Indennità di bilinguismo!


Immagine inviata da cittadino-cane https://twitter.com/cittadino_cane

Immagine inviata da cittadino-cane
https://twitter.com/cittadino_cane

Su 268 voti voti espressi per il sondaggio sul’indennità di bilinguismo, 165 pari al 61,57% sono andati in favore della sua rimozione. 103 voti pari al 38,43% sono invece andati per il suo mantenimento. Questa immagine che è il logo della RAVDA riguardo alle elezioni politiche 2013, ci dimostra in modo inequivoco come la lingua francese sia parlata e conosciuta in Valle. Errore corretto, per carità, ma che non avrebbe dovuto esserci, soprattutto in Regione!

Explore posts in the same categories: Bilinguismo, Cultura morta, Elezioni, Folclore valdostano, Sondaggio

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

7 commenti su “Indennità di bilinguismo!”

  1. giancarlo borluzzi Says:

    In Valle ci sono dei necrofili che amoreggiano col francese defunto.

    Sono personaggi dai tic ridicoli, compreso quello di difendere l’indennità di bilinguismo in quanto, nei fatti, crea accettazione della bugia sulla sua (non) esistenza da parte dei ricettori di pecunia. Essendo una cattura del silenzio/assenso ottenuta col denaro, è una forma di prostituzione da parte di quanti francofili non sono ma accettano di essere pagati e ricambiano tacendo.

    Sui francofili: è come se una persona che amoreggia con un’ipotetica Giselle (fuor di metafora, il francese), volesse un’indennità legata al fatto che si scopa la Giselle.
    Anzi, è peggio perchè la Giselle viene scopata, mentre il francese è solamente palpato davanti ai microfoni e in modo sovente maccheronico.

  2. roberto mancini Says:

    megloi studiare inglese, arabo e cinese.

  3. Luboz Roberto Says:

    Tu as raison Mancini. L’italien n’a pas de futur. 😉

  4. bonjour Says:

    http://www.planetservices.it/lingue.htm

    si on sort de l’Italie personne nous comprend et même en Italie on a des difficultés de compréhension entre une région et l’autre!

  5. Jean Says:

    Vi posso assicurare che in Francia e in Belgio si fanno errori ben più gravi…. sia nell’amministrazione pubblica che nelle televisioni!

  6. patuasia Says:

    Sì, signor Jean, ha ragione i francesi scrivono malissimo, ma loro non devono giustificare nessun bilinguismo. 🙂

  7. Bisker One Says:

    @Jean
    Sì, anche da noi fanno dei pastrocchi mostruosi con la lingua italiana. Se già non conoscono la loro madrelingua, il fatto che combinino casini mostruosi anche in una seconda lingua imposta per legge è doppiamente grave, non è un’attenuante.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: