi come ‘posto da sottogoverno’ da usare come gratifica e remunerazione x qualche fedele…nessuno vuole state a Roma, è difficile integrarsi, si è fuori dai giochi romani e valdostani……il divertimento è qui dove un normale consigliere è considerato meglio di un re….

    Questo x loro sarà un semplice esercizio matematico x contatti e vedere cosa fare alle ben più importanti regionali….d’altronde xchè non provarci…sarebbe stupido visto che servono solo 75 firme….è poi perché solo alla camera e non al senato?ma è chiaro…così in prospettiva non si pestano i piedi alla vecchia e cara UV col suo candidato al senato….sai com’è nella vita non si sa mai….

  13. andre Says:

    Se l’obiettivo era battere l’imperatore cavalcando il referendum allora è ancora molto lontano
    1ripeto che i valdostani non voteranno la coppia alpe-pd
    2la coppia dell’uv ha una potenza di fuoco impressionante,vedremo le assunzioni alla salva precari,ecc ecc
    3sono pessimista ma a questo punto la Vda merita questo stato di regime

    Ho sentito tanta,troppa gente che diserterá le urne.
    PERSONALMENTE CREDO CHE VOTARE PER I CINQUE STELLE SIA UN SEGNALE CHIARO AI NOSTRI POLITICIEN DI PROVINCIA!!!!!

  14. Pat Says:

    Alcune considerazioni:
    – alle poltiche lo stesso Rollandin è stato sconfitto (voto non manipolabile e con riguardo alla persona più che al partito);
    – con l’aria che c’è in giro (i soldi nelle casse pubbliche sono sempre meno e tasse così alte la gente le sopportava solo con buoni servizi pubblici e ampie regalie a tutti) penso che le assunzioni effettive alla salva-precari saranno poche, molte di più quelle promesse
    – se si vuole dare un segnale con il voto al M5S è più sensato darlo alle regionali (3/4 che fanno opposizione dura e pura sono necessari in un sistema parlamentare) che alle politiche con l’uninominale (ma credo che prenderà più voti a febbraio che a marzo, sempre per ragioni di controllo del voto;
    – che la gente sia stufa si vede e si sente, non so come lo scontento si manifesterà nelle urne.

  15. Alessia Says:

    In linea di principio è vero, ha più senso votare il 5 stelle alle regionali, per fare una fiera opposizione. Resta però il fatto che la gente (purtroppo) tende a schierarsi con i vincitori. Ho quindi paura che senza un risultato forte del 5 stelle alle politiche, i valdostani alle regionali si perderanno nella bagarre tra uv e uvp, dimentichi del fatto che paternalismi, appalti “diretti” e favoritismi sono la radice di entrambi i movimenti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: