Studenti in piazza!


Solidarietà a tutti gli studenti italiani!Non tutti i giovani si annoiano. Non tutti i giovani sballano e si ubriacano. Ci sono giovani che si occupano di cose serie. Certo, sono stati abbandonati a loro stessi: nessun partito che se ne prenda seriamente cura ( forse è meglio così), nonostante gli slogans urlati in campagna elettorale: unica occasione in cui  la gioventù, sopra i diciotto, viene presa in considerazione. Eppure la politica, che è poi partecipazione alla vita pubblica, per i più giovani non è del tutto morta, anzi sembra che la Gelmini l’abbia risvegliata. Il CSV (Collettivo Studentesco Valdostano) ha organizzato per martedì 17, una grande manifestazione per le vie di Aosta, in occasione dello sciopero nazionale studentesco. Non ci saranno solo slogans e striscioni, gli studenti, con un banchetto informativo (allestito nel pomeriggio), cercheranno di spiegare, a chi vorrà ascoltarli, le ragioni della protesta. Dopo la manifestazione, una delegazione incontrerà un rappresentante regionale dell’Istruzione (perché non l’assessore?) al quale rivolgeranno una lista di quesiti sul presente e futuro della scuola valdostana. In bocca al lupo, è il caso di dirlo!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Battaglia, Informazione

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

6 commenti su “Studenti in piazza!”

  1. sbung' Says:

    Ed eccoci qua a manifestazione conclusa, gli studenti non hanno ottenuto nulla dal colloquio in regione se non assistere ad un lavaggio di mani da parte dei delegati alle risposte. “Non possiamo decidere noi” “la legge è legge” “andate a leggere sul nostro sito” e infine “se ne deve occupare la scuola causa l’autonomia scolastica”
    Incontro comunque interessante ha aiutato a capire che alla regione dell opinione dei giovani studenti non interessa occuparsi, il collettivo studentesco valdostano prenderà altre vie.

  2. cri Says:

    Gli studenti saranno stati al massimo in 100, evidentemete il problema non è così sentito dalla classe studentesca

  3. sbung' Says:

    penso k tu debba rivedere un attimo i tuoi metodi di calcolo…si era minimo in 300 verso la fina ci siamo un po dispersi, è normale in una manifestazione e ancor piu normale k alla prima della stagione si era SOLO 300. Inoltre se la partecipazione è stata cosi minima la causa è l’ignoranza: per ricordare una manifestazione dell anno scorso dove la digos aveva calcolato circa 1000 studenti in corteo ad aosta per gli stessi motivi di quella di oggi. Organizzeremo autogestioni parallele nella maggior parte delle scuole ove ci saranno autoinformazioni ben gestite come ad esempio quella all artistico dell anno scorso.

  4. cri Says:

    sbing te ne do’ atto, non ho utilizzato metodi di calcolo attendibili, mi sono basato sul colpo d’occhio. sono arrivato in piazza verso le 10 e mi è sembrata semivuota, a quell’ora eravata davanti alla Sanpaolo e ho subito pensato che foste in pochi. mi è venuta un po’ di tristezza a ricordare in quanti eravamo a manifestare qualche anno fa ad uralare “pastoret topo di fogna”. non credo che il problema sia l’ignoranza, anche mia nonna ha capito cosa stanno facendo al mondo della scuola. penso, temo, che si tratti di disinteresse. comunque, come si dice, pochi ma buoni! continuate così

  5. frecciarossa Says:

    Certo continuate così, ma preparatevi meglio e cercate di coinvolgere più studenti, perché sono i numeri che contano, se foste stati in tanti non vi avrebbe ricevuto un funzionario, ma l’assessore!

  6. sbung' Says:

    Cri scusa t’avevo subito preso in antipatia, però hai ragione su uno studente che era in piazza cinque erano a scuola o a casa a studiare. è vero è principalmente disinteresse per l informazione e di conseguenza stasi sociale. In Vda è dura ma se devo essere sincero da pessimista quale sono devo ammettere che sto osservando alcuni cambiamenti, vecchie rotelle che tornano a girare coinvolgendone sempre di piu. Penso che per gli amanti della tranquillità oscena che regna marcendo sulla nostra regione ci saranno un sacco di sorprese 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: