Merli da uva


“Tempus venit”, sentenza di  primo grado a Torino, “estorsione con metodi mafiosi”. Mentre tranquillo ed asciutto le maire Brun Jourdain ri-francesizza le minkiate identitarie, che succede in Aosta? Troppi sportelli bancari, troppi “compro oro”, troppe due logge massoniche per 126.000 abitanti, troppe “associazioni culturali” di tipo etnico. Forse simili a quella torinese, la “Magna Grecia Millenium” di Francesco Furchì, presunto attentatore di Alberto Musy . Alta, altissima cultura identitaria: festa del tortellino, del pecorino, della nduja, della cassoeula, del pesto, del peperoncino, di San Giorgio e Giacomo… Nella commissione regionale antimafia un patetico Jean Rigeau, pompiere che arriva sempre ad incendio già spento: “la cultura di questa Regione non è permeabile a quella mafiosa“. Mattacchione, sembra Castelli  quando si scoprirono le ‘ndrine nel milanese. Gli tocca sempre difendere l’Union, povero ascaro fedele nei secoli… (roberto mancini)

Explore posts in the same categories: 'ndrangheta, Corruzione, Cultura morta, Degrado morale, Identità, Mafia di montagna, Uomini politici

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

5 commenti su “Merli da uva”

  1. bruno courthoud Says:

    Totalmente fuori tema e mi scuso sin d’ora. Poche ore fa, nei pressi della Stazione, incontro un mio ex-collega, l’architetto Carlo Salussolia, ora Direttode della Direzione Beni Paesaggistici. Ho sempre avuto di lui una buona stima. Qualche tempo fa, su questo blog, leggo, non so da parte di chi, una stima tutt’altro che lusinghiera nei suoi confronti. Commento con un “Che delusione, Carlo, e con cosiderazioni sullo spoil’s system”. Incontrandolo, lo saluto. Carlo alza il dito in tono minaccioso e mi risponde: “Devi imparare a rispettare le persone”. Mi fermo per chiedere o avere spiegazioni. Non si ferma, ma, allontanandosi, ripete minaccioso il gesto e la frase.
    Allora io gli dico qui:
    1) Chiedo scusa io al posto di chi li ha scritti se quei giudizi sulla sua persona non erano corretti;
    2) La persona a cui rivolgere quelle frasi minacciose non sono eventualmente io, ma la persona di cui sopra (non ho la minima idea di chi sia).
    Grazie e scusatemi. A questo paesino si addice il silenzio (a meno di non essere un politico).

  2. andre Says:

    Siccome sono ignorante in materia, vorrei chiedere al Mancio e alla blogger del sito se hanno indicazioni di pubblicazioni o inchieste sul fenomeno massonico in Vda… o in generale nel Nord Ovest…
    Grazie

  3. patuasia Says:

    Argomento molto interessante quello sulle due logge massoniche che ci sono in Valle, personalmente ne so poco, so di persone molto in vista e di politici che ne fanno parte, ma non credo ci sia mai stata una ricerca sul tema. Confido in un’inchiesta condotta dal brillante giornalismo locale. 🙂

  4. roberto mancini Says:

    Andre
    Siccome i signori in questione non hanno niente da nascondere….buoi pesto su tutta la linea. Fossimo al Sud, si parlerebbe di “omertà blindata”.
    Siccome siamo nel profondo Nord, qui la stessa cosa viene chiamata “riservatezza montanara”.
    Ah, la kulture, la kulture…

  5. maicol Says:

    le 2 logge massoniche saranno uv e uvp.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: