Posted tagged ‘Bccv’

Va tutto bene

27 febbraio 2013

Aspetta e spera!

9 febbraio 2013

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Pensavo… C’è una grande agitazione a livello nazionale intorno allo scandalo MPS con manager indagati e sequestri di milioni di euro sui loro conti.
Qui da noi invece c’è ancora un consigliere che ha movimentato decine di milioni di euro sul suo conto ed è ancora regolarmente in carica.
A livello nazionale se la sono presa con Consob e Banca d’Italia per i mancati controlli. Qui da noi invece una banca ha volontariamente omesso di farli, i controlli e se li ha fatti non ne ha comunicato i risultati.
Stiamo ancora aspettando risposte.

Monte dei Pascoli

4 febbraio 2013

Assalto alle banche? Cose da Sud Italia, da sozzi “partiti nazionali”, inque da noi salasso/francofoni non succedono. E’ l’argomento che usano i sedicenti autoprodotti “progressisti” contro il PD. Caso strano, in questo il duo Laniece/ Marguerettaz (forse segnato dai 55 milioni di consulenze esterne di Formigoni a Comunione & Fatturazione…), prova un po’ di pudore e tace. Ma il Dino Viérin che siede nel direttivo BCCV viene dalla politica o da Marte? La sua lista di aspiranti Verdini, mesi or sono, non ha sconfitto vittoriosamente quella dei Verdini del presidente Rollandin? Il consigliere PdL Zucchi non si spendeva sollecito per cercare candidati alla lista rollandiniana? Monte dei Paschi di Siena? No, qui da noi Monte dei Pascoli di Jovencan. Oppure monte dei Pascoli di Brusson. Pluralismo alla valdostana… (roberto mancini)

Senza titolo!

18 ottobre 2012

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. (Fantastico che la satira diventi uso di più persone!)

Movimenti

14 ottobre 2012

Provate voi a fare i miei movimenti! Della serie: Voi no, ma io me la cavo sempre!

Ciaff!

28 Maggio 2012

Rollandin voleva una banca e si è beccato uno sberlone. Chi ben comincia…

Brrrrrr…

27 Maggio 2012

Regione e Bccv. La prima vuole mettere i suoi uomini, la seconda si offre, ma Bankitalia non vuole ingerenze politiche. Ai voti tutti quanti, senza distinzioni. Tre anni fa, Ennio Brochet, il consigliere designato non fu eletto, la Regione vuole evitare che la beffa si ripeta. La Regione vuole una banca! Bccv vuole i favori dei politici. Bankitalia boccia. Bankitalia ricorre al Tar. Il politico, Claudio Lavoyer, ha usato Bccv che si è fatta multare da Bankitalia per procedure non corrette. La Bva erogava crediti a go go, abbiamo visto che fine ha fatto. Banca e politici… non fa bene.