La mossa del cavallo


Mi stupisco di come uno che ha sfruttato abbondantemente i niveaux différents come l’ex segretario PD, Raimondo Donzel, si scateni contro la scelta del direttivo sul candidato PD alle europee. Stiamo parlando di Europa non di Valle d’Aosta! Di una candidata, Evelina Christillin, che, se confermata, ha ampie possibilità di venire eletta. A me sembra che il PD di Centoz, nel panorama europeo, vuole giocare la partita elettorale da protagonista e non da semplice comparsa. Ne ha diritto, visto che è il primo partito nazionale. Questo orgoglio ritrovato ha il mio plauso e francamente non capisco chi parla di tradimento nei confronti dell’alleanza progressista e autonomista. Perché il PD avrebbe dovuto sacrificare un candidato che mai sarebbe stato eletto, solo unicamente per riconfermare all’interno della minoranza il ruolo di leadership dell’UVP? L’Europa non è il Consiglio regionale! (Le battaglie portate avanti in Consiglio proseguono). E un candidato PD in più è necessario e potrebbe essere vitale in un’Europa in crisi e con tendenze verso gli estremismi (vedi Marine Le Pen in ascesa in Francia). Inoltre la candidata è valdostana, conosce bene il territorio e saprebbe difendere gli interessi più ampi. Ma questa alzata di capo ha spiazzato tutti. I partiti localisti della maggioranza e dell’opposizione per una volta si trovano senza ossigeno… chi l’avrebbe mai detto! Difficile trovare un candidato altrettanto forte come la Evelina Christillin. E così per la prima volta il PD giocherebbe un ruolo da regista di un’operazione politicamente molto sofisticata e con il rischio di vincere. E’ questo che spaventa Donzel?

Annunci
Explore posts in the same categories: Analisi spicciola, Buon senso, Democrazia, Domande, Elezioni europee, Europa, Politica internazionale, Politica valdostana, Uomini politici

Tag: , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “La mossa del cavallo”

  1. exit-paul Says:

    Lei si è persa un piccolo particolare, signora Patuasia: la signora Christillin – più che valdostana, amie de la Vallée d’Aoste – è soprattutto grande amica di Viérin-padre e di molti unionisti che contano in Valle; è cioè grande amica di quelli che negli anni hanno messo in piedi un sistema di potere che, in genere, tanto la indigna!

  2. patuasia Says:

    Quelli che non mi indignano non vincono e noi abbiamo bisogno di portare più sinistra possibile in Europa. Io valuto cosa c’è nel piatto non ciò che desidero avere.

  3. exit-paul Says:

    Christillin di sinistra? Suvvia…

  4. libero Says:

    A quel che so ha dimostrato simpatie per il PD di Chiamparino prima e fassino poi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: