Minestrone di avanzi


Ce ne fosse uno che proponese qualcosa di diverso! No, tutti dicono e con identica enfasi e parole, le stesse cose. Tutti vogliono creare una “prossima Valle d’Aosta“. Tutti vogliono “passare dalla politica dei grandi sistemi alla valorizzazione del ruolo dei piccoli comuni” e tutti anelano un progetto di “politica solidale che sia in grado di risolvere i problemi contingenti delle famiglie.” (Gazzettamatin.it). Un nuovo, si fa per dire, soggetto politico è all’orizzonte. Un minestrone che mette insieme gli avanzi di diverse identità politiche del centro-destra. Le aspirazioni si riassumono nella ricerca di un consenso moderato che possa conservare la carriera di qualche personaggio politico messa a rischio. L’appuntamento le prossime elezioni comunali. Portavoce, René Tonelli.

Annunci
Explore posts in the same categories: Folclore valdostano, Politica valdostana, Uomini politici

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

3 commenti su “Minestrone di avanzi”

  1. giancarlo borluzzi Says:

    Patuasia merita una querela con richiesta di indennizzo plurimilionario per aver definito di centrodestra il minestrone in tetrapack inventato da Andrea Paron, con Tonelli nel ruolo di megafonapanzane, al fine di poter continuare a vivere di politica anche dopo le elezioni comunali del 2015.

    Patuasia ha offeso il concetto di destra, collegato al termine centro per non impaurire ipotonici, ipertesi e lattanti.

    L’unico merito di Patuasia in questo post è stato quello di definire correttamente “avanzi di diverse entità” tale minestrone di ingenui ricercatori di posti atti a migliorare il loro quotidiano esistenziale grazie alla politica.

    Le cavolate a gogò, esternate quale fine politico dagli avanzi di un minestrone costituito a sua volta da avanzi, superano il credibile per la loro banalità, presunzione e insulsaggine.

    Paron, invece di cambiare le targhe delle vie secondo gli ordini rossoneri, fai adeguare i pannelli con le indicazioni degli alberghi in Aosta visto che ci sono aggiornamenti che aspettano da 20 anni ! Non capisci questa necessità in una città turistica e poi ti illudi che si creda che il team Paron/Tonelli, con l’ineffabile Orlando nei dintorni, possa cambiare il corso dei torrenti?

    Questa parte d’Italia fa pena ai maggiolini e il minestrone in tetrapack alle porte serve solo a perpetuare le sue storture.

  2. patuasia Says:

    Signor Borluzzi, non sono io a definire di centro destra il nuovo soggetto politico, ma lo stesso. Io mi attengo semplicemente alle dichiarazioni rilasciate ai giornali, lascio a lei, in qualità di esperto di quell’area, di fare i necessari distinguo. 🙂

  3. giancarlo borluzzi Says:

    http://www.regione.vda.it/notizieansa/details_i.asp?id=192780

    Palle, palle , rosse verdi e gialle, palle in quantità.

    Però servono per un nuovo test atto a indicare l’IQ delle persone, IQ tanto più elevato quanto minore è il tempo richiesto per rispondere a questo quesito: per quale motivo Andrea Edoardo Paron ha le mani in pasta in questo minestrone di avanzi che candidamente confessa, per voce di Tonelli, che si presenterà alle comunali di Aosta (…solo i down potevano dubitarne) ?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: