In diretta con Beppe


Stasera dalle 21 su Patuasia, grazie allo streaming offerto da aostaoggi.tv, potete seguire la diretta da Piazza Chanoux della chiusura della campagna referendaria con Beppe Grillo. Buona visione.

Explore posts in the same categories: Battaglia, Cultura viva, Referendum, Rifiuti, Salute

Tag: , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

11 commenti su “In diretta con Beppe”

  1. Falce e martello Says:

    Bravi, complimenti, vi ho visto sul web,avanti cosi’, il si vincera’. Grazie.

  2. Rasputino Says:

    Visto sul web
    GRANDE !!

  3. 18 nov Says:

    Lo dicevo che male non faceva!

  4. fiatosprecato Says:

    Che bello! Tanti giovani, Roscio e Ferrero preparati e passionali, una boccata d’aria nuova! Anche diverse facce scure note che parlavano fitto fitto al cellulare. Chissà con chi? Ma tutto quello spiegamento di forze dell’ordine, Carabinieri, Digos, in divisa e non, a che cosa serviva? Se proprio non sanno cosa fare qualche centinaio di metri più in là c’è un grande Palazzo che ha bisogno di una bella ripulita.

  5. fiatosprecato Says:

    È appena passato un pezzo dell’intervento di Beppe Grillo su SkyTg24. E credo passerà per un po’ di volte. Complimenti a tutti…

  6. mesard Says:

    grandioso. Valdostani sveglia!!

  7. bruno courthoud Says:

    W la fontina!

  8. stinsonn Says:

    Ieri sera sono andato a sentire Beppe Grillo. Inutile dire che ha il dono di parlare alla gente, lo sanno tutti e specialmente in questo periodo non c’è TV o giornale o altro mezzo che non parli di lui. Molti lo definiscono un fenomeno in negativo, altri al positivo. Siccome ho sempre cercato di farmi un opinione personale sugli eventi a cui assisto, sono andato in mezzo alla gente e senza farmi prendere dall’entusiasmo ho cercato di ponderare cosa egli dicesse e cosa rappresentasse immerso tra la folla a rispondere a tutti, cittadini, giornalisti, mamme e ragazzi; perfino un gruppo di persone sorde ha potuto “dialogare” con lui tramite una loro assistente che, con i segni, spiegava loro quel che Grillo diceva. Al di là degli argomenti che ha trattato e che hanno destato l’interesse della gente che era a suo stretto contatto ( altro che cordoni di vigilanza o polizia ) ha parlato ancora per tanto tempo nel tragitto dal palco alla macchina che lo attendeva. Ho visto negli occhi di chi seguiva cosa dicesse una luce che oserei dire di gioia, o forse era speranza, cosa che non posso dire di altre manifestazioni politiche nelle quali, se non vi è contestazione, certamente scetticismo su quanto gli oratori dicono e promettono. Grillo ha detto che la “parola d’ordine” per tutti è “partecipazione”, solo così il cittadino avrà il controllo del suo Stato. Ieri sera credo che molta gente non sia andato a sentirlo per ridere delle sue battute, credo che abbia voluto capire perchè in una terra come la Sicilia il suo Movimento 5 Stelle è stato il prino partito alle ultime elezioni regionali. In Sicilia! Terra di Mafia e del malaffare dove le organizzazioni criminali gestiscono il potere e veicolano il voto nella direzione ad esse congeniale. Come è potuto succedere questo? A meno che non si dica che Grillo sia colluso con i poteri criminali, da tale isola è giunto un fortissimo messaggio di speranza che può e deve anche essere raccolto in Valle d’Aosta: quando la gente vuole diventare arbitro del suo futuro, non c’è condizionamento o criminalità che tenga.

  9. Rasputino Says:

    Su youtube girano diverse versioni “addomesticate” dell’intervento di Grillo. Quella proposta da Aosta Oggi é una di queste.

    – questo è il link del video del notiziario Aostaoggi.it (notate come al minuto 2.07 il video venga tagliato)

    – questo invece è il video che ha girato uno spettatore (vi invito a guardare pure questo dal minuto 2.07, ci sono i 40 secondi di filmato tagliati da Aostaoggi.it)

    Perché da una parte si da risalto ad una notizia offrendo anche una diretta e contemporaneamente si censurano alcuni passaggi che probabilmente danno fastidio a qualcuno all’interno della redazione ?

    Chissà se Aosta Oggi spiegherá su questo blog i motivi del taglio sulle parole pronunciate in pubblico da Grillo e di cui lui (Grillo) si assume ovviamente la responsabilità ?

    In assenza di chiarimenti il dubbio a questo punto é: anche le altre informazioni subiscono la stessa manipolazione con conseguente perdita di credibiliá ?

  10. mesard Says:

    in cambio del servizio reso sono già in arrivo inserzioni pubblicitarie regionali (pagate da tutti noi..) per il sito di aostaoggi.
    Funziona così è talmente semplice che sembra stupido…Date un’occhiata agli altri siti di regime…


  11. Beata ignoranza!!!!!!! Mi stupisce che una persona pratica di rete di blog e altro scriva in un post affermazioni cosi lontane da una realtà che è ben diversa da quanto scritto . Aostaoggi.tv ha realizzato una diretta live streaming utilizzando la piattaforma youtube per la trasmissione in diretta: Per questo evento abbiamo coperto la piazza con tre reti wifi proprio per evitare offline durante la diretta. Ma nonostante questo per due volte le reti wifi sono state oscurate e pertanto la diretta è stata sospesa per alcuni istanti. Dato che la registrazione dell’evento la rilascia youtube i loro server hanno messo on line dopo pochi minuti la registrazione come è pervenuta a loro. Aostaoggi.tv non ha lavorato la registrazione e non può farlo, quella è un prodotto di youtube. Ora il caso o la volontà altrui ha voluto che ci fossero quei due black out . Ma neanche volendo in diretta avremmo potuto essere cosi chirurgicamente precisi nell’eliminare alcuni momenti dell’evento. Come editore sono orgoglioso di aver realizzato questa diretta che è stata seguita da migliaia di persone. Ho avuto coraggio, un coraggio che nel passato non mi è mai mancato e che ho sempre pagato. Per quanto riguarda le inserzioni pubblicitarie, caro mesard, si guardi attorno e scoprirà dove la regione con oculatezza e generosità elargisce i suoi prodotti pubblicitari. Anche noi ne pubblichiamo ma mi piace pensare che quei pochi ci vengano commissionati perchè siamo un buon prodotto editoriale e il più letto in Valle d’Aosta. Comunque vi saluto e vi ringrazio per la vostra gradita attenzione e un consiglio, ogni tanto anche se siamo in un momento storico difficile, pensate che la buona fede e la correttezza esistano ancora nelle persone. Grazie Marco Camilli


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: