Una strega si aggira per la Valle d’Aosta…


L'unica strega ancora presente in Valle d'Aosta: Qualcuna seguirà il suo esempio?

L’unica strega ancora presente in Valle d’Aosta: Qualcuna seguirà il suo esempio?

Terra di streghe la Valle d’Aosta, non tutte sono scomparse… c’è Patuasia, la strega Dop!

Annunci
Explore posts in the same categories: Artisti in provincia, Auguri, Cazzate varie, Persone pubbliche

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

5 commenti su “Una strega si aggira per la Valle d’Aosta…”


  1. Gentile Patuasia, vedo che come strega ci sa proprio fare…che ne direbbe di usare la scopa in maniera alternativa? Magari prendendo a randellate, con la stessa, alcuni politici di cui non faccio il nome. Sarebbe un’impropria pubblicità che vorrei evitare.

    Lei sa benissimo che in Paesi normali…. col tempo e la paglia maturano le nespole mentre in Valle d’Aosta maturano i fascisti. Ci faccia una cortesia, metta costoro nella condizione di capire cosa significhi essere randellati o manganellati. Tanto oggi ritorna di “moda”….

  2. giancarlo borluzzi Says:

    @ George W. Bruscia,

    Brutta bestia il torcicollo: permette di vedere solo il trapassato, neppure tutto ma solo una parte, e impedisce la focalizzazione sul presente.
    Se poi al torcicollo si unisce un fanatismo ideologico che porta a pistolotti didattico-storici a senso unico anche ad onta di spiegazioni che non si possono non accettare a meno di un’inesistente prova certa contraria della loro invenzione, allora la sconfitta domani alle elezioni del mid-term dei tuoi candidati prediletti è scontata.

    Senza torcicollo, la critica era possibile e soprattutto logica e attuale: l’agitarsi convulsamente per trovare contenitori ove non combattere battaglie secondo un’ideologia (come tu fai e per questo ti stimo), ma trovare il vettore che permette di tirare quattro paghe per il lesso grazie alla politica.
    Se un vettore localmente si autodistrugge per inadeguatezza dei piloti, allora si autocostruisce un vettore chez nous con dei consimili e si spera nella buona sorte nell’urna: non è politica, ma una degenerazione della stessa, e lo sai bene. Perché allora, George, vai nei prati a fragole fuori stagione?

    Se ho frainteso la tua ermetica filippica, chiedoti perdono in ginocchio.

  3. Sully Says:

    aiuto! sono tornati.


  4. Sully….si rilassi. Volevo, dopo tanto tempo, scrivere due righe di condivisione, sia per la frase azzeccata sia per il bel fotomontaggio di Patrizia Nuvolari. Purtroppo vedo che la sua intolleranza è di molto aumentata. La mia prolungata assenza non è servita a migliorare il suo sarcasmo sempre di bassa lega. Ritorno a riposare e a leggere di nascosto le sue sublimi amenità.
    Saluti

  5. giancarlo borluzzi Says:

    George… ogni post dimostra a valle la materia grigia posseduta a monte. Non si può estrarre cognac dalle barbabietole.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: