Bella domanda


Su facebook ci si è interrogati sul voto dei due nostri parlamentari, Lanièce e Marguerettaz, per l’elezione dei due presidenti delle Camere, parrebbero due schede bianche. Donzel ci dice che Guichardaz avrebbe votato sicuramente la Boldrini e molto probabilmente la Morelli avrebbe dato il suo voto a Grasso, dunque all’appello della giustificata curiosità, mancano i due grillini: cosa avrebbero fatto Stefano Ferrero e Roberto Cognetta se fossero stati eletti?

Explore posts in the same categories: Domande, Elezioni, Politica nazionale, Uomini politici

Tag: , , , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

31 commenti su “Bella domanda”

  1. pierre_1 Says:

    per coerenza penso proprio che avrebbero fatto come gli altri grillini, aspettiamo cosa dicono

  2. Jean Says:

    E’ proprio una bella domanda, da far circolare.

  3. gloria84 Says:

    Sarebbe interessante conoscere i nostri grillini, se appartengono all’integralismo di Grillo o se dimostrano buon senso, giusto per capire per le prossime elezioni…


  4. orellana suppongo


  5. per chi non vota 5 stelle il buon senso è votare i candidati del pd. perchè il pd non dimostra buon senso e vota il candidato 5 stelle?

  6. patuasia Says:

    Non risulta che i cittadini 5 stelle abbiano concordato il loro candidato con nessuno, seguendo appunto il principio del viaggiare sempre da soli.

  7. marburg Says:

    Non fare il furbetto Bernabé: l’alternativa Orellana non si poneva. la discussione (tenuta peraltro ben segreta, alla faccia della trasparenza) all’interno del gruppo M5s verteva sul voto bianco o Grasso.


  8. @marburg l’alternativa orellana si poneva eccome, ovviamente prima di arrivare al ballottaggio. Invece per l’ennesima volta (la terza o la quarta non sono sicuro), alternativamente pdl e pdmenoelle, infrangono la regola non scritta per la quale la presidenza di una delle due camere viene lasciata ad uno membro della minoranza. Alla faccia della democrazia, della condivisione e della separazione tra controllore e controllato.
    Scommettiamo che la prossima volta ci metteranno di fronte alla scelta tra D’alema e Berlusconi come Presidente della Repubblica? Quale sarà il meno peggio? Sapete dove li manderemo vero?


  9. @patuasia forse ti sei allontanata un momento dal movimento, ma da sempre si sa che i candidati alla presidenza della camera e del senato sarebbero stati scelti dagli eletti.
    ma ai non5stelle perdoniamo anche questo, oltre alle false pagine di sostenitori del movimento inneggianti ad accordi con pdmenoelle o inciuci vari in nome del senso di responsabilità.


  10. @marburg la scelta è stata trasparente e comunicata prima della votazione finale dal capogruppo alla camera crimi con un videomessaggio: scheda bianca o nulla, rispettando il mandato ricevuto dagli elettori e dalle norme di comportamento firmate in piena libertà dai candidati prima delle elezioni.

  11. marburg Says:

    Non mi risulta che Fini e Schifani, all’inizio della scorsa legislatura rappresentassero candidati di maggioranza e minoranza. Riguardo alla posizione del vostro capogruppo, hai ragione tu o il tuo rellana che dice: “…dal nostro capogruppo è arrivato solo un invito a votare scheda bianca o nulla. Di sicuro il suo non era un ordine. Noi non ragioniamo così»? (da La Stampa di oggi). Mettetevi un po’ d’accordo.

  12. patuasia Says:

    Signor Bernabé, al contrario mai come in questo periodo sto seguendo con interesse al M5s, tanto da non lasciar perdere i seimila commenti sull’ultimo post di Grillo. Dalle piazze al Parlamento il salto è grande e l’impresa di cambiare realmente la politica si fa più impegnativa. Mi dispiacerebbe se per colpa di una parte di dementi oltranzisti e ignoranti questa ricchezza culturale andasse a ramengo. Mi congratulo con quella parte, che dai commenti più votati si direbbe la maggioranza, ma non posso giurarlo, che esprime buon senso e capacità politica. I due presidenti, Boldrini e Grasso, sono una vittoria soprattutto del M5s, peccato che Grillo non lo abbia capito, ma lui è un comico non un politico.

  13. notte Says:

    ma ai non 5 stelle ???????????,ma che cosa è una setta.io non sono del 5 stelle ma ho votato per voi posso essere perdonato anch’io ?.non so cosa avrei fatto al loro posto ma non si può pretendere di votare a scatola chiusa per un partito che per vent’anni non ha fatto niente di quello che andava fatto,anzi. sarebbe anche bello che non sia donzel a dirci cosa avrebbero votato i loro,ma che magari la morelli e guichardaz ce lo dicano loro……………


  14. @patuasia se hai seguito il movimento allora ti sei persa tutte le volte prima delle elezioni che grillo ha detto “noi abbiamo già vinto”. secondo te a cosa si riferiva se non al fatto che parole d’ordine del movimento ormai la fanno da padrone nelle agende di tutti? oppure cosa dire della prima pulizia delle liste dagli impresentabili? per arrivare alla ultima elezione dove le foglie di fico boldrini e grasso (sicuramente non i candidati della segreteria) sono stati votali al posto di franceschini e la finocchiaro? su questo siamo d’accordo e l’abbiamo capito. però se secondo te basta questo, se ai dementi oltranzisti ignoranti che continuano a fidarsi di chi non vuole cambiare nulla è sufficiente una faccia pulita per sentirsi sollevato e fuori dal guano, al movimento non basta questo esercizio di gattopardismo.
    per questo ribadisco che la scelta migliore anche per gli elettori del pdmenoelle sarebbe stata orellana.


  15. @notte “ai non5stelle” era un passaggio riferito a patuasia, perchè secondo me ogni tanto infiora i suoi post con notizie non precise. in questo caso ad esempio ha cercato di dire che i presidenti di camera e senato proposti dal movimento non erano stati concordati con i cittadini (quando si sapeva benissimo che sarebbero stati gli eletti a sceglierli tra di loro), cercando di far passare questo come una incongruenza con il modo di agire e di essere del movimento.
    @marburg ho “detto alternativamente pdmenoelle e pdl”, quindi anche la scelta di fini e schifani non era istituzionalmente corretta.

  16. giancarlo borluzzi Says:

    Coi grillini nazionali il divertimento è sempre dietro l’angolo.

    L’Europa a 27 (cazzata a mio avviso solenne) pone obblighi assurdi causati dal voler tenere assieme economie di “robustezza” diametralmente opposta.
    Per mettere temporanei tamponi, si è inventato ieri il prelievo forzoso del 9.9% da ogni account bancario a Cipro (manco tutta, una parte è occupata militarmente dai turchi islamici e la Turchia bussa per entrare nell’Europa a 27 per fare 28: altra comica di Ridolini), a meno che tale account sia di importo ridotto e in tal caso il prelievo è solo del 6.6%.
    La Gran Bretagna, estranea all’euro, si propone di ripianare lei gli esborsi di ogni account di cittadini inglesi nell’isola.

    E’ l’ultima freddura di un’Europa a rotoli, come a rotoli sono le imprese italiane che vantano 71 miliardi dallo Stato e rischiano il tracollo (e i sindacati borbottano per quelli che chiamano “lavoratori” ma in realtà sono solo una parte dei lavoratori, intendendo la Cgil come tali soltanto quelli che pagano la tessera e sono strumentalizzabili politicamente).

    Problemissimi.

    Si dovrebbero analizzare queste tematiche e invece, siccome i grillini sono politicamente degli analfabeti, si ripiega su un niente riguardante il Carneade chiamato Orellana e si leggono gli esilaranti commenti di un Bernabè autoproclamatosi novello Attila della politica.

    Ridere-ridere-ridere e tanta filosofia: c’è stato il terremoto di Messina, lo Tsunami del 20004, la Lega di Bossi e ora c’è l’eclisse del buonsenso comune in politica chiamato M5S. Ma passerà.

  17. patuasia Says:

    Signor Bernabé, e mi piacerebbe sentire anche qualcun altro oltre lei, quando ho risposto che i presidenti di Camera e Senato non erano stati concordati, mi riferivo con il primo partito e non con i cittadini, ovviamente. Non si può dire di no a tutto e poi pretendere qualcosa in cambio no? Una faccia pulita è un’ottima partenza e chi ha votato per Boldrini e Grasso io non lo considero affatto un oltranzista, integralista e ignorante, questi sono quelli che sparano cazzate sul blog di Grillo invocando la loro espulsione, per fortuna i loro commenti sono poco votati e prevale il buon senso che auspico diventi la direzione per la stragrande maggioranza dei grillini e che questi si smarchino presto dai due guru che evidentemente si sono bevuti il cervello.

  18. gloria84 Says:

    E Stefano Ferrero e Roberto Cognetta tacciono……

  19. Frank Burgay Says:

    Penso che ci voglia anche l’onestà di chiedersi: cos’ha fatto Orellana per l’Italia? Cos’ha fatto Grasso per l’Italia?
    Alla luce delle risposte alle due precedenti domande: chi è quindi il più adatto a ricoprire la seconda più alta carica dello Stato?

    Non è questione di PD, PdL, Lega, Monti, 5 Stelle… è questione di onestà intellettuale. Il Presidente del Senato (e della Camera) non è una figura che può occupare uno sconosciuto eletto alle Parlamentarie con una manciata di voti, bensì da chi ha speso la propria vita a favore del Paese.


  20. La possibilità che una presidenza delle camere fosse affidata ad un’esponente di M5S era praticabile e ragionevole ma se si vuole essere onesti fino in fondo la verità è che Grillo non ha voluto fare il salto di qualità politico per ottenerla.

    Se il tuo obiettivo dichiarato è la distruzione degli avversari è evidente che nessuno sano di mente può immaginare di affidarti un ruolo di garanzia e di rappresentanza.

    Quando smettere di dare dei “dementi oltranzisti ignoranti” a chi non la pensa come voi forse si potrà cominciare a ragionare sulle cose da fare, su come riformare la politica, cercare di far uscire il paese dalla crisi e tornare ad essere un paese normale. Tra l’altro sarebbe un triste epilogo se M5S cedesse alla tentazione di considerarsi il centro del mondo. Ora scopriamo che Boldrini e Grasso li avete candidati voi, sono parlamentari grazie a voi e che le “parole d’ordine del movimento ormai la fanno da padrone nelle agende di tutti”…. Sicuri? Proprio sicuri? Ma alla fine se siete tanto meglio e avete tutte le verità in tasca come mai milioni di elettori non vi hanno votato?
    Già… dimenticavo… perchè sono tutti dei “dementi oltranzisti ignoranti”.

    Attenti… l’arroganza è una cattiva consigliera e soprattutto non serve a ottenere il cambiamento che (tutti) speriamo di ottenere.

  21. Coerente Says:

    Ora sembra che la verità in tasca ce l’abbiano solo loro, Bernabé & Co., ora sembra che tutti gli altri che parlano di politica, a prescindere dalle loro tendenze e simpatie, non capiscano un bip; Si sono seduti in alto in parlamento per controllare tutti ma hanno pensato che cadendo dall’alto ci si fa più male?..Un conto è protestare sulle cose che non vanno, un conto è proporre ed essere costruttivi: prevedo già un forte calo di queste sigarette MS con il 5 in mezzo alle regionali.

  22. Giorgio Bruscia Says:

    Ma vi rendete conto signori grillini, di come vi state comportando? Vi rendete conto che abbiamo lottato decenni, anzi secoli, per essere individui forniti di un pensiero proprio, per essere diversi dalle pecore, dalle api? Critichiamo i musulmani per il loro fanatismo indotto dai muezzin cinque volte il giorno dalle moschee e poi arriviamo… arrivate io no di certo, a giustificare l’arrogante antidemocrazia di Grillo che vorrebbe imporre il suo pensiero perfino su una scelta innocua come il presidente del Senato?

    Ma come considera i rappresentanti della sua ditta mister Grillo, degli automi privi di cervello? Non finisco mai di stupirmi e mi ripeto, “patetico e molto, molto pericolosi”.

  23. janko Says:

    suvvia, ora anche due blogger che fanno i consulenti per i gruppi di camera e senato. Due blogger che da tempo collaborano con grillo e colui che c’è ma non si vede (gianroberto casaleggio). Spero si faccia chiarezza al più presto sui processi decisionali all’interno del movimento. Spero con tutto il cuore che il mezzo si allinei con i fini dichiarati all’interno un programma da “manuale” (la mia affermazione non è per nulla ironica). Al 100% dei consensi non s’arriva con metodi democratici.Sono solamente i due viatici percorribili:. la presa del potere con metodi violenti (e in questo caso si tratterebbe di consensi un poco forzati) o la capacità di convincere i cittadini attraverso l’assunzione di responsabilità all’interno di istituzioni che per loro natura sono democratiche. Parlamento, Presidenza della repubblica, magistratura, governo, ecc. non sono che strumenti, un pò come coltelli: utili per affettare il pane come per accoltellare il prossimo. Penso sia giunto il tempo in cui il movimento debba rivelarsi e dire chiaramente se intende contare solamente su se stesso o su tutte le persone di buona volontà che vorrebbero una società molto simile a quella ideale da loro prefigurata. Nel secondo caso è inevitabile dover ascoltare le ragioni dell’altro e non disprezzarlo aprioristicamente.

  24. janko Says:

    ora pure le accuse da parte di due senatori del M5S di essere stati contattati da Vendola per passare a SEL…con tanto di indignazione sul blog e di sputtanamento. E poi? dicono che forse sono stati vittime di uno scherzo telefonico?! prima di fare pubbliche dichiarazioni non era il caso di verificare? Se vanno avanti di questo passo rischiano di compromettere seriamente la loro credibilità. Consiglio loro un pò di prudenza…

    giustificarli in ragione della loro inesperienza.

    perdere credibilità

  25. marburg Says:

    Non preoccupatevi! adesso grillo ha messo lì 2 commissari politici che li controlleranno da vicino e il primo che dice cazzate SIBERIA!
    Così si fa in una vera democrazia.

  26. gloria84 Says:

    “Il web è, e rimarrà, il nostro strumento privilegiato di contatto e di relazione con gli elettori per tutta la durata del nostro mandato.” Questo dice la capogruppo della Camera, però i grillini valdostani del web se ne fregano e non rispondono. Speriamo che questa autonomia di pensiero la riservino anche per altro e non solo quando fa loro comodo.

  27. gloria84 Says:

    Sul blog del M5s valdostano leggo riguardo un post su Rollandin: “Non basteranno due cinguettii su Twitter, propiziati da qualcuno, ad imbambolare il popolo della rete: è importante che non lo abbia capito ancora pensando che la rete sia un bar di paese.” Se non è un bar perché non rispondono? Devo dare ragione a Marburg, perché si troverebbero in imbarazzo nei confronti di una parte del loro elettorato, quello più a sinistra?


  28. provo a dare qualche risposta, o forse no. chissà.
    @borluzzi: d’accordo con lei che i problemi sono problemissimi, fantastico che finalmente ce se ne accorga (forse i ristoranti non sono più così pieni?), ma chi dovrà risolverli? la politica di quelli che li hanno forse non causati ma di sicuro alimentati? mi spiace ma non ci credo più.
    @fabio: “dementi oltranzisti ignoranti” è la citazione di un post di patuasia, brutto vero? tra l’al di votaretro sento di un possibile cartellone elettorale pdmenoelle+alpe+uvp, una corazzata. chiederete il voto ai cittadini per liberarvi del peggio rolli/marguerettaz e sostituirlo con il menopeggio laurent/caveri? gli avete trovato un lavoro o continua ad essere uno che non ha mai lavorato in vita sua ma che è stato paracadutato dal padre in politica? possibile che non troviate proprio un vostro candidato e siate sempre degli impresentabili agli occhi della gente? mah! ah, come crocetta in sicilia, ho sentito che anche loro diventano “grillini” rinunciano agli alloggi presidenziali, riducendosi del 30% gli emolumenti. domani forse arriveranno in ufficio in bicicletta 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 bene!
    @giorgio: “abbiamo lottato per decenni per essere individui dotati di pensiero proprio”…e poi ci troviamo ad avere (e guardarci bene dal cambiarla) una legge elettorale che annulla questo pensiero, pensi un po’! forse fa comodo a qualcuno per candidare ad esempio la bindi in puglia per un seggio sicuro, la boldrini di sel in un listino bloccato, o altre decine di yesmen che nessuno si sognerebbe mai di votare. aspetto con ansia il giano d’alema-berlusconi per la scelta del presidente della repubblica.
    @janko: le basta sapere che nessuna alleanza verrà mai fatta con alcuno? è più tranquillo così? le è passata la crisi “voto m5s”? sulla vicenda del senatore che ha accusato vendola…ha pienamente ragione lei!
    @gloria: il web è importante, pare che anche qualcun altro adesso se ne sia accorto. infatti nascono gruppi m5s tarocchi a più non posso, tutti del “terzo tipo” ovviamente 😀

    saluti

    @patuasia: il “guru” (come lo chiama) lei sparirà, non si preoccupi. tornerà a fare il comico e per allora avremo una generazione nuova di politici, speriamo!

  29. patuasia Says:

    Sì, dementi, oltranzisti e ignoranti sono i tre aggettivi che ho dato ai grillini del primo gruppo, quelli del vaffanculo a priori. Quelli che sono incapaci di motivazioni politiche, quelli in cui le frustrazioni private prevalgono su tutto a prescindere. Oggi votano Grillo, domani voterebbero un partito nazista. Andate a leggere i commenti sul blog del M5s, di imbecili simili ce ne sono a pacchi. (Questi tre aggettivi sono stati usati a sproposito secondo il bisogno dei diversi commentatori, una cosa curiosa.). Bernabé lei la colloco nel secondo gruppo, ma scivola volentieri nel primo, per questo trovo assolutamente inutile discutere con lei, mi perdoni. Un’ultima cosa, se il web è considerato molto importante perché Ferrero e Cognetta non hanno risposto alla legittima domanda che io posi qualche post fa? Non mi risponda, conosco la risposta.

  30. giancarlo borluzzi Says:

    @ Fabrizio Bernabè.

    Immaginiamo una bottiglia con dentro del vino.

    Chi opta per la politica, punta a che il vino sia buono.

    Chi opta per l’antipolitica come voi, si limita a discettare sulla bellezza estetica della bottiglia.

    Sono mere bottigliate l’inesperienza politica elevata a motivo di vanto, i dati anagrafici, le battaglie su internet ove i problemissimi giammai vengono trattati, le non alleanze a priori e, visto che si parla di Bernabè, il ritenere di averlo più lungo & sodo dei non grillini.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: