La breccia di Pont


Il Pd non può più essere subalterno alla cultura autonomista“, questo ha affermato il segretario valdostano del Pd, Fulvio Centoz. Mi sembra un sogno, forse lo è. Chissà magari si trasformerà in un incubo, ma questo scatto di orgoglio che crea una piccola, ma significativa breccia nel muro simbolico che da troppo tempo argina la Valle d’Aosta entro Pont-Saint-Martin, è politicamente una novità assoluta.

Annunci
Explore posts in the same categories: Curiosità, Politica internazionale, Politica valdostana, Uomini politici

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “La breccia di Pont”

  1. ultron Says:

    Centoz è renziano, cioè di quella corrente inciuciona nazionale, la corrente renzusconiana, si è già scontrato con Donzel perchè vuole riavvicinarsi proprio all’Union, tralasciando il rapporto privilegiato con le altre forze autonomiste come Alpe e UVP, nonchè col m5*.

    I renziani ci hanno oramai abituato a dire una cosa e a fare l’opposto, probabilmente Centoz pensa ad allinearsi al modello nazionale dove le autonomie son messe in discussione in favore di un nuovo centralismo, ora dicon che abolisconio le Province invece le sostituiscono con le aree metropolitane (300.000 abitanti),.


  2. Mi sembra una osservazione a-storica e un po’ ingiusta. Quando negli ultimi quattro anni il PD è stato subalterno? Sottoscrivere una alleanza è essere subalterni?

  3. patuasia Says:

    In questa affermazione ci leggo una voglia di politica che comprenda un panorama più ampio del solito localismo.

  4. giancarlo borluzzi Says:

    Tacere sulle insensatezze propagandate quali premesse della cosiddetta autonomia è subalternità della più bell’acqua.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: