Archivio per dicembre 2012

2012 in review

31 dicembre 2012

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

About 55,000 tourists visit Liechtenstein every year. This blog was viewed about 600.000 times in 2012. If it were Liechtenstein, it would take about 11 years for that many people to see it. Your blog had more visits than a small country in Europe!

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Annunci

Gli auguri del Presidente per il 2013

31 dicembre 2012
Sempremente IU! IU! IU!

Sempremente IU! IU! IU!

Carissimi elettori e sdraiatamente amiche elettrici,

qualunquemente, infattamente un altro anno passò. E come finì? A schifio finì! Tristemente la sacra famiglia unita e bicolor si disunì: Viérin sei un burattino senza pilu! E non ti sputo se no ti profumo! Vogliono u dialogo e chi se non IU! IU! IU! dialogo volissi? Tra servi e padrone dialogo! Tra pecore e allevatore dialogo! Tra assessori e imperatore dialogo! Dove ho sbagliato? Manco avessi arrubbato l’argenteria! Gli proposi al burattino di andare a Roma per sentirci tutti indubbiamente e fratellamente più vicini. E lui che facisse? Amico di feisbuc diventò! ‘nto culo a lui senzadubbiamente! E che volisse fare? U presidente? ‘na risata mi pigghiò ah ah ah! Ma chi governa l’onda calabra in ‘sto paese? IU! IU! IU! Cazzu, cazzu! I piccioli finirono? Ma dove finirono? Questo è quello che conta e io sono uno che conta assai e sa fare la conta sua e degli amici suoi e che gli altri si fottano! Dicono che io perdetti u referendum? Votatemi abbondantemente, sempremente, immodestamente che, cazzu cazzu, brucio dalla voglia di incenerire tutti i bastasi che tradirono. ‘n tu culo u referendum, a me il trattamento… caldo piace!

Buon Anno ai miei elettori degli altri mi fotto.

E vi stupite?

30 dicembre 2012

Su facebook leggo disgusto e indignazione per la scelta degli artisti che ci accompagneranno dalla piazza Chanoux verso l’anno nuovo. E mi stupisco dello stupore: cari aostani cosa vi aspettate da un sindaco come Bruno Giordano e da un assessore come Patrizia Carradore? Il giorno che il disgusto e l’indignazione verranno convogliati su questi politici sarà un bel giorno e forse potremo permetterci scelte artistiche migliori. Alla Carradore e a Giordano io preferisco la Marini e D’Alessio: qualcosa questi due sanno fare e poi si possono sempre evitare.

Cammin facendo…

30 dicembre 2012

Il senatore uscente, Antonio Fosson, dice che si è innamorato del deputato Roberto Nicco cammin facendo, già questo mi sembra un ottimo motivo per evitare accuratamente la candidatura di quest’ultimo: di unionisti di sinistra ne abbiamo a basta! L’amore è sbocciato nel doppio odio verso il Governo Monti: assassino di autonomie. Che Fosson rivolgesse una parte della critica al Governo Rollandin era impensabile che lo facesse Nicco era auspicabile. Un pensiero all’autonomia valdostana in quanto occasione per dare vita a un gruppo di potere forte, legato agli affari, alle clientele, al controllo…  in tipico costume mafioso, non ha mai sfiorato la brizzolata testa del kompagno Roberto. La colpa è sempre oltre le montagne che rimangono vergini e immacolate.

Il meno peggio

29 dicembre 2012

A sentire le dichiarazioni dei vari partiti rimango ancorata all’idea del meno peggio. Non c’è un partito che possa entusiasmarmi. Tutti con la stessa vocazione al dialogo. Tutti illuminati di progresso. Tutti in difesa dell’autonomia. Tutti lanciati verso il nuovo. Tutti che twittano. Tutti che non hanno capito una mazza di quello che sta accadendo.

Modernità ah ah!

28 dicembre 2012

Rollandin scarica il PdL. Lo fa su twitter: semplice, veloce, sicuro e moderno. Anche il rugginoso leone si sta adeguando ai “nuovi” mezzi di comunicazione. Se Viérin sbarca su Facebook l’imperatore preferisce il più trendy twitter. Ma non basta vestirsi alla moda per essere nuovi.

Nuovi cittadini per nuovi orizzonti

28 dicembre 2012

Riceviamo dal M5s e volentieri pubblichiamo.

Si comunica che nella giornata odierna è stato raggiunto e superato, con ampio margine di sicurezza, il numero di sottoscrizioni necessario per la presentazione della lista del Movimento 5 stelle della Valle d’Aosta sia per la Camera dei Deputati che per il Senato per le elezioni politiche del 2013. Sono ancora in corso le operazioni di certificazione e recupero di ulteriori sottoscrizioni presso numerosi Comuni della Regione.

Il Movimento ringrazia tutti i sostenitori e simpatizzanti che con slancio ed entusiasmo hanno consentito di ottenere un ottimo risultato in tempi ristretti.