Buffo-Puffo!


Dal Comune di Aosta ecco il nuovo Buffo-Puffo!

Dal Comune di Aosta ecco il nuovo Buffo-Puffo!

L’esordio in Consiglio regionale del neoconsigliere, Mauro Baccega, di Stella alpina sa di Buffo-Puffo, nomignolo che gli regalo con generosità. In un commento a me rivolto su Patuasia ha usato termini come: bastardi, cazzate, vergogna, schifezza, idiota, bettola, acida… e lo ha fatto nel suo ruolo di ex assessore alle Finanze del Comune di Aosta. Nel suo insediamento a Palazzo Déffeyes elenca, sorpreso e turbato, una lista di parole che, a suo dire, mai si sono pronunciate nel suo trascorso di amministratore: vergogna, arroganza, di che pasta siete fatti… tutto sommato termini meno aggressivi di quelli che lui ha proferito nei miei confronti. Buffo il Puffo no? Sull’emergenza abitativa non fa cenno alle numerose case tenute sfitte e che costringono a nuove costruzioni in periferia, creando problemi di traffico e di relativo inquinamento e di spese per dotare di servizi le nuove realtà abitative. Non entra nel cuore del problema per risolverlo, ma propone tacconi come sempre si sono fatti. Insomma dalla lettura dello scolaretto su quello che farà l’assessorato regionale alle Finanze troviamo la solita aria fritta. La Fuffa del Buffo-Puffo.

Annunci
Explore posts in the same categories: Aria fritta, Cultura morta, Fuffa, Mala politica, Politica valdostana, Puffi, Uomini politici

Tag: , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

17 commenti su “Buffo-Puffo!”

  1. Il Pretoriano Says:

    Io a quello lì non gli farei amministrare neanche un condominio..!

    Vi ricordate il Partito Repubblicano di Aosta? Mangiato vivo con i compagni di merende Rusci, Salzone, Lovato, De Grandis e compagnia bella..!

  2. libero Says:

    Il Brunetta di nos-atre!

  3. bruno courthoud Says:

    anche lui d’accordo sul principio, ma non sulla tempistica (a proposito della riduzione degli Assessorati): frase memorabile di Rollandin appena insediato!

  4. Mauro Baccega Says:

    Ciao Patuasia, questa è proprio carina lo ammetto. Colgo l’occasione per ingraziarti per l’attenzione che mi hai dedicato in questo periodo. Ora che sono stato votato Assessore regionale alle Finanze, ti assicuro, cercherò di fare del mio meglio per la NOSTRA REGIONE. So che da parte del tuo Blog avrò sempre grande attenzione e questo mi lusinga. Ora però sarò molto preso quindi non so se riuscirò a leggerti. Sai, spesso mi avvisano altri amici delle tue attenzioni. Ora mi assenterò qualche tempo dalla rete in quanto, per prima cosa dovrò prendere atto di importanti dossier, poi chiedo che mi sia concessa una fase di studio, infine ce la metterò tutta. Un Salutone.

  5. tagueule Says:

    Saranno forse i dossier su Patuasia? 🙂

  6. GG Says:

    A proposito di riduzione degli assessorati.
    Rollandin in Consiglio dichiara che non era stato scritto da nessuna parte che si sarebbe eliminato l’assessorato dell’Ambiente.
    Oggi sul sito regionale, sotto la voce Giunta Regionale, ci sono tutti gli altri ma quello dell’ambiente manca……

  7. GG Says:

    Adesso lo hanno aggiunto, mannaggia non ho fatto in tempo a farne una copia….

  8. patuasia Says:

    Signor Baccega, la ringrazio per l’uso pacato del suo intervento (attuale strategia comunicativa della maggioranza-appesa-a-un-filo), molto diverso dal precedente che svelava una schietta volgarità nei miei confronti e per nulla adatta al suo ruolo istituzionale. Non ho pregiudizi nei suoi confronti: lei è un politico pertanto ha l’onore di attrarre la mia attenzione come tutti i suoi colleghi di maggioranza e minoranza inclusa. Sono certa che seguirà Patuasia, nonostante lo studio che la occuperà molto. Non mi ringrazi per lo spazio che le ho dedicato e che le dedicherò, è mio preciso dovere nei confronti della NOSTRA REGIONE. Contraccambio il salutone a cui aggiungo gli auguri per un buon lavoro.

  9. Renzo Says:

    Et voilà, dopo il commento di Mauro Baccega anche l’ardore di Patuasia è finito a tarallucci e vino;)
    Resterà tutto sempre uguale perché a quanto pare per molti è tutto un gioco. E guai a rompere le sue regole.
    Non si sa mai che le cose rischino di cambiare davvero!
    Ti saluto Patuasia.

  10. patuasia Says:

    Signor Renzo, dia lei un contributo reale al cambiamento e non si aspetti sempre il pranzo pronto e servito da altri. Se poi non è neppure in grado di valutarne il sapore, è più che mai necessario che impari a cucinare. 🙂

  11. pierre_1 Says:

    non sempre si va di sciabola, ogni tanto è giusto usare il fioretto 🙂

  12. zazzak Says:

    Caro Renzo, essere educati non vuol dire arrendersi, anche se mi rendo conto che un “vaffanculo” attira maggiormente l’attenzione. Di questi tempi chi usa l’ironia e l’educazione è un vero rivoluzionario.
    a Baccega i migliori auguri e, date le sue conoscenze, si procuri qualche ettolitro di acqua di Lourdes, ne avrà bisogno.

  13. Renzo Says:

    Beh…col fioretto tutti possono vincere svariate medaglie senza colpo ferire e alla fine tutti sono contenti;)

    Mi dispiace dirlo perché con Patuasia mi trovo d’accordo spesso e volentieri ma più che un battagliero blog di denuncia mi pare una organizzazione di beneficienza. Niente di male, intendiamoci, ma almeno ci avesse avvertiti!

    Vi saluto con simpatia e sicuro di trovarvi ancora qui a “guerreggiare” pacatamente a colpetti sulle spalle e tisane calde il giorno che finirà il mondo.

  14. tagueule Says:

    @ Renzo

    Ma scusa, perché non spari tu su Baccega? Io non ricordo di tuoi interventi arditi. Non mi sembra che tu sia noto per essere un guerrigliero. Nel blog, s’intende. Non ricordo le tue battaglie. Insomma il blog perde un signor nessuno che vuole che gli altri dimostrino di essere qualcuno. Bene, direi.

  15. Renzo Says:

    @ tagueule

    Diciamo che volevo un attimino capire prima di che pasta fosse fatto il blog e ora l’ho compreso. E so che non ne vale la pena.

  16. patuasia Says:

    Signor Renzo, lei è uno fra i molti sconosciuti che sperano che siano gli altri a cambiare le cose, a prendere le denunce e a perdere gli incarichi, lei, seppure protetto dall’anonimato, non osa un pensiero critico. L’azzardo lo usa solo contro di me e mi sembra studiatissimo per l’unico e puerile scopo di screditare il blog. Ma lei è, appunto, un signor nessuno, non ha quindi nessun titolo per essere credibile. La saluto volentieri. (Mentre so per certo che lei continuerà a seguirmi).

  17. tagueule Says:

    @Renzo
    Italiano spazzatura: Attimino, Treccani: http://www.treccani.it/enciclopedia/attimino_(La_grammatica_italiana)/


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: