Attacco alla scuola!


Alle prossime elezioni “cacciamolo”!

Rollandin attacca la scuola: “Lascia perplessi che l’ignoranza arrivi proprio dalla scuola” (La Stampa). Ce la mette tutta il Presidente per portare a casa i voti dei cacciatori per le prossime elezioni. Degli insegnanti gli importa ancora poco: sono dipendenti regionali, ma il contratto è ancora ministeriale quindi sono poco ricattabili e controllabili (aspetta che il nuovo contratto passi sotto le grinfie della Regione). I cacciatori invece hanno bisogno di lui: soldi alla festa, calendario il più lungo possibile e fascia delle vittime su cui scaricare la loro passione la più larga possibile. I cacciatori sono voti e Rollandin se la prende con la scuola che li demonizza. . “I bambini devono capire che non è vero che chi caccia è contro la natura e gli animali, se questo è il ragionamento anche gli allevatori sono contro la natura, molti animali allevati poi finiscono nelle pentole”. Dunque i bossoli e i fucili sono natura. Uccidere per piacere e non per necessità è natura. Far fuori un capriolo o un gallo cedrone o una ghiandaia è natura, soprattutto necessario. Questo si dovrebbe insegnare a scuola. Bello! Chissà cosa ne pensa il caro amico di Rollandin, Enzo Bianchi, presenza costante dei Colloqui del Forte! Il rispetto della vita altrui, quella con quattro zampe, è un “cliché senza fondamento”, aggiunge l’Imperatore. Chissà cosa ne pensa l’altro amico, Luca Mercalli, altro convitato di pietra dei dialoghi sull’alterità.

Explore posts in the same categories: Animali, Battaglia, Cultura morta, Degrado morale, Folclore valdostano, Mala Educazione, Mala politica, Natura Morta, Scuola, Uomini politici

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

5 commenti su “Attacco alla scuola!”

  1. Paul Says:

    Il pianeta è alla canna del gas e questa persona si permette di esaltare la caccia… 30 o 40 anni fa forse la caccia poteva avere un senso, non lo so, non ne sono sicuro, ma ora come ora siamo proprio fuori tempo massimo, questo è certo.

  2. bruno courthoud Says:

    difatti ora non si caccia più …. si monitora la fauna. Non lasciatevi mai ingannare dal falso linguaggio dei “politici”.

  3. Bisker One Says:

    L’unica cosa che l’imperatore “monitora” sono i voti. 1500 cacciatori con relative famiglie portano quel classico paio di seggi in più in grado di metterlo al riparo dai franchi tiratori in consiglio. Eh, già.

  4. Corrado Says:

    Bisogna che chi è contro la caccia si faccia sentire dai politici. Ma è mai possibile che poco più dell’1% della popolazione della regione (tanto rappresentano i cacciatori) riesca a infinocchiare il restante 99%??? Prima delle prossime elezioni chi è contro la caccia si faccia sentire: chieda ai vari candidati qual’è la sua posizione sulla caccia: forse questi politicanti sentiranno un po’ di fiato sul collo e cominceranno a diventare meno baldanzosi e arroganti!

  5. Indignada Says:

    Per non parlare dei 50.000 euro pagati dai contribuenti per foraggiare la festa dei cacciatori…..se penso che mio figlio frequenta una scuola che cade a pezzi, i bagni sono maleodoranti perchè le fognature ormai obsolete, la mensa collocata in un sottotetto non coibentato e senza vie di uscita in caso di incendio (la scala antincendio parte da un piano inferiore e le finestrelle lilliputziane hanno le grate alle finestre…), la palestra inagibile con gli spigoli vivi senza protezioni….insomma mi rincuora constatare che le scuole, per quanto siano trascurate in Valle d’Aosta, riescano ancora a contribuire all’educazione e alla formazione dei nostri figli! Se questa è ignoranza, allora….beata ignoranza!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: