Dialogo?


Tisorridono i monti e le caprette ti fanno ciao!

Ti sorridono i monti e le caprette ti fanno ciao!

A pelle mi sta simpatica (è così), ma, nonostante questo irrazionale sentimento, la Rini mi fa puntualmente cascare le braccia. In molti abbiamo inviato al Presidente del Consiglio una lettera in cui si chiedevano provvedimenti urgenti per l’introduzione di un piano per lo smaltimento dei rifiuti. La risposta è arrivata. Dice la Rini che è contenta che noi cittadini ci rivolgiamo alle istituzioni per “instaurare un dialogo costruttivo sulle tematiche che hanno contraddistinto questi ultimi mesi. (aostasera.it). E fin qui siamo nel barboso formalismo istituzionale. Prosegue assicurandoci che “si farà garante della validità dello Strumento della Commissione speciale, nella piena convinzione che questa saprà lavorare con efficacia e con preciso impegno per fornire ai cittadini risposte concrete…“. Dunque noi cittadini dovremmo avere fiducia in una Commissione speciale presieduta da coloro che volevano il pirogassificatore? In una Commissione dove i promotori e vincitori del referendum sono tenuti fuori? In una Commissione dove i partiti di minoranza non parteciperanno in solidarietà degli esclusi? In una Commissione che si svolgerà a porte chiuse con verbali secretati? Di chi si farà garante la Rini? Di una Commissione che importa solo a lei e a chi ne farà parte! Non certo di noi cittadini. Infatti Valle virtuosa sta organizzando un convegno tecnico per affrontare il tema della raccolta dell’organico e della tariffazione e lo farà a breve. Noi non vogliamo aspettare i tempi lunghi delle istituzioni che prevedono una relazione a marzo. Capisco che per la Rini ci siano dei vincoli istituzionali oltre che formali, ma la sua convinzione nella validità della Commissione così fatta, non fa che allontanarci sempre di più da quel dialogo da lei tanto auspicato.

Explore posts in the same categories: Demagogia, Domande, Istituzioni, Lettera, Mala politica, Malumore, Referendum, Rifiuti, Uomini politici

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “Dialogo?”

  1. serGio Says:

    Però dovrebbe essere ben il contrario, ovvero l’istituzione che si rivolge ai cittadini per instaurare finalmente un dialogo costruttivo ed i cittadini, in particolare in tal caso Valle Virtuosa, ad esserne poi contenti di tale comportamento. Perchè ci dobbiamo ricordare che i signori delle istituzioni non sono nobili, principi e reali eletti da Dio, ma normali cittadini incaricati a rappresentarci per far funzionare al meglio le istituzioni. Dovrebbero essere persone speciali, almeno per l’attenzione e la sensibilità verso i cittadini, non verso sè stessi e il loro gruppo di appartenenza. La commissione poi… concordo: fatta tra loro, a loro uso e consumo, con tanto di gettoni di presenza, mentre a voler affrontare il tema sono ancora i cittadini, con il loro impegno volontario e gratuito. Ma allora che ci stanno a fare questi politici? Servono a frenare ogni scelta, e poi magari si vanteranno di aver fatto diverse ore di commissione mentre, in tal caso, i cittadini volenterosi, con a cuore il problema, saprebbero già trovare soluzione.

  2. Oxford Says:

    E pensiamo ancora che sta gente pensi realmente a Noi od ai Ns. interessi???

    Ma l’avete sentita la Zublena sulla COGNE? L’acciaieria rispetta il piano dell’AIA e le emissioni sono a posto!!! A POSTO???
    Ma dove??? Ma quando? Ma dove vive la Zublena???

    Ma volete dirmi che tutti gli sbuffi di polveri sottili ed inquinanti di acciaieria che gionalmente tutti vediamo uscire dai tetti dell’acciaieria siano stati autorizzati nell’Autorizzazione Integrata ed Ambientale???

    E poi ci vengono a dire che l’obiettivo è diminuire i limiti di emissione al camino!!! Incominciamo ad obbligare la Cogne a Captare TUTTI I FUMI che producono e si generano all’inetrno dell’acciaieria, e poi andremo ada abbassare i limiti!!!

    Ce senso ha abbassare i limiti di un 10% che viene captato, quando il 90% se na va bello bello nell’aria ambiente!!!!

    Sono forti loro…e siamo scemi noi a creder sempre a tutto!!!!!

    Valle Virutosa cosa ne pensa di questo!!! Questo non mina la Salute di tutti Noi? Dimostriamo che non era solo una battaglia politica, e che è invece una battaglia per tutelare Noi cittadini da questa gente arivista incompetente ed insaziabile!!!

    Dovremo iniziare una battaglia fortissima contro la COGNE e contro gli imprenditori che la COGNE la Gestiscono che hanno sempre e solo pensato a mangiare e basta il più possibile portandosi i guadagni in Svizzera, e contro i politici che in tutti questi anni non hanno fatto nulla per invertire questa cosa, permettendo alla COGNE di comportarsi così, senza dare un futuro ne Industriale (La Cogne è in crisi profonda e di certo lo stato di conservazione degli impianti e la non messa a norma ambientale non richiama investitori esteni!!!) ne ambientale di una acciaieria che deve convivere con una città vicino, così da trovarci poi senza lavoro e tutti malati….bell’affare, e loro fanno le commissioni!!!!

    Come possiamo pensare che uno stabilimento siderurgico senza un impianto anti-incendio serio possa sopravvivere nel 2012, con una rete interna di acqua potabile che preleva dalla falda altamente inquinata (http://www.arpa.vda.it/index.cfm?ambiente=1,95,0,0 se si guardano i dati delle acque ci spaventiamo tutti…Cromo Esavalente, ) Nichel, Solfati, Floruri tutti oltre i limiti di legge acqua dhe tutti gli operai e Impiegati della COGNE beve quotidianamente….

    e nessuno dice o fa nulla….ma l’acqua potabile dello stabilimento non deve stare a nessun controllo e verifica?

    e poi facciamo le commissioni speciali!!! Facciamone una noi di commissione speciale!!!!

    Una commissione Speciale che tuteli gli interessi di Noi cittadini che si conclude in un appuntamento che si chiama ELEZIONI!!!!

  3. bruno courthoud Says:

    Come gentilmente dire nulla, secondo una prassi politica ormai desueta e rifiutata dai cittadini. Così giovane, così vecchia, la Rini.
    Non ha ancora capito che ormai non ci lasciamo più menare per il naso (forse lo ha capito perfino Napolitano). Complimenti a Valle Virtuosa.


  4. chiediamoli di farci un assicurazione…………………..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: