Angolo a 90°


Il Comune di Aosta secondo il Sole 24 Ore è fra i Comuni italiani più spendaccioni! Spese per cosa? Per rifare i marciapiedi che sono terriccio e croste di cemento? Per rattoppare le strade che sono pezze di vecchio bitume? Per l’arredo urbano che è un caotico catalogo di proposte diverse? Per le rinsecchite aiuole che sono toilette per cani? NO! Il Comune di Aosta spende molto in equipaggiamento e vestiario: 221.550 euro l’anno, in cancelleria e materiale informatico: 1,6 milioni di euro, in comunicazione e rappresentanza: 1.560.000 euro, in manutenzione immobili e auto: 2,1 milioni, in incarichi professionali: 363.000 euro… (La Stampa). La voce più alta della spesa è quella del personale che porta il capoluogo al settimo posto della classifica nazionale con 15,8 milioni di euro l’anno per gli stipendi. Uffici saturi di impiegati come in Regione come nelle numerose partecipate come nel Casinò; una visione di futuro molto miope quella dei nostri amministratori finalizzata unicamente alla creazione di una sudditanza a 90°.

Explore posts in the same categories: Degrado morale, Folclore valdostano, Mala Amministrazione, Spreco

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

2 commenti su “Angolo a 90°”

  1. bruno courthoud Says:

    feudi, seigneurs e feudatari: siamo da tempo in pieno “regime” feudale.

  2. Albert Rosenfield Says:

    La vera Sicilia è qui, chez nous. Come si tradurrà “default” in francese?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: