Voi lavorate gratis!


Di cose buffe ce ne sono molte, sempre di più, così tante che a credere ancora in questa strampalata amministrazione ci vuole troppo coraggio o incoscienza. Il Comune di Aosta ha pubblicato un bando di “sponsorizzazione” per progettare piazza Giovanni XXIII, in definitiva si chiede agli architetti di lavorare gratis. Il fortunato vincitore avrà l’onore di una targa pubblicitaria. I politici si riscaldano quando si chiede loro di tagliarsi lo stipendio (quando lo fanno la riduzione è davvero ridicola) e poi pretendono dai professionisti che del loro lavoro campano, di offrire un omaggio alla città! Un progetto preliminare ed esecutivo! Il sindaco si è bevuto il cervello? La risposta è sì! E’ chiaro e scontato che l’Ordine degli architetti sia incazzato nero nei confronti di questa Giunta sprecona e ipocrita. Anche in questo caso un progetto della piazza c’è già, ma è talmente brutto che è stato abbandonato in qualche cassetto, però credo che quel progetto sia stato pagato.

Explore posts in the same categories: Delirio, Folclore valdostano, Indignazione, Lavoro, Mala Amministrazione, Vergogna

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

8 commenti su “Voi lavorate gratis!”

  1. maicol Says:

    “torta di riso: finita!” 😉


  2. Si, ma come diceva il grande Albertone: “io so’ io e voi nun siete un c…o!” ecco spiegato l’arcano…

  3. Pierre Says:

    certo che non c’è nessuno come i politici che hanno una faccia da c…o da chiedere sempre che siano gli altri a fare sacrifici.
    vediamo quanto guadagna il sindaco di Aosta (e di conseguenza i suoi assessori) rispetto a quanto guadagnano fuori valle e chiediamo a loro di fare sacrifici e non ai professionsiti.

  4. wolf Says:

    consolatevi , a Vercelli hanno rifatto una piazza storica e sulla targa ricordo non hanno ricordato i progettisti ma gli amministratori della città che hanno voluto il restauro 🙂

  5. Niarb Says:

    Aspetto con ansia il giorno in cui, nelle bacheche degli ospedali, compariranno cartelli del tipo “Sai togliere un’appendice? Corri alla sala operatoria del 4° piano. Te la cavi con il forcipe? C’è lavoro per te in Maternità”.

    E, in aeroporto, non vedo l’ora di sentirmi offrire un Margherita dalla direzione della torre di controllo se darò il mio contributo per far atterrare i boeing del pomeriggio.

    Non è riduzione costi. E’ vera, perfetta, democrazia!
    😉

  6. F.W. Says:

    Propongo un bando di gara per I POSTI PUBBLICI, REGIONALI E COMUNALI, DIRIGENZIALI E NON, APERTO A TUTTI GLI AVENTI DIRITTO: aggiudicazione al massimo ribasso… esattamente come e’ stato fatto per TUTTI I RECENTI BANDI PUBBLICI DI PROGETTAZIONE (andati via con ribassi del 76% per disperazione di chi in qualche modo deve portare a casa qualche Euro).

    Affidamento di incarico professionale per prestazioni di servizi attinenti all’ingegneria ed all’architettura ai sensi dell’art. 91 del D.Lgs 163/2006 relativi agli interventi inerenti la misura 313 – incentivazione ad attività turistiche – programma di sviluppo rurale (PSR) 2007-2013 della regione Valle d’Aosta relativa ai lavori di valorizzazione del percorso storico-naturalistico lungo i Ru: SCANDALOSO! I giornali locali non sembrano darne risalto. Grazie Patuasia.

  7. maicol Says:

    chi ha preso tanto in questi anni sotto forma di consulenze potrebbe restituire qualcosa pro bono per poi ricominciare a prendere con la coscienza a posto …

  8. Un cittadina (del mondo) Says:

    C’è una cosa da dire: non è assolutamente detto che gli architetti e gli ingegneri lavorino gratis. certo, se vogliono possono farlo… ma l’obiettivo della sponsorizzazione è diverso e stupisce che molti architetti non lo abbiano capito: si cerca uno sponsor per fare e pagare il progetto. Il progetto, allora, ai nostri architetti lo pagherebbe un privato e, cosa rarissima in valle d’aosta, non il pubblico. Che ne so, una banca, una fondazione, l’associazione dei commercianti, una azienda. Ma che male c’è? E così, se si trovasse uno sponsor, noi cittadini avremmo in POCHISSIMO tempo la piazza senza auto, con una bella pavimentazione, qualche pianta… e finalmente si potrebbe vedere la facciata della Cattedrale!
    Personalmente non lo trovo vergognoso. La vera vergogna è che quella piazza sia in quello stato, sia un parcheggio… non che si cerchino modi alternativi per fare le cose…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: