Fuoco cammina con me…


Per costruire il pirogassificatore tutto procede, l’iter va avanti nonostante il referendum, anzi si riaccendono i riflettori sul teleriscaldamento, si pensa a un pool di sorveglianza speciale dell’opera così per tranquillizare i cittadini e dar prova di buona volontà, ma realizzare una semplice compostiera collettiva a Etrubles sembra che sia impossibile. Eppure l’assessore Zublena vantava le virtù di questa soluzione nei territori montani, ma che, come la raccolta differenziata, parrebbe più un sogno che altro. Un pour parler in attesa della vera e unica soluzione mangiarifiuti: l’inceneritore! A Etroubles il sindaco Tamone che non è unionista, ma dell’Alpe (significa qualcosa?) aspetta e spera che la burocrazia trovi una strada che gli permetta di installare nel suo comune un sistema di compostaggio per i rifiuti umidi. In attesa potrebbe chiedere un piccolo pirogas, quello glielo concederebbero subito.

Explore posts in the same categories: Battaglia, Coraggio, Misteri, Montagna, Rifiuti, Uomini politici

Tag: , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

9 commenti su “Fuoco cammina con me…”

  1. Cesare Borgia Says:

    Più che per rendere tranquilli i cittadini questo ufficio di alta sorveglianza mi sembra la solita piccola fucina di consulenze e incarichi.

    Ma sicuramente sono prevenuto e non dovremo aggiungere il costo di quest’ufficio a quello del brucia-monnezza.

  2. libero Says:

    E bravo Cesare! Infatti si parla di incarichi e consulenze per avere personale specializzato che non si trova in Regione: esperti in materie giuridiche, economiche, finanziarie ed esperti in impianti di pirogassificazione evvai!

  3. ghinodipunta Says:

    E’ da parecchi giorni che vorrei esprimere, con due misere parole, che così facendo, ovvero con i post relativi alla propaganda pirogassificatore Si,o pirogassificatore No, avete messo nei cervelli liberi di tante persone e convinti referendari, un tale casino, che per il giorno delle consultazioni, questi sicuramente se ne staranno a casa propria in pantoffole. E da Vollon, qualcuno si gode l”ennesima vittoria non per merito suo, ma alla faccia dei pesciolini, oramai in secca. La frittata a questo punto, a mio avviso, è fatta, ma per il futuro, se desideriamo cambiare rotta, ritengo possa essere significativa una profonda e concreta riflessione, di tutte quelle persone sensibili all’andamento socio-politico nella nosra Regione, accomunate da un alto s senso di civica sussiadiarità.

  4. patuasia Says:

    Signor Ghinodipunta sarebbe stato preferibile il silenzio?

  5. robi Says:

    certo, è tanto comodo per i soliti quando si sta zitti buoni, a casa….si stanno spaventando, e parecchio, e cercano di correre ai ripari. concordo con cesare, il “pool dell’ultima ora” (ma perche’ non l’avevano previsto, prima?!) è sospetto a questo punto. oramai la frittata è fatta sì, vedremo come andra’, ma avrebbero fatto una diversa figura se avessero sostenuto il “NO”. Sostenere l’astensione manifesta il timore che l’elettore in cabina forse, e dico solo forse, vivendo da sempre in valle d’aosta e vedendo come funziona qua, usi il cervello all’ultimo minuto…

  6. ghinodipunta Says:

    Il silenzio è nebuloso, la confusione è nebbia profonda…

  7. fiatosprecato Says:

    Questa sì che è bella. Personalmente, e come me diversi amici, sto cercando di fare un minimo di informazione e tutte le persone con le quali mi sono confrontato, loro si erano immerse nella nebbia della confusione, grazie alla campagna illegale di disinformazione e astensione portata avanti dalle nostre democratiche istituzioni. Non servirà a niente ma la partecipazione civile impone di impegnarsi in prima persona. L’ignavia ha distrutto questo paese.

    P.S.: Giovani virgulti della “Jeunesse” si vantano col sorriso sulle labbra di astenersi “altrimenti il SÌ vince”.
    Bella lezione di democrazia…

  8. ghinodipunta Says:

    Ho scritto avete, ma correggo e dico: tra tutti assieme,é stato fatto il gioco del”nemico” . Se avete dubbi, fate un piccolo sondaggio in bassa valle, poi capirete…….!!D’altra parte la politik del “con me o contro”, continua a inaffiare l’orto dell’anti- democrazia, facendo germogliare elettori con le cotiche sugli occhi.L’impegno in prima persona, a volte è come la pertosse indotta in una radura immersa nella nebbia confusionale e ricoperta dalla fredda e bianca di galavena….

  9. patuasia Says:

    Signor ghinodipunta lei non dice assolutamente niente, è per caso un politico? Si mantiene sulle generali convinto di asserire chissà quale verità profonda e invece è il vuoto sotto vuoto. Chi innaffia l’orto dell’anti-democrazia? chi porta avanti la politica del “con me o contro”…, i suoi commenti rischiano di essere quelli di un troll e finire come questi nel cestino, la invito ad argomentazioni più serie e attinenti all’argomento, grazie.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: