Posted tagged ‘Sindaco’

No albero, no Natale!

15 dicembre 2010

In campagna elettorale Bruno Giordano parlava di rivoluzione, si era persino fatto fare la t-shirt con la parola stampigliata sopra. Oggi abbiamo capito in che modo ha interpretato il concetto: niente albero di Natale in piazza!

Condividi su Facebook:

Una buona coppia!

22 aprile 2010
Carlo Curtaz sindaco e Iris Morandi vice-Sindaco!

Quella di Carlo Curtaz e Iris Morandi ci sembra proprio una buona coppia. Comunica affidabilità, quello di cui una città ha bisogno. Unica coppia di candidati che presenta una donna e anche questo vuol dire. Sembra che delle quote rosa a nessuno importi più niente, quasi a nessuno. Carlo lo aveva sempre detto che al suo fianco avrebbe voluto una rappresentante del gentil sesso, desiderio condiviso da tutta la coalizione. Il Pd invece ha sacrificato sull’altare di chissà quale accordo interno ed esterno, Giuliana Ferrero che, a nostro avviso, aveva le carte in regola per essere candidata a Sindaco. Niente contro Michele Monteleone, sicuramente un’ottima persona, ma se Michele comunica un che di funzionario-burocrate, Giuliana sapeva offrire una freschezza anche solo ideale. Ma capirci di comunicazione non è sufficiente a capire la politica, sempre meno trasparente, sempre più fatta altrove.

____________________________________
Condividi su Facebook:

Se tu dai una cosa a me…

15 aprile 2010

Si avvicinano le elezioni in quasi tutti i Comuni della Valle, si elaborano liste, si cercano candidati ai ruoli di sindaco e vice-sindaco. Il sindaco di Challand-Saint-Anselme, Graziano Grosjacques, é stato condannato a un anno per concorso in turbativa d’asta relativo a cinque gare d’appalto “truccate”. Non sappiamo, se il signore in questione si ripresenti, ma non ci meraviglieremo più di tanto nel caso lo facesse: quanti sono i politici che hanno avuto grane con la giustizia che siedono indisturbati in qualità di consiglieri, assessori, presidenti, deputati, senatori? Molti. Non ci meravigliamo, ma continueremo a indignarci!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Carlo Curtaz Sindaco!

4 aprile 2010

Un uomo comme il faut!

Con tutta la stima che nutriamo verso gli altri due candidati, Carlo Curtaz, secondo noi, è il più giusto per governare la nostra città. Lo conosciamo come uomo pubblico, mai andati a prendere un caffé o a mangiare una pizza insieme, e in quanto tale ci piace. Gli dedichiamo questo spazio spontaneamente, lo abbiamo sempre detto: noi non ci teniamo fuori, a noi piace partecipare! Siamo certi che Carlo saprà amministrare al meglio: è uomo intelligente, appassionato e soprattutto dotato di buon senso, qualità quest’ultima assai rara nel mondo della politica.

Le primarie si terranno domenica 11 aprile in: Via Croce di Città – Viale della Pace – Arco d’Augusto – Quartiere Cogne (Immacolata) – Quartiere Dora – Via Conte Crotti – Excenex – Signayes – Porossan. 

Per votare occorre essere residente ad Aosta e aver compiuto 16 anni o, se sei cittadino non della Comunità Europea, ma risiedi nel capoluogo regionale da più di 3 anni,  puoi dare   il tuo voto presentandoti  con un semplice documento d’identità ( non è necessario il certificato elettorale) a uno qualsiasi dei  seggi elencati sopra.

  Vieni a votare alle primarie e vota Carlo Curtaz.

____________________________________
Condividi su Facebook:

Azzo azzo…

2 aprile 2010

Il nostro era un pesce d’aprile! Invece si è rivelato un pronostico: Bruno Giordano è uno dei possibili candidati alla poltrona di sindaco della corazzata di destra! Azzo, azzo, azzo!

Bruno Sindaco!

31 marzo 2010

E' Bruno Giordano il candidato Sindaco della corazzata di destra!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Un/a Sindaco alternativo/a?

18 gennaio 2010

 Il sondaggio su “La peggiore schifezza di Grimod” si è concluso dopo un mese con un totale di 189 voti: una bella partecipazione, grazie! La medaglia d’oro va al ponte sul Buthier con 47 voti pari al 25%; il secondo posto è occupato da piazza Narbonne con un totale di 27 preferenze, pari al 14%; il bronzo lo porta a casa l’ampliamento a est dell’ospedale con 21 voti, pari all’11%.

Il nuovo sondaggio chiede agli utenti di Patuasia di scegliere quale potrebbe essere il nuovo Sindaco alternativo/a di Aosta. La scelta di Patuasia news verte su alcuni protagonisti della scena politica di centrosinistra, definita ormai da tutti Il Galletto. Ogni scelta, inevitabilmente esclude una parte, ma ci sembrava fuori luogo ampliare la rosa dei candidati a persone di altre aree politiche: ci piace sognare un’alternativa che ci piace. Non abbiamo mai nascosto le nostre simpatie. Ci scusiamo con gli utenti che si sentiranno esclusi dal gioco.

____________________________________
Condividi su Facebook:

Le schifezze di Grimod

19 dicembre 2009

Evviva la Giunta delle schifezze!

Nell’ultima conferenza stampa il Sindaco, Guido Grimod, ha affermato che le critiche rivolte dalla minoranza alla sua Giunta riguardano solo il ponte sul Buthier. Ha anche aggiunto che se l’unico problema era questo allora evviva la maggioranza. Il Primo Cittadino ha il naso lungo come quello di Pinocchio, perché il 12 agosto 2009  il gruppo consiliare di Aosta viva, aveva elencato e pubblicato una serie di “schifezze” della sua amministrazione che qui nuovamente ricordiamo: il ponte sul Buthier e la viabilità intorno all’Arco d’Augusto; il pasticciaccio brutto del Puchoz: stadio, parco, parcostadio, stadioparco, niente; l’assessorato aggiuntivo per la Stella Alpina con scarico dei costi sull’addizionale Irpef; la rotonda faraonica (e inutile, se mai riusciranno a finirla) della Rochère-Institut agricole; i grattacieli in via della Consolata; I condomini a ridosso del muro dello stabilimento Cogne, proprio nella zona dell’acido cloridrico; l’ampliamento ad est dell’Ospedale: chiusura, poi riapertura di Viale Ginevra; parcheggio a sud, parcheggio a nord, parcheggio a Gotrau, parcheggio nel prato del Refuge Père Laurent; la minirotonda maxiconfusa di via Saint-Martin/Via Adamello; le eterne promesse mai realizzate: parco della Tourneuve, rifacimento di Piazza della Cattedrale, rifacimento di Piazza San Francesco, Cimitero antico di Sant’Orso; i tempi biblici per la realizzazione di opere facili: le caldaiette del Quartiere Cogne; l’obbedienza cieca ai diktat dell’Amministrazione regionale: aeroporto, inceneritore, ecc. L’occupazione permanente del salotto buono di Piazza Chanoux con tende e tendoni; la mancata pedonalizzazione di un solo metro di strade cittadine in più (in compenso in Piazza Chanoux, tra bus, auto delle forze dell’ordine, furgoni per le merci, taxi e quant’altro, transita un mezzo ogni 10 secondi); la vergognosa asfaltatura di Piazza della Stazione.

Se queste sue schifezze le sembran poche… caro Sindaco.

____________________________________
Condividi su Facebook:

Il birillo del Sindaco

13 dicembre 2009

Anni di studio...

La lampadina che si è accesa nella stravagante testolina del nostro Sindaco, Guido Grimod, ha partorito una mini-rotonda con birillo. Questa è la soluzione del problema viabilità nato con l’imposizione di un ponte brutto e inutile. Sostituiti i jersey con il birillo, dai colori casualmente natalizi, ora si può evitare di attraversare il ponte della Gargouille e circumnavigare la rotonda, ma proseguire direttamente per viale Federico Chabod, proprio come si faceva sino a pochi anni fa. La fatidica “sperimentazione” è l’ennesima prova dell’incapacità di questa Giunta comunale ad amministrare la città. Come sempre si va avanti per tacconi, prove, tentativi che si rivelano per il 90% dei fallimenti paurosamente costosi. Soldi buttati. E il problema della viabilità intorno all’Arco di Augusto rimane e permane.

____________________________________
Condividi su Facebook:

I regali di Guido 1 e 2

21 novembre 2009

Braccia rubate!

Babbo Grimod regalerà, per Natale, ai ragazzi e alle ragazze di Aosta l’apertura della Cittadella  dei Giovani. Lo ha detto il Sindaco durante la conferenza stampa della Giunta comunale del 19 novembre scorso. In quell’occasione, l’assessore alla Cultura, Guido Cossard ha voluto sottolineare “lo sforzo per offrire alla città un servizio di qualità, con la decisione di mantenere orari di apertura piuttosto ampi, tanto che sono previste 80 ore di operatività alla settimana, per un totale di 4.800 ore all’anno.” Con questo calcolo, il nostro archeomatematico non ha voluto essere da meno dell’altro Guido e ci ha voluto regalare ben due mesi in più all’anno!

____________________________________
Condividi su Facebook: