Posted tagged ‘FAI Fondo Ambiente Italia’

Colpo al cuore

14 dicembre 2013

Se dove passava Attila non cresceva più l’erba così è pure dove passa Augusto. Dopotutto il premio Attila non è gli è stato dato a caso. L’erba che non crescerà più sarà quella dell’Alpe di Cortlys dove sorgerà l’ennesima centrale idroelettrica. Che quel particolare paesaggio abbia un valore in sé non frega all’assessorato alle Attività produttive. Che quel sito sia stato scelto dal Fondo Ambiente Italiano “per il valore eccezionale che ha non solo per la comunità scientifica, ma anche per tutta la comunità di riferimento – residenti, attività turistiche, agricole, villeggianti, visitatori – che oggi possono godere non solo della bellezza del paesaggio, ma anche di una serie di iniziative a fini aggregativi.“, non frega niente ai nostri amministratori regionali.  L’idea che hanno dello sviluppo economico è ancora quella primitiva dello sfruttamento intensivo delle materie prime. Nessuna contemporanea sensibilità ha preso il posto dell’antica durezza del pioniere. La Regione ha concesso l’autorizzazione a costruire, incanalare, arricchirsi alla società The Power Company che con la scusa dell’energia rinnovabile e sostenibile compirà uno scempio nell’alpeggio selezionato dal FAI come un Luogo del cuore da tutelare e da proteggere.

Il FAI risponde

22 luglio 2013

Ho scritto un po’ a tutti dello scempio che riguarda la Porta Pretoria e cominciano ad arrivare le risposte. Questa è quella dell’ufficio Ambiente e Paesaggio del FAI (Fondo Ambiente Italia).

La ringraziamo per la sua mail e per essersi rivolto al FAI.

Condividiamo pienamente il suo disappunto, purtroppo questo genere di interventi che dimostrano una totale noncuranza per la rilevanza del bene monumentale, costituiscono un problema che ben conosciamo e che da tempo il FAI cerca di combattere; anche perché in questa circostanza c’è stato l’avallo della Soprintendenza e anche quello dell’amministrazione comunale.

Prendiamo comunque atto della sua segnalazione e cercheremo di effettuare i dovuti approfondimenti.

Ringraziandola per la fiducia accordata al FAI, le porgo i miei più cordiali saluti.