L’inutilità del Bike sharing


Riceviamo dal signor François Burgay e volentieri pubblichiamo.

E’ di questi giorni l’inaugurazione di nuove stazione per il bike sharing ad Aosta. Iniziativa lodevole che vuole incentivare una mobilità alternativa, non foss’altro che il servizio, così concepito, ha tutto meno che lo “sharing” e cioè la condivisione della bicicletta.
In breve, dopo aver pagato una tassa di iscrizione “una tantum” si viene in possesso di una chiave che permette di prendere la bici dalle postazioni sparse per la città dalle 7 alle 20. Le cose che trovo assurde sono:
– una persona si può tenere gratuitamente la bicicletta per tutto il tempo che vuole compreso dalle 7 alle 20.
– la bicicletta va riconsegnata nello stesso punto in cui la si è presa.
Alla luce di ciò mi chiedo come si fa a denominare “Bike sharing” un servizio che è di “Bike Rental”, cioè di noleggio bici tra l’altro del tutto gratuito? Il vero bike sharing è quello rappresentato da [To]Bike: pagando un abbonamento annuale posso disporre gratuitamente di una bicicletta per 30 minuti e poi la devo riconsegnare in una qualsiasi altra postazione per metterla a disposizione di altri cittadini.
Ho scritto sulla pagina Facebook del Comune per esprimere le mie perplessità e mi è stato risposto che un servizio come il [To]Bike ha dei costi di gestione insostenibili per un piccolo comune come Aosta. Io credo che, a parte un investimento iniziale, il costo di gestione non sarebbe poi molto superiore a quello attuale, ma, se così fosse, chi impedisce al Comune di chiedere un contributo alla Regione? I milioni buttati per lo scempio della Porta Pretoria dimostrano che i soldi ci sono.

Annunci
Explore posts in the same categories: Buon senso, Chiarezza, Commenti vari, Domande

Tag: ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “L’inutilità del Bike sharing”

  1. Enrico Says:

    Affitta (o usa) una bicicletta… poi tanto non riesci a muoverti per Aosta.

    Sull’asse cittadino Est-Ovest, come pure Nord-Sud, rischi di essere travolto, e comunque l’automobilista medio ti ignora.

    Se giri in centro spesso ti prendi anche i cazziatoni dei vigili urbani… difficile commentare questa cosa, ma esprime in toto l’approccio culturale locale. Danno loro piu’ fastidio le bici che non le auto! La qual cosa ha un senso perverso.
    Poi comunque anche in centro devi fare attenzione alle molte/troppe auto e camioncini che circolano tra piazze-parcheggio e zone turistiche (poveri turisti).

    Sui marciapiede giustamente non ci si potrebbe andare, ma spesso diventano l’unica salvezza per non farsi arrotare dal solito automobilista che pretende il dominio.

    Bike-sharing?
    Prima si devono avere le infrastrutture!

    Non ci sono piste ciclabili realmente fruibili in città (magari qualcuno che ci amministra potrebbe gentilmente vedere che cosa fanno in Olanda per le biciclette?).

    SINDACO, ASSESSORI, DOVE SIETE?
    …sempre con la testa in vacanza questi qua.

  2. catone (cato censor) Says:

    e l’eli-bike non è forse una delle peggiori puttanate inventate di questi tempi dopo l’eli-ski? e dov’è che si pratica? Ma in VdA naturalmente!! farsi portare su una vetta con l’elicottero per poi ammazzarsi scendendo (o ammazzare il poveraccio che ha la sfortuna di incontrare questi ricchi annoiati in cerca di emozioni) che cos’avrà di bello? mah…

  3. marburg Says:

    Certo le infrastrutture, ma prima ci dovrebbe essere la cultura della mobilità leggera o almeno una vaga idea di cosa vuol dire promuovere la mobilità in bici. E tanto per dimostrare che qui questa cultura non c’è, sulla ValléeNotizie di oggi il vippometro premia quel genio di assessore Borrello Ma guardatevi intorno prima di spendere inutilmente i nostri soldi!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: