Gestione virtuosa


Il Consiglio dei Sindaci della Comunità montana, Monte Cervino, aveva deliberato la cifra di 9.792,oo euro per l’acquisto di 12 ipad2 dalla ditta Inva S.p.a di Aosta, da affidare a 10 membri del Consiglio stesso e a due dirigenti della Comunità montana. Vista l’opportunità di avvalersi degli ipad anche per motivi personali, il Consiglio dei sindaci ha deliberato la possibilità di installare, a titolo privato, programmi vari di intrattenimento in netto contrasto con la scelta regionale di oscurare siti di non interesse lavorativo. Non basta, il Consiglio ha ritenuto opportuno concedere ai fruitori dei tablet, la possibilità di riscatto, dalla cui tabella si evince che dopo quattro anni, che corrispondono più o meno al mandato, i possessori virtuali lo diventano davvero e senza sganciare un euro! A sganciare nuovi soldi per l’acquisto di nuovi ipad per nuovi consiglieri sarà come sempre l’intera comunità valdostana!

Explore posts in the same categories: Degrado morale, Favori, Folclore valdostano, Mala Amministrazione, Vergogna

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

9 commenti su “Gestione virtuosa”

  1. armando fiou Says:

    che i politici siano dei miserabili pezzenti si sa da sempre. Questo vale anche per le Comunità Montane vero covo di ladri e ruffiani.
    Mi chiedo per quale motivo si debba continuare ad accettare questa situazione.

  2. bruno courthoud Says:

    non si fanno proprio mancare niente questi parassiti della società!

  3. Gargouille Says:

    Ma li sanno usare?

  4. Tagueule Says:

    Pagandoli anche il doppio…
    http://www.amazon.it/gp/aw/d/B005618L6I/ref=mp_s_a_20?pi=SL75&qid=1350018771&sr=8-2
    E perché pagarli il doppio? Non sarà mica il solito giochino…

  5. Gelindo de Cogne Says:

    600 mila euro per p.zza Deffeyes; 500 mila SVEART; 250 mila nuovo sito LOVEVDA, (vera e propria copia della pagina regionale del turismo), 1 milione di euro la Saison, altre migliaia di euro per progetti legati al patois nelle scuole, oltre ai vari gadget omaggio come tablet e altro: poi non ci sono soldi per le famiglie… colpa di Monti!!

  6. lacrunadellago Says:

    Benevola tirata d’orecchie a Patuasia sul tempismo della notizia: la delibera di cui parla non è molto recente (26/7/2012) e gli iPad sono in dotazione alla Comunità montana già da fine 2011.
    Anche a Saint-Vincent sindaco e assessori si sono “regalati” 5 iPad3 3 16 Gb per un importo di spesa complessivo di € 3.127,49. Ecco, dal verbale pubblicato ieri all’albo pretorio, che cosa ha riferito il sindaco il 25 settembre e la replica della minoranza:
    “Il sindaco risponde che si è scelto di acquistare il tablet modello Apple iPad3 in quanto questo modello possiede un sistema operativo più veloce ed ha una maggiore configurabilità per gli eventuali applicativi che si intendono installare. Fa presente che ogni componente della Giunta Comunale è stato dotato di telefono cellulare modello Blackberry Bold 9780 con un contratto di traffico dati pari ad € 7,00 mensili e che sono state acquistate delle SIM gemelle da utilizzare con l’iPad a costo zero”.
    “Il consigliere Paolo Ciambi non è soddisfatto della risposta ricevuta, in quanto «l’acquisto di tablet per assessori e sindaco non è giustificabile con il risparmio di carta durante le riunioni di Giunta. Infatti, in un anno si possono stimare circa 170 delibere di Giunta, ciascuna delle quali ha mediamente 5 pagine. Se anche si distribuisse una copia cartacea per ogni componente della Giunta, eccetto l’assessore Marquis, già dotato di iPad da parte della Comunità Montana, non si supererebbero comunque le 5000 pagine, per un costo complessivo stimabile, compreso il toner, di circa 100 euro. Quanto ai documenti di posta elettronica, essi sono consultabili dai membri della Giunta o sui PC in dotazione uno per il sindaco e uno per gli assessori o sui PC, fissi o portatili, di cui essi, per le rispettive attività professionali, dispongono. I membri della Giunta sono inoltre dotati ciascuno di Blackberry, più che adatto allo scambio di messaggi e-mail. Quanto alla scelta dell’Apple iPad3, il tablet più costoso della sua categoria, essa non è giustificabile rispetto a modelli analoghi e meno costosi (vi sono modelli Samsung e Acer da 10” a poco più di 300 euro) e neppure rispetto al meno costoso Apple iPad2. I modelli analoghi, che in genere dispongono del sistema operativo Android, possono essere dotati delle applicazioni sufficienti a svolgere tutte le principali attività: elaborazione di documenti con suite office, ricezione e invio di fax multipagina, creazione e apertura di file e archivi compressi. La spesa dei tablet è pertanto in ogni caso ingiustificata»”.

  7. l'ancien Says:

    tagueule non è corretto che son pagati il doppio, quello ai tempi era il top di gamma.
    oggi ad esempio:

    http://www.trovaprezzi.it/categoria.aspx?libera=ipad+3+64gb+wifi+4g+ios5&id=20189&prezzomin=&prezzomax=

    lo scandalo è nella scelta proprio di quel modello, ben sapendo che Apple è un marchio che fa pagare il design, con la metà si comprano strumenti tecnicamente equiparabili… abbiamo una comunità montana fashion?

    Credo sia opportuno citare anche i nomi di quei pavidi che hanno, con parsimonio, fatto questa scelta visto che sono dei bravi amministratori della cosa pubblica.
    Dalla delibera risulta nientepopo di meno che

    MARQUIS Pierluigi – saint vincent
    DAUDRY Jean-Claude – chatillon
    THEODULE Guido – saint denis
    BRUNOD Roberto – antey
    CHATILLARD Domenico – cervinia
    CHATRIAN Elio – chambave
    DUCLY Remo – chamois
    LAVEVAZ Erik – verrayes
    TREVES Fabrizio – emarese

    elettore avvisato, mezzo salvato!!!

  8. patuasia Says:

    Ha ragione signor lacunadellago, ma Patuasia non è una testata giornalistica e dà il benvenuto a tutti coloro che vogliono partecipare, inoltre quello che volevo sottolineare è la contraddizione con la scelta regionale che oscura i blog fastidiosi, mentre la Comunità del Monte Cervino quasi incentiva l’uso di distrazioni e poi lei ha arricchito la notizia amplificandola con i regalini dati ai consiglieri saint-vincentins.

  9. future73 Says:

    ke schifo…vergogna!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: