Cosa ne pensa la gente?


Il consigliere Cognetta lancia una provocazione che, a dirla tutta, sa di ricattuccio tipo prima repubblica, ma che io volentieri accetto. In seguito a una lettera in risposta al mio post “Temperature” e che non sto a pubblicare per intero, aggiunge il testo di una e-mail che gli ho inviato qualche tempo fa di cui, secondo lui, io dovrei vergognarmi. Io invece non me ne vergogno affatto e rilancio la palla a voi. Ecco la seconda parte del testo:
“P.S. Detto ciò passiamo al privato, (se ci riesci). Nella rettifica potresti aggiungere che il meetup ha deciso di non affidarti un incarico relativo alla comunicazione del gruppo consiliare (nonostante io fossi d’accordo) e che mi hai scritto: “Poi devo anche dirti che la Rini è l’unico politico che io conosco che ha messo in pratica il concetto di meritocrazia. Mi ha invitata per una mostra, nonostante io sia stata piuttosto feroce nei suoi riguardi (guardati Patuasia dall’inizio e te ne renderai conto) perché riconosce la mia capacità professionale e artistica, chi altri? Nessuno, tantomeno gli amici che come gli altri, compresi voi, salvaguardano i loro interessi di bottega. E lei sa benissimo che io non l’ho esentata dal mio severo giudizio politico per questo.”Così vediamo cosa ne pensa la gente.

Ecco, Cognetta mi pone una specie di domanda alla quale io non so rispondere per cui la giro a voi. Dunque, cosa ne pensate del fatto che la presidente del Consiglio, Emily Rini, alla quale ho dedicato vignette e articoli piuttosto pungenti, abbia sorvolato sulla mia appartenenza politica e abbia invece considerato le mie qualità professionali, invitandomi a partecipare a una mostra? E cosa ne pensate della sottoscritta che prova ammirazione verso questo palpabile esempio di meritocrazia che, in quanto tale, se ne fa un baffo della tessera? Rispondete numerosi, così possiamo soddisfare la curiosità pruriginosa del nostro consigliere.

N.B.: Io sono per la trasparenza e le questioni che tratto con i politici per me non sono MAI private! Privata è la mia vita in famiglia, privati sono i miei viaggi e le mie emozioni, non certo le riflessioni che riguardano l’informazione, i partiti e il codice etico collettivo. Preciso inoltre che sono una giornalista e una blogger e quindi non considero amici i politici in quanto tali. E il privato di una qualsiasi personalità pubblica non incontra i miei interessi.

Annunci
Explore posts in the same categories: Chiarezza, Curiosità, Folclore valdostano, Uomini politici

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

35 commenti su “Cosa ne pensa la gente?”

  1. bruno courthoud Says:

    posso solo confermare alcuni aspetti circa la correttezza della si.ra Rini. Non appena eletta Presidente del Consiglio ha voluto conoscermi personalmente, ha espresso i suoi apprezzamenti nei miei confronti (che non ho mai invece risparmiata, in particolare per la sua appartenenza a questa UV), ha voluto sapere delle mie traversie con il defunto Cerise e la sua pupilla Cazzaban. P.s. l’incontro è stato completamente disinteressato, nessuna richiesta né da parte sua né da parte mia. Se tutti i politici fossero così ….

  2. Ugo Says:

    Beh credo che, più di UVP e altri partiti che si riempiono la bocca di tante belle parole salvo poi affidare gli incarichi ai soliti “amici”, la Presidente Rini è forse una rarità non solo in Valle, ma a livello nazionale. Come dice Courthoud, se tutti i politici mettessero come criterio principale la meritocrazia e non la simpatia, vivremmo in un Paese migliore.

  3. Puccettone Says:

    corretta o meritocratica non posso dirlo non conoscendola, ma sicuramente molto furba: il modo migliore per spiazzare e “smontare” in una sola mossa chi ti attacca è sorridergli e spalancargli la porta trattandolo senza rancore

  4. roberto mancini Says:

    Spero che Patuasia si sbagli, e che quella di Cognetta non sia “curiosità pruriginosa”.
    Sarebbe imbarazzante per la sua intelligenza.
    Non vorrei che il clima nazionale di sétta assediata abbia reso sospettosi senza ragione pure Ferrero e Cognetta, che mi sembrano invece persone assennate.
    Nello specifico mi sembra che la presidente Rini, quale che sia la sua motivazione ( astuzia o da intima convinzione), si comporti bene.
    Con intelligenza istituzionale, vista la sua carica.
    Nel giornalismo il merito è rivoluzionario forse più che altrove: moltissimi sono iper-raccomandati perchè inciampano nel congiuntivo…

  5. Gelindo de Cogne Says:

    Ma che vada a vedere la vita privata di Grillo. Dove, come e quando ha fatto i soldi questo novello Lenin? Quando Grillo andava su Rai Uno chi lo pagava?


  6. L’involuzione del M5S (che in Valle sembra non essere ancora arrivata ai livelli nazionali) è un grave problema. Invece di cambiare la politica l’hanno ingessata mettendo nel congelatore un quarto dell’elettorato. Per non parlare del degrado populista e autoritario che espelle invece che discutere… In Valle il virus è presente, come testimonia Patuasia e l’allergia alle critiche che esprimono… forse non è ancora cronico. Visto che, comunque, il voto di Maggio ha cambiato lo scenario spero che anche da quelle parti si maturi politicamente e si immagini una strategia più dialogante e più seria.

  7. madpack Says:

    sono d’accordo con Patuasia sul discorso generale, se uno si comporta correttamente, questo, non glielo può togliere nessuno, che pi sia per furbizia…è un altro discorso.

  8. Luca Says:

    Io ho avuto modo di conoscere la Rini in occasione di un evento e devo dire che è stata per me davvero una piacevole sorpresa. Molto preparata, intelligente e, nonostante la bellezza, davvero umile, dote molto rara! Mi sono dovuto ricredere perché pensavo fosse stata messa li solo per la vicinanza al capo invece sta stupendo tutti con le sue capacità e con la sua semplicità. E dicono non sia per niente succube di nessuno, le scelte che assume lo dimostrano, ha pure inviato una lettere di richiamo all’assessore che è del suo partito!! Giusto ammettere e far sapere quando qualcuno lavora bene anche se fa parte della maggioranza, per sperare in una valle migliore.

  9. roberto mancini Says:

    Sig Madpak:
    sono completamente d’accordo con lei.
    Che poi alla base di un comportamento corretto ci sia convinzione o furbizia o opportunismo o saggezza, questo è discorso che riguarda più lo psicologo o il confessore.
    Resta il fatto, positivo.
    Un sacco di gente (parlo in generale eh? Non certo di madame Rini) non ruba solo per paura dei caramba, mica per onestà: ma ciò che conta è appunto il risultato.

  10. Alain Says:

    La Rini è il migliore politico che abbiamo in Valle, seria competente simpatica conciliativa. per questo da fastidio a molti sia in maggioranza che in minoranza e vedrete che troveranno il modo per farla fuori.

  11. patuasia Says:

    Signor Puccettone, lei scrive “il modo migliore per spiazzare e “smontare” in una sola mossa chi ti attacca è sorridergli e spalancargli la porta trattandolo senza rancore”. Per molti può essere vero, ma non per me. Secondo lei io sarei una che si lascia smontare? Se fosse così perché mai avrei chiuso le porte che avevo già aperte?

  12. patuasia Says:

    Signor Mancini, quel: “vediamo cosa dice la gente” detto dal signor Cognetta è un vero e proprio ricattuccio. Impossibile non notarlo e molto ingenuo. Primo perché la sottoscritta non si lascia ricattare, secondo perché se voleva farmi fare la figura di quella che parla bene dell’avversario politico e quindi, secondo la sua prospettiva, una venduta traditrice, non c’è proprio riuscito. La gente è più avanti di lui. Seppur indirettamente, ha fatto una buona pubblicità alla Rini della quale, si intuisce, deve possedere un’idea pessima. Tanto che colui che la menziona positivamente può incorrere alla gogna pubblica. Una visione da brividi.

  13. orsobruno Says:

    Quello che fa specie è che i grillini siano i fautori della trasparenza poi nel concreto preferiscono appartarsi in luoghi sicuri. Abbiamo bisogno di politici autorevoli capaci di ascoltare e accettare le critiche che i vendicatori e i giustizieri stiano preferibilmente nei film. Conosciamo le conseguenze se questi prendono il potere.

  14. Neige Says:

    E’ confortante, di questi tempi, leggere di una persona, in particolare un politico, che si avvicina al prossimo senza nulla chiedere in cambio, umile, semplice, libera da condizionamenti e per la quale il concetto di meritocrazia non resta solo un concetto…Evviva, dopo Papa Bergoglio, il Presidente di un Consiglio regionale! Ci manca solo più la telefonata a casa…

  15. bruno courthoud Says:

    mi ha mandato un messaggio privato su fb, dopo avermi richiesto l’amicizia, quando vi ero iscritto e seguivo. Mi pare che sia come una telefonata a casa. Mai successo in tutta la mia carriera da funzionario accanto ai politici. Ogni telefonata aveva un suo preciso obiettivo (di lavoro o no).

  16. bruno courthoud Says:

    mai successo neanche da parte di un politico che era stato mio grande amico di gioventù e che fu poi anche mio assessore. Anzi, deve ancora spiegarmi diverse cose “strane” che son successe in quel periodo e che non ha mai avuto il coraggio di spiegarmi (cose che mi riguardavano direttamente, ovviamente).

  17. Ugo Says:

    Beh ora Cognetta sarà contento: sa cosa ne pensa la gente!

  18. exit paul Says:

    Conclusione: Rini Santa subito!
    Roba da matti!

  19. cittadinanza reattiva Says:

    C’ è una regola nelle organizzazioni democristiane:

    “se lasci fuori il nemico di farà la guerra se lo porti dentro potrai almeno controllare i suoi attacchi .”

  20. patuasia Says:

    Signor cittadinanza reattiva, cosa vuole dire con quel “…se lo porti dentro?”. Che si profila per me un incarico importante per poter meglio controllare i miei attacchi? Ah ah ah. Io sono un’artista e in quanto tale libera di essere ciò che sono. Io faccio proposte e se vengono accettate bene per me e, dati i risultati di ciò che ho fatto finora, bene anche per gli altri. Tutto il resto è ininfluente. A qualcuno non pesa il mio passato e presente politico e valuta solo il mio curriculum, qualcun altro invece mette la fedeltà partitica al primo posto. La cosa che spiazza di più è che chi vuole il cambiamento-radicale-di-questo-mondo-marcio è quello che più conserva al suo interno le regole da clan. Morale? Che non sono i partiti a cambiare il mondo, ma le persone.

  21. patuasia Says:

    Signor exit paul, evidentemente il consigliere Cognetta si aspettava chissà quale risultato. Invece è stato il fautore di una bella pubblicità verso la Rini. Ricordo che la mia stima verso la presidente era circoscritta in un messaggio casalingo che ho dovuto mettere in piazza per non dare spazio a sgradevoli ricatti. 🙂

  22. tagueule Says:

    La Rini va bene se agisce bene come tutti. Ma non bisogna dimenticare che la Rini aderisce a un partito: che “a finalité d’assurer l’épanouissement du caractère ethnique et linguistique du peuple valdôtain”, che “s’en­ga­ge à réa­li­ser la sou­ve­rai­ne­té po­li­ti­que du Val d’Aoste par les voies dé­mo­cra­ti­ques a­fin de se­con­der l’as­pi­ra­tion du peu­ple à l’au­to­gou­ver­ne­ment dans le ca­dre d’u­ne Europe u­nie des peu­ples.”, per il quale “Peut fai­re par­tie du Mouvement tou­te per­son­ne qui don­ne as­su­ran­ce d’être fi­dè­le à la cau­se val­dô­tai­ne”, per il quale “Chaque membre s’engage à utiliser les langues du peuple valdôtain : le français, le francoprovençal et les parlers walser.”

  23. exit paul Says:

    Soprattutto non bisogna domenticare che la Rini è la pupilla di un tale, Augusto Rollandin, che l’ha saputa imporre e valorizzare.
    Fra tre o quattro anni sapremo meglio che fine politica avrà fatto il Rollandin (la Rini non lascerà tracce) e che fine economica avrà fatto la Valle d’Aosta, amministratata per decenni come se fosse “Cosa sua”.

  24. orsobruno Says:

    Esattamente come l’UVP e parte dell’Alpe che sono in minoranza con il PD e il M5s.

  25. cittadinanza reattiva Says:

    ….Excusatio non petita, accusatio manifesta

  26. moralisateur Says:

    Che la Rini si sia creata un gruppetto di tirapiedi da tastiera (per altri era stato coniato il termine di angeli sterminatori) non è notizia di oggi.
    Certo fa effetto vederli qui, senza pudore alcuno!

  27. patuasia Says:

    Signor cittadinaza reattiva, se la spiegazione non la richiede lei personalmente so che la richiedono i miei lettori ai quali, per onestà, la devo.
    Signor moralisateur, eviti le battutine e motivi le ragioni del pudore che non c’è. E’ anonimo, quindi la libertà se la può prendere no?

  28. federico Says:

    Cognetta si e’ ridotto lo stipendio da consigliere…….ridotto per volontà sua?
    Ferrero spara a zero su tutti…..colleghi della pubbblica amministrazione, dipendenti delle partecipate regionali, segreterie degli assessori {detti harem} ma sono davvero persone affidabili costoro?

  29. patuasia Says:

    Ricordo a tutti gli utenti che non verranno pubblicati i commenti che non sono circoscritti alla sfera pubblica, ma che sbordano in quella privata. Pertanto se rilevate dei tagli alle vostre osservazioni è unicamente per preservare lo stile patuasiano che del privato se ne fa un baffo.

  30. anonimo Says:

    Io penso che la Sg.ra Rini sia una perfetta poltica, nel senso che consce la gente e sa come far cambiare idea alla stessa. Se non cambiare idea, perlomeno smorzare i toni. E l’unico modo che aveva per affievolire le Sue polemiche era degnarla di considerazione, ad esempio invitandola ad una mostra, o a bere un caffè. è imbarazzante come voi criticoni siate sempre pronti a puntare il dito contro tutto e tutti, ma vi riveliate in fondo uguali a coloro che criticate di continuo. In fondo ‘Amor ch’a nullo amato amar perdona’, se qualcuno ci degna di considerazione allora diventa degno a sua volta.
    Ora la Rini è magicamente diventata (nei commenti) la miglior politica valdostana e basa la sua linea sulla meritocrazia…
    Questa storia mi ricorda quando i maschietti a 15 anni snobbano le ragazze troppo belle, non considerandole alla propria altezza; quando poi sono queste ultime a venire da loro peré non si tirano indietro.
    Certe sparate sono ridicole, come ridicolo è il m5s.

  31. patuasia Says:

    Signor anonimo, lei è convinto di quello che scrive? Lei ha mai avuto il piacere di fare la mia conoscenza? Non credo. Eppure è certo che la Rini con i suoi modi gentili mi abbia perforato il cuore. Bella presunzione davvero! Probabilmente il suo comportamento è quello che in psicologia viene definito come proiezione: lei proietta su di me quello che le è proprio. E’ anche probabile che lei soffra ancora oggi dell’insignificanza sofferta a 15 anni, quando le ragazze la snobbavano. Vede, io non ho bisogno della considerazione del presidente del Consiglio per essere ciò che sono e sono anche certa che la Rini non ha nessuna intenzione di acquistarmi: io sono inestimabile. Riconosco e apprezzo un comportamento concreto (il primo) che va al di là dei soliti conti di bottega a maggior ragione se questo proviene da chi non ho risparmiato in critiche e battute.

  32. Gennaro Sportelli Says:

    Sacrosanto…….

  33. Alain Says:

    La Rini è davvero diversa dagli altri!tiene testa a tutti, è preparata e, il che non guasta, è molto simpatica!E non mi sembra proprio che nelle sue intenzioni ci siano velleità di convincere le persone ad aderire al suo movimento!I primi in cui ha creduto sono gli Orage (Boniface=Uvp), questa cosa mi aveva colpito molto, e a differenza di chi parla a vanvera lei fa i fatti.

  34. Alain Says:

    Dimenticavo, non ho votato e mai voterò Union!Ma criticare a vanvera, sinceramente mi disturba

  35. giancarlo borluzzi Says:

    Ribadisco la mia opinione: la Rini andrebbe posta nel più basso dei gironi danteschi per il semplice fatto che si reca al contenitore dei cosiddetti parlamenti francofoni.
    Tutto il resto è ininfluente.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: