Archivio per novembre 2013

L’età del ferro

20 novembre 2013
Sopra di noi  il ferro.

Sopra di noi il ferro.

Secondo il sovrintentende, Roberto Domaine, noi dovremmo riuscire a immaginare, da questo punto di vista, la reale volumetria della Porta romana. Estasiarci delle superbe arcate che si stagliano verso il cielo facendoci sentire piccoli piccoli. Ecco questo è nella realtà quanto si vede da sotto. Cosa ci azzecca con la monumentalità voluta da Cesare Augusto? Era questo che voleva l’ex assessore, Laurent Viérin quando parlava di restitution? Cos’è che ci restituisce? L’età del ferro?

Più bassa e grassa!

20 novembre 2013
Le linee orizzontali tagliano la verticalità dell'arco rendendo ancora più bassa la percezione che si ha della Porta.

Le linee orizzontali tagliano la verticalità dell’arco rendendo ancora più bassa la percezione che si ha della Porta.

La scarsa memoria collettiva e la facile abitudine sono gli elementi su cui i nostri potenti esercitano il potere. In questo caso, anche la Storia, paradossalmente li aiuta: i bambini di oggi da ragazzi troveranno naturale che la Porta Pretoria sia conciata così. Per questo è necessario non smettere di segnalare lo scempio. L’errore madornale e insopportabile che ha profanato un bene archeologico di rilievo internazionale. La Sovrintendenza voleva riportare la Porta agli antichi fasti romani? Non ci è riuscita! Non ci sono argomenti che possano giustificare l’intervento. Non c’è un “a me piace – a me no”. Non è una questione di gusti, è questione di correttezza scientifica e di salvaguardia della vivibilità di un luogo. Questa non è altro che un’orrida passerella tra altre orride passerelle collezionate dalla Regione. Adesso, osservate bene le foto che pubblicherò in seguito e ditemi dove possiamo trovare traccia di monumentalità nell’intersecarsi di linee di acciaio. Ci vuole coraggio e faccia tosta per affermare che l’obiettivo è stato raggiunto. (Altri sono gli scopi conseguiti e possiamo intuirli). Ma non è finita! Se l’Europa troverà i fondi la rovina proseguirà con la realizzazione di un tetto. Sì, proprio così, una copertura per permetterci di scivolare sotto alle passerelle e ammirare il monumento dal basso e le quattro pietre prive di valore che ci faranno sobbalzare il cuore dall’emozione. Patuasia ha fatto un sopralluogo e vi farà sobbalzare in anticipo il cuore, ma non dall’emozione bensì dalla rabbia e dall’indignazione.

Marijuana alla ‘nduja

19 novembre 2013

di: Roberto Mancini

Reato: spaccio di marijuana.

Quantità: un chilo e mezzo, acquistata a 3 euro al grammo. Rivenduta sul mercato a 7-10.

Qualità: “rossa calabrese”, coltivata in Calabria.
Trasporto: giungeva in Valle nascosta tra derrate alimentari calabresi “tipiche”, nella speranza che peperoncino e spezie confondessero i cani.
Arrestati : la famiglia Fonte, padre Michele, figlia Veronica, genero Gianluca Cammareri.
Collegamenti:

Michele Fonte venne già denunciato circa 15 anni or sono come favoreggiatore della latitanza ad Aosta del cognato,  Luigi Facchineri.
Costui, arrestato in Francia dopo 14 anni di latitanza, è cugino di Giuseppe Facchineri “il professore”, condannato in Appello per l’estorsione  mafiosa in danno dei fratelli Tropiano ( operazione Tempus venit”) .
I Fonte sono inoltre cugini di Domenico Mammoliti, arrestato nell’ ”operazione Hybrus” che ha portato in carcere Cladio Taccone e i suoi due figli, Ferdinando e Vincenzo.
Secondo gli inquirenti i Taccone hanno rapporti con la famiglia Pesce della ndrangheta di Rosarno. Le accuse nei confronti dei Taccone sono di tentato omicidio, tentata estorsione, rapina, lesioni e danneggiamento tramite incendio, il tutto aggravato dal metodo mafioso.
Le indagini presero il via dopo l’incendio  doloso che divorò tre auto parcheggiate presso un condominio del quartiere Dora, in via Buthier.
Voi però tranquilli eh? Di ndrangheta in Vda non ci sono tracce. Solo illazioni di nemici dell’autonomia e del “fiero popolo valdostano”.
Mi scappa da ridere….

Auguri signora!

19 novembre 2013
Patuasia compie cinque anni.

Patuasia compie cinque anni.

Ieri Patuasia ha compiuto 5 anni. Lo stesso giorno della vittoria del referendum. (Ho dato priorità a questa). Non lo avrei detto che sarei invecchiata così tanto e voi? I primi anni sono stati difficili. Hanno cercato di sommergermi nel fango e continuano a farlo, ma su di me la sporcizia scivola. Non ho paura. Ecco perché, io non ho paura. E vi voglio bene.

Tanti auguri al blog! E a voi tutti che siete Patuasia anche voi!

18 novembre 2012

18 novembre 2013
Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Nella galleria non poteva mancare il Rivoluzionario per eccellenza: Giuseppe Garibaldi qui testimonial di eccezione per una campagna voluta dai cittadini.

18 novembre 2012

18 novembre 2013
Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Anche in questo caso è la bandiera il soggetto principale e anche in questo caso l’immagine originale documenta una conquista.

18 novembre 2012

18 novembre 2013
Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

18 novembre 2012

18 novembre 2013
Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Il filo rosso che lega tutte queste immagini è la bandiera che è stata modificata con il logo della battaglia per il NO.

18 novembre 2012

18 novembre 2013
Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Forza, entusiasmo, sicurezza sono i sentimenti giusti per vincere, per questo ho scelto importanti immagini storiche che, in questo caso sono svincolate dalla storia che rappresentano per erigersi a puro simbolo.

18 novembre 2012

18 novembre 2013
Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

Manifesto ideato da Patrizia Nuvolari per la battaglia referendaria contro il pirogassificatore.

E’ l’immagine della vittoria che ho voluto trasmettere, vittoria storica! Per infondere fiducia e sicurezza in un risultato certo.