Posted tagged ‘Salone polivalente’

La pacchia infinita

5 dicembre 2013

Negli anni ’80 e ’90 in Valle d’Aosta ci fu un proliferare di strutture polivalenti. Ogni paese ne voleva una. Per fare che non era rilevante, importante era spendere. Allora, in tempi di vacche obese, l’allegria era ovunque e costruire qui e là era sinonimo di sviluppo economico. Il sindaco di Champdepraz, Luigi Berger, quello delle centraline, è rimasto ancorato ai vecchi tempi e, non avendo avuto il suo salone per le manifestazioni allora, lo reclama oggi. In tempi di vacche anoressiche. Il progetto preliminare costa 9.000 euro e la sua realizzazione circa 1 milione di euro, non male per quattro gatti a dieta.