Nuovi orari nuovi problemi


Riceviamo dal signor Fabio Protasoni e volentieri pubblichiamo.

In questi giorni entra in vigore il nuovo orario ferroviario. Trenitalia ha riorganizzato pesantemente il trasporto pubblico ferroviario cadenzando alcuni orari e razionalizzando l’offerta senza operare i tagli che erano stati annunciati a Settembre. Bene. Il risultato però sembra, ancora una volta, ispirato ad una idea burocratica del servizio anziché alle esigenze dei pendolari. I nuovi orari produrranno disagi e problemi a molti lavoratori. In particolare vorrei far presente la situazione di molti pendolari che da Aosta scendono a lavorare nella bassa valle e che incontro quotidianamente con il treno del mattino che mi porta a Torino. In sostanza, per loro rientrare a casa sarà un problema. Infatti, il nuovo orario, provoca un buco di un’ora e mezza, dalle 16,07 fino alle 17,42, in cui non ci sono treni in partenza da Ivrea, Pont-Saint-Martin, Hone e Verrès. I lavoratori di una delle maggiori aree produttive della Valle d’Aosta che entrano al lavoro alle 8-8,30 e che terminano il loro orario verso le 17 (o anche prima) si trovano così bloccati tre quarti d’ora e più. Non si tratta di 4 gatti ma di decine di pendolari. I Pendolari Stanchi hanno già fatto presente il problema, insieme a molti altri, ma senza che siano state date garanzie.  Un sostegno da parte della stampa, delle istituzioni e dell’opinione pubblica potrebbe convincere Trenitalia a risolvere il problema.

Explore posts in the same categories: Battaglia, Critica, Degrado urbano, Indignazione, Mala politica, Trasporti

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

8 commenti su “Nuovi orari nuovi problemi”

  1. Aiuto Says:

    Ascoltando Laurent Vierin che fa il discorso di addio mi viene da vomitare!!!!ma che falso e’??!!ma la gente ci casca??!!

  2. bruno courthoud Says:

    Ma chi crede ancora ad una sola parola di un politico? Occorrerebbe una nuova rivoluzione francese con relativa “ghigliottina”.

  3. tagueule Says:

    @Aiuto

    Perché? Me lo sono perso. Cos’ha detto?

  4. patuasia Says:

    Avete sbagliato post quello giusto si titola Coerenza e Libertà.

  5. marburg Says:

    Sul sito regionale dei trasporti, sotto la voce Ferrovia, c’è scritto “in allestimento”. Anche sotto la voce Aeroporto… mi sento male!

  6. serGio Says:

    Magari ci fanno un po’ di studi che durano qualche anno al modesto costo di uno o due milioni di euro, come hanno fatto con i rifiuti.

  7. tagueule Says:

    @marburg
    Wikipedia dice che ad Aosta ci sono 3 (!) stazioni ferroviarie 🙂

  8. Luca Says:

    So che il post è vecchio… Il peggio non è tanto il buco del mattino quanto la situazione che si viene a creare la sera. Per qualche bizzarro motivo ci sono due treni che scendono da Aosta (18.23 e 18.30) che partono 7 minuti l’uno dall’altro e fanno la stessa tratta….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: