Posted tagged ‘Bilancio regionale’

Lo straniero

5 dicembre 2014

Il bilancio 2015 prevede soli 102 milioni per gli investimenti! Il restante di 872 milioni di euro è destinato alla spesa corrente. Basterebbero queste due cifre per provare, oggi, l’assoluta inadeguatezza della classe dirigente di sempre. Una classe politica che non ha mai avviato un’economia autonoma, anzi ha acquistato l’acquistabile per poterlo meglio controllare. Sperperando risorse in contributi a pioggia senza mai indagare quanto questi fossero produttivi o meno. Una gestione che culturalmente trova molte affinità con quella di stampo mafioso. Una gestione che, durante la stagione delle vacche grasse, ha trovato un’intera collettività complice: ognuno ha avuto il suo grande o piccolo tornaconto. I soldi non mancavano e l’abbondanza ha garantito a tutti la sua porzione chi più chi meno, ma sufficiente. Oggi il discorso cambia. Il parassita muore insieme al suo ospite. Senza un’economia dinamica, ma dipendente dalla politica, ci troviamo con pochi spiccioli da destinare agli investimenti che sono quelli che possono dare il via allo sviluppo. Di chi la colpa? Ma di chi “viene da fuori” è ovvio!

Sempre più indigesti!

28 novembre 2012

Le dimissioni sono state date mentre il resto della giunta era in viaggio verso Alba, dove presidente e assessori hanno consumato il rituale della cena del dopo voto sul bilancio regionale. (La Stampa). Cioè questi politici dopo aver votato un bilancio che ha ridotto le risorse degli enti locali, abolito servizi ai cittadini, non ha inciso sui costi della politica…, vanno ad Alba a mangiar tartufi?

Sviluppo? No grazie!

28 novembre 2009

L'unico sviluppo in Valle d'Aosta è quello clientelare!

Vi rendete conto che più del 60% del bilancio regionale viene distribuito per la spesa corrente? Più della spesa sanitaria! Siamo l’unica regione in Italia  che mette al primo posto il mantenimento di se stessa: 69,10 per cento per il 2010 contro il 67,64 del 2009.  Di questa percentuale il 25,77 spetta al personale! Siamo un popolo di impiegati, per questo motivo non andremo mai da nessuna parte. Alla spesa sanitaria è destinato il 23,45 per cento, di cui buona parte viene assorbito per la spesa corrente (!) e il restante per gli investimenti. Per gli investimenti generali il gettito cala: 30,90 per cento per il 2010 contro il 32,26 per cento del 2009. Dei 506 milioni di euro il 20 per cento è destinato allo sviluppo, il resto in contributi ai vari assessorati, enti locali, università. Anche Aosta avrà qualche briciolina (si fa per dire, i ssoldi son ssoldi!), quasi 17 milioni di euro distribuiti nei tre anni (esser contenti o metterci le mani in capo?). Che futuro potrà mai avere una regione che investe in sviluppo solo una parte ridicola del bilancio? Nessuno! Ci rimane la speranza di continuare a essere il parassita che siamo!

____________________________________

Condividi su Facebook:

Arrivano i piccioli!

27 novembre 2009

Per il 2010 arriveranno nelle casse regionali 1.685 milioni di euro. Pari a quasi 16.000 euro a testa! Vedremo dei miglioramenti nella nostra vita? Avremo un’istruzione più raffinata? Una città più bella e pulita? Trasporti funzionali? Poste efficienti? Un ospedale nuovo? Strade ciclabili? Palestre agibili? Traffico diminuito?Inquinamento ridotto? Più piscine? Eccetera eccetera?