Magico Natale2


 

La foto è stata gentilmente prestata dal giornalista Alessandro Mano.

La foto è gentilmente prestata dal giornalista Alessandro Mano.

L’uso dei blocchi di cemento non è un caso, ma una scelta “estetica” precisa. Questo è il secondo esempio di recinto armato. Senza dubbio, l’anima sensibile dei nostri amministratori e politici è foderata di calcestruzzo esattamente come quella dei loro amici.

Annunci
Explore posts in the same categories: Bruttezza, Cultura morta, Degrado ambientale, Degrado morale, Folclore valdostano

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

3 commenti su “Magico Natale2”

  1. poudzo! Says:

    Secondo me a casa loro i gusti sono diversi…sicuramente,altrimenti moglie e figli presenterebbero una “ordinanza”. VIETATO ADDOBBI NATALIZI ALL INTERNO E MENO ANCORA, ALL ESTERNO!!! Solo Qua robe cosi….in Svizzera ti arrestano.

  2. Ya basta Says:

    E se fosse arte contemporanea? Un modo per protestare contro la cementificazione delle montagne? Una cosa così al museo d’arte moderna farebbe la sua figura.

  3. patuasia Says:

    Ottima interpretazione signor Ya basta, com’è che non l’ho colta? In effetti quel lurido cemento che imprigiona un povero albero orfano del bosco, può comunicare lo soffocamento del territorio da parte della cementificazione selvaggia… ma chi è l’ardito artista? E come ha potuto realizzare l’opera senza trovare ostacoli?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: