Siamo barbari


Il 19 agosto dell’anno 14 D.C. moriva l’imperatore Augusto, fondatore della nostra città. Non mi sono giunte alle orecchie notizie di un qualche evento che ne ricordasse la figura. Che ne so un convegno, una manifestazione, una mostra… mi sembra di intuire che del nostro non importi un fico secco a nessuno. Sarà perché era un romano e non un salasso? Una qualsiasi città della vicina Francia ne avrebbe approfittato per dare slancio al turismo culturale del suo territorio, ne sono certa. Campioni del mondo nel saper vendere se stessi, i cugini francesi avrebbero creato un evento commisurato all’importanza dell’anniversario. Noi no. Noi ci vantiamo delle nostre tradizioni solo se rientrano in alcuni parametri politici. I romani invasori e colonialisti non meritano attenzione. I monumenti li trattiamo con la superficialità tipica di chi non ne capisce il potenziale culturale ed economico. Nessuna reale e costante valorizzazione. Anzi li trattiamo come novelli barbari.

Annunci
Explore posts in the same categories: Anniversari, Brutto esempio, Cultura morta, Degrado morale, Degrado urbano, Denuncia, Indignazione, Mala politica, Stupidità, Tradizione, Turismo, Vandalismo istituzionale

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

6 commenti su “Siamo barbari”

  1. giancarlo borluzzi Says:

    10 e lode a Patuasia.

  2. patuasia Says:

    Cosa diceva Lévi-Strauss nella sua riflessione sull’etnocentrismo? Che barbaro è l’uomo che pensa che la civiltà finisca alle soglie del proprio mondo. Come definire colui che neppure è in grado di recepire correttamente la propria storia, perché schiavo di storture ideologiche? Barbaro al quadrato?

  3. luchino Says:

    con chi ha disintegrato le porte pretoriane non voglio avere nulla a che fare…. anzi vorrei “la restitution” delle porte, come erano prima, ecco perchè tra i due clan in lotta non scelgo nè l’uno, nè l’altro….. mi fanno abbastanza schifo tutti e due, incapaci di dare a questa regione ricca e sprecona una guida minimamente illuminata. altro che cultura, cara patuasia, solo batailles e coscritti e qualche intrallazzo per parenti e amici… stanno meglio in sicilia, almeno lì il clima è più mite….

  4. orsobruno Says:

    Né l’uno né l’altro! Hai detto bene Luchino, siamo arcistufi di questa lotta fra clan rivali, vogliamo essere governati con intelligenza e questa scarseggia ovunque. I piccoli numeri producono solo piccoli uomini.

  5. roberto mancini Says:

    Quoto i sigg Luchino ed Orsobruno.

    Che miseria intellettuale! Che pena!
    I romani invasori, come nei fumetti di Asterix….

  6. roberto mancini Says:

    Ricordo bene?
    Non c’ e pure sotto l’arco un cippo , firmato Comité des traditions, che commemora il povero salasso che “succomba”?
    Qui “déposa ses lauriers?”
    Follia ideologica pura, localismo etnico da avanspettacolo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: