Caro vigile, ti scrivo


Caro vigile urbano, mi preme scriverti perché la tua assenza è ormai diventata una faccenda troppo seria per essere limitata a una serie di barzellette da raccontare al bar. Ieri l’ennesimo caso di violenza in centro ai danni di un cane, azzannato in modo grave da uno di taglia più grande e senza guinzaglio. Sei stato cercato nei pressi e non c’eri. Ti hanno telefonato e hai risposto che non potevi mica perdere il tuo tempo a rincorrere i cani, allora io ti chiedo: se si fosse trattato di un bambino il cane lo avresti rincorso? Ma non voglio polemizzare, piuttosto ribadire la grande importanza del tuo ruolo per la sana convivenza, un ruolo, ahimé, svolto con una certa dose di superficialità. Le norme ci sono, ma non le fai rispettare come si converrebbe. Io non posso riprendere i miei concittadini, a volte lo faccio e mi sento mandare a quel paese o anche peggio. Non indosso una divisa io. Non ho poteri io. Ma tu sì!  Ti lamenti che siete in pochi, allora perché cammini sempre accoppiato o addirittura con più colleghi? Non sarebbe di buon senso una divisione sul territorio cittadino? Per le strade ti incontro di rado e dopo le nove di sera di te non c’è traccia. Possibile che non ti accorgi di come sia scaduto il comportamento collettivo? Solo tu puoi fare qualcosa per rimediare e allora fallo, per favore! Prima che la città diventi un Bronx.

Annunci
Explore posts in the same categories: Critica, Degrado morale, Degrado urbano, Denuncia, Indignazione, Invito, Lettera, Mala Amministrazione, Mala Educazione

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

6 commenti su “Caro vigile, ti scrivo”

  1. Il Pretoriano Says:

    E pensare che in Valle d’Aosta c’è il più alto concentramento di forze dell’ordine tra Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza,Polizia Municipale, Guardie Forestali, e chi più ne ha ne metta..!
    Qualcosa non torna..!

  2. vecchia volpe Says:

    già, molto non torna. Ci sono dei posti dove sono i delinquenti a controllare le cd. “Forze dell’ordine”, non viceversa.. Ad esempio i bracconieri sono una categoria organizzatissima. Vecchi “pali” travestiti da finti allevatori, giovani cacciatori-semidelinquenti, avvinazzati vanagloriosi, ma tutti al comando dei più squallidi figuri, tutti conosciuti dalla Forestale o da altri agenti, che, chissà perché, non li scovano mai! Per fortuna ci sono i Carabinieri che ogni tanto anche senza volerlo ne beccano un paio…

  3. bruno courthoud Says:

    ho l’impressione che il bracconaggio sia ormai largamente tollerato, anche nel PNGP. Gli animali non mancano.

  4. tagueule Says:

    IN TOPIC
    Voja de lavorà sartame addosso… Avrebbe detto il Belli

  5. FtW Says:

    I vigili urbani in centro ci sono… soprattutto per dirti che in bicicletta dai fastidio. Meglio gironzolare in auto (siccome e’ permesso).

  6. patuasia Says:

    Ho visto una scenetta curiosa proprio in via De Tillier: un’auto della polizia si lamentava e chiedeva i documenti a un ciclista! Non è paradossale? Ai pedoni dà più fastidio un’automobile o una bicicletta? Nelle città di buon senso e nei centri storici la polizia e i vigili girano in bici! Immaginatevi una volante che insegue un ladro fra le sedie e i tavolini dei dehors, i passeggini, i cani al guinzaglio e no, i bambini che trotterellano, le persone varie che passeggiano… una strage di civili!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: