Archive for the ‘Nuovi media’ category

Il blog 2

15 novembre 2012

Pensavo che la cifra dell’altro ieri: 4.158 visite, sarebbe stata, a breve, difficile da superare, mi sbagliavo. Ieri Patuasia ha confermato il trend di costante crescita con un nuovo record: 4.481 visite! Che dire? Patuasia è il blog!

La Rete sotto sequestro

18 febbraio 2012

Il sito Vajont.info dedicato alla memoria dei millenovecento morti nel disastro della omonica diga, disastro annunciato, ma mai preso in seria considerazione, è stato chiuso per volontà di un giudice a causa della denuncia per diffamazione di due parlamentari: Maurizio Paniz e Domenico Scilipoti (avete presente i personaggi?). Prima ancora di un regolare processo o di una cancellazione delle frasi considerate dai due infamanti, il sito è stato bloccato in forma “preventiva”. Una decisione senza precedenti che mina la libertà della rete che ai politici dà molto fastidio. Domandina facile facile, quando toccherà a Patuasia?

Pubblicità

16 febbraio 2012

Cari amici (in questo post i nemici sono necessariamente esclusi),  non sono né mi reputo la migliore intellettuale della Valle d’Aosta, non ho scritto il miglior libro, organizzato la migliore programmazione cinematografica e non sono certamente la migliore anima sensibile. Non sono stata Presidente della Giunta e neppure assessore e non ho un posto alla RAI. Sono solo una che ha il coraggio di farsi tanti nemici. In questa difficile scelta vi chiedo di dimostrarmi la vostra amicizia per l’impegno gratuito che svolgo, affinché questo posto si avvicini un po’ alla normalità. Questo sondaggio non ha un gran valore in sé, infatti fra i blog esclusi, a mio parere, ce ne sono diversi che hanno un profilo intellettuale molto buono, ma questo gioco può esprimere qualcosa di significativo. Far vincere Patuasia significa far vincere una novità, una franchezza espressiva, un malcontento diffuso,…fa vincere tutti gli scontenti di questo andazzo. Non mi presenterò alle prossime elezioni e questo non è per me uno strumento di propaganda, state pure tranquilli, ma è un punto di vista che dà fastidio (blog oscurato) e quindi più che mai necessario.

Guardarsi intorno

7 novembre 2011

Dalle pagine di facebook Erika Guichardaz comunica la sua grande stima verso il segretario locale del PD, Raimondo Donzel. Sullo stesso social forum Alessandro Pascale si dice orgoglioso di Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione. Entrambi credono nei rispettivi partiti, entrambi ne condividono l’organizzazione e la relativa gerarchia. Eppure il mondo occidentale sta andando culturalmente da un’altra parte: da una struttura verticale a una orizzontale. I segni ci sono e, come sempre agli esordi, spesso mal compresi dal vecchio ordine. Non ho nessuna ricetta in tasca e credo che i partiti debbano ancora svolgere un ruolo, ma è impensabile non tener conto della nuova rivoluzione culturale che i mezzi di comunicazione di massa stanno apportando sul piano della comunicazione e del comportamento sociale.