Posted tagged ‘Marino Guglielminotti Gaiet’

Donzel si dimetta!

26 Maggio 2010

Signor Donzel, se è un politico serio deve dimettersi! Per una volta contraddica chi l’avversa con un gesto nobile che chiunque si sentirebbe di dover fare. In grande lo farebbe Bersani (lo ha fatto Dalema), nel nostro piccolo l’ha preceduta Marino Guglielminotti Gaiet, ora aspettiamo lei. Non si arrampichi sui vetri con affermazioni ridicole del tipo “Eravamo soli in questa impresa titanica“, chi ha deciso, se non lei, di correre da solo? Lasci perdere il conteggio dei numeri che, al contrario del suo personalissimo parere, risulta impietoso: 2.113 voti! Da secondo partito della città a quarto! Giovedì c’è la riunione della Segreteria del Partito, questa è per lei, signor Donzel, l’ultima occasione per recuperare un minimo di dignità agli occhi di tutto il centrosinistra. Prenda in considerazione la parola che tanto la impaurisce: dimissioni, e le dia.

Condividi su Facebook:

Dimmi quando quando quandooo

16 dicembre 2009

Marino Sparacazzate

Con una lettera alla Stampa il Vicesindaco, Marino Guglielminotti Gaiet, ha tenuto a precisare che  non ha mai affermato che il Cityporto, lo scarico di merci ecologico in centro storico,  sarebbe partito nel mese di febbraio: la giornalista aveva capito male. Probabilmente il servizio verrà effettuato non prima della metà del 2010, cioè a giugno, cioè subito dopo le elezioni, cioè con qualcun’altro, cioè chissà quando quando quandooo… . Sullo stile che da sempre ha contraddistinto questa mirabile Giunta!

____________________________________
Condividi su Facebook:

PdL batte PD 3 a 0!

29 novembre 2009

Marino Spara-cazzate!

Il PdL spara contro il PD: come dargli torto? Il vicesindaco, Marino Guglielminotti Gaiet, minaccia il Presidente del Consiglio comunale, Renato Favre, di sputargli in faccia (un desiderio che condividono in molti, ma questi non rivestono panni illustri, tantomeno lo dicono entro mura istituzionali), un’uscita non elegante certo, meno grave, comunque, della difesa del progetto che prevede due nuovi condomini in via Chabod. Uno a zero per il centrodestra! Il presidente della Commissione del Territorio, Alder Tonino, ha la mano stanca a forza di firmare progetti assurdi come quello nell’ex area Cogne che prevede un altro condominio di 50 alloggi. Due a zero per il centrodestra! Il progetto della pista ciclabile di Montfleury è firmato dal figlio di Vanni Florio, membro della Commissione edilizia comunale. Tre a zero per il centrodestra! Se poi vogliamo valutare ciò che il PD ha fatto in cinque anni di governo con l’Union e l’area autonomista, dal ponte sul Buthier, alle piazze “restituite”, dal progetto pasticciato e incoerente dell’ospedale, al consumo del territorio, non possiamo che infliggergli il ko!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Libera nos a malo

2 marzo 2009

Ave Maria, liberaci dalla stupidità quotidiana! Grazie

Ave Maria, liberaci dalla stupidità quotidiana! Grazie

Abbiamo capito che ai nostri (progressisti-autonomisti) consiglieri di minoranza le ronde non piacciono. In Consiglio comunale non è neanche piaciuta l’idea, sollevata da Ettore Viérin del PdL, di sollecitare una maggior presenza di agenti di Polizia locale in strada “invece che negli uffici” che, infatti, è stata bocciata da tutti gli altri partiti. Ronde no, polizia locale neppure. Da noi il problema della microcriminalità non esiste! Per Marino Guglielminotti Gaiet si tratta di “normali problematiche” , può darsi. In ogni caso sarebbe opportuno risolverle. E come? visto che di Angeli custodi non se ne vuol parlare e di una maggior presenza di agenti sul territorio neppure? Aosta non è Torino, ma una maggior attenzione in certe aeree urbane, anche del centro, eviterebbe lo spaccio, il graffitismo selvaggio, il vandalismo: bubboni urbani che esplodono anche qui. O secondo i nostri amministratori, considerato che viviamo in Paradiso, è meglio recitare una novena alla Madonna?