Coglioni2!


Volevano distruggere Rollandin. Non avevano capito che per avere più forza contrattuale l’Union doveva rimanere divisa. Si sono lasciati abbindolare dalle promesse di uno come La Torre. Hanno seguito le mosse dei Viérin. Hanno fatto una figura di merda brindando alla Gabella. Ma sono stati fedeli ai loro principi! Risultato? L’Union si sta ricompattando. Nella prossima maggioranza la somma conta il maggior numero di consiglieri. Il PD zerbino come al solito. Alpe all’opposizione (qualcuno se ne andrà ci scommetto) insieme agli autistici del M5s. BEL RISULTATO! Come ho già scritto, Alpe e PD dovevano aprire il dialogo con Rollandin durante la crisi e lasciare ai Viérin l’opposizione, luogo che li avrebbe infiacchiti. Adesso il PD fa ancora una volta la mossa sbagliata, mai che ne azzecchi una! Entra in maggioranza, ma da una posizione subalterna, magari avrà un sindaco o un vicesindaco, ma dovrà essere gradito ai rossoneri. Oggi il PD avrebbe dovuto mettersi fuori, lasciare alla Balena tutti i suoi errori e responsabilità, invece li condivide. Preparare un piano strategico per le prossime elezioni comunali insieme ad Alpe, invece sceglie la scissione dell’alleanza. Ma Bravi davvero! Tutti molto bravi davvero!

Annunci
Explore posts in the same categories: Critica, Degrado, Delirio, Elezioni, Mala politica, Politica valdostana, Puffi, Stupidità, Uomini politici

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

13 commenti su “Coglioni2!”

  1. bruno Says:

    senza coglioni. E’ meglio che spariscano dal panorama politico valdostano. Sono lì solo per fornire all’UV gli agganci romani con Renzi.

  2. roberto mancini Says:

    Sto contando fino a 26 miliardi di trilioni, poi parlerò.
    Certo la strategia renziana di riunire il clan Vierin con Rolly mi sembra geniale.
    Un gruppo di dirigente nuovo e dinamico, con tutte le caratteristiche
    della Gauche ascara, quella di Alder Tonineau, Jean Rigeau e Pierre Ferrarìs
    Gli Orazi, i Curiazi e gli strazi…..

    Ps: Renzi dice Pd=partito della nazione. Quella Harpitana?Voglio la mia mamma…

  3. Il Pretoriano Says:

    È una vita che i compagneros sono a rimorchio dell’U.V. di Rollandin prima,poi di Vierin padre e poi ancora di Rollandin,poi di Caveri e poi……per un tozzo di pane (Assessorato industria e commercio di Ferraris). Vergogna per i comunisti veri,gli operai della Cogne morti per le polveri e gli incidenti sul lavoro!
    E quando Rollandin li ha scaricati,mettendoli nell’angolo, sono riusciti a fare una opposizione sterile accontentandosi di qualche carica nelle partecipate scarcassate o meglio di qualche vaccata da magistratura che naturalmente li ha coperti….! Sono i tempi di Alder e soccemer!
    Sparite dalla scena politica valdostana e lasciate ad altri il ruolo Sig. Fontana & C.
    Grazie.

  4. roberto mancini Says:

    Adesso conto fino a 16 milioni per eliminare gli impulsi omicidi.
    Poi mi calmo e presto ne scriverò.
    Certo che la strategia PD di compattare le anime tribali dell’Union mi sembra geniale.
    Gli Orazi, i Curiazi e gli Strazi…
    Temo che questo gruppo dirigente renziano sia di una debolezza che sfiora l’incapacità pura.
    Fra un po la luna di miele scade.

  5. giancarlo borluzzi Says:

    Attendo che il nerazzurro dichiari conclusa la luna di miele col PD nostrano e mi auguro che entri nel vero merito dell’inettitudine di questo ridotto Bastiani dell’impero renziano: il PD non capisce che laicismo e ateismo verso la religione del localismo professata da UV e UVP sono valori da cavalcare giornalmente per rispettare i residenti e quindi non deve accettare di diventare portavoce a Roma degli ayatollah locali e del loro integralismo in cambio del piatto di lenticchie di una gradita spartizione degli incarichi nel nuovo organigramma dell’amministrazione di Aosta dopo le comunali.

  6. Puccettone Says:

    ..quello che non riesco a trovare in giro in questi giorni sono i commenti degli elettori del PD e dell’UVP.
    Quelli del PD chissà cosa pensano?… Ma forse questa è una domanda stupida, sono anni che hanno smesso di pensare.
    E quelli dell’UVP? dopo essere stati caricati come delle molle per mesi contro l’Union e la maggioranza, adesso bisogna spiegargli che era tutto uno scherzo. Riusciranno a digerirlo o ci sarà un’emoraggia?

  7. anna Says:

    Ma non era già scritto nel programma: REUNIR REUSSIR, e se non l’hanno capito da subito, peccato, loro l’avevano già detto. O no?

  8. anna Says:

    Peccato però che anche i loro alleati non l’avessero capito, compresi i m5s. Adesso c’è qualcuno che casca dal pero.

  9. roberto mancini Says:

    Credo che il disegno sia candidare Centoz a sindaco di Aosta, sistemando ovviamente il Giovane Gabelliere alla presidenza del Consiglio regionale.
    In cambio i localisti chiederanno la realizzazione, da parte del Pd renziano, del concetto di partito/vivandiera così lucidamente esposta da Alder Tonineau:
    compito dei partiti nazionali è solo dirottare fondi verso la Vda, in modo che i partiti localisti li amministrino, spernacchiando nel contempo lo Stato italiano.
     Qualunque altro impegno, ad esempio sulla tematica dei diritti dei cittadini, del costume politico ( ridursi la paga da paperoni!) della correttezza amministrativa ( non pagare i voti!) è accuratamente da evitare.
    I “partiti stato-nazionali” (ugualmente disprezzati dagli etnisti…) sono solo bancomat per il Bakkanistan.

  10. patuasia Says:

    Signor Puccettone, anche a me piacerebbe conoscere il parere dei super critici nei confronti di Renzi, ma qui silenziosi complici nei confronti dei Viérin. Laurent si era ddirittura detto renziano, o sbaglio?

  11. giancarlo borluzzi Says:

    Una “memoria” riportante quanto insensato nella linea politica (si fa per dire…) del PD valdostano andrebbe redatta da chi non è ritenuto un paria come me (personalmente accetto che venga vergata magari anche da chi chiude gli occhi su Moranino), qui pubblicata e via e-mail sottoscritta nonché inviata alla reggia romana di Renzi.

  12. bruno Says:

    Un semplice scambio di sindaci. Centoz ad Aosta e Giordano Bruno a Rhemes-Notre-Dame. Ho capito bene?

  13. Luigi Martin Says:

    Caro Bruno, conoscendo un poco il carattere dei Rhémeins mi sa che questo scambio di Sindaci sarà un pò difficile. Cordialità. Luigi Martin.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: