Rambo è con 12vda!


Explore posts in the same categories: Coraggio, Giornalismo

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

16 commenti su “Rambo è con 12vda!”

  1. giancarlo borluzzi Says:

    Non condivido.
    Rambo va per la strada che lui sceglie.
    12vda va dove Luciano Caveri dice di andare.

  2. Frank Burgay Says:

    Ahaha, sono demenziali come al solito:

    “]..], è stato per lo meno originale rispetto a chi insulta direttamente o sul web il sottoscritto o qualche nostro collaboratore.”

    Quindi dai, avanti con l’originalità! xD

  3. giancarlo borluzzi Says:

    12vda cancella i commenti dei non allineati, anche quelli che correggono i suoi errori su rifugi svizzeri, ma poi afferma di cavalcare la ” libera informazione” !

    D’altro canto, cosa si può pretendere da chi ha come nume tutelare (nonchè testimone di nozze) quel Luciano Caveri che ha deturpato lo Statuto regionale introducendovi la pallonarissima dizione di “popolazioni di lingua tedesca” relativamente a Issime e le due Gressoney ?

    12vda ha pure sparato che il blog di Caveri, dai commenti quasi inesistenti e senza contatori visibili al mondo, aveva accessi superlativissimamente superiori per numero a quelli di Patuasia.
    Palle, palle, rosse verdi e gialle, palle in quantità…

  4. Bisker One Says:

    12vda è anche il sito che si permette di far censurare commenti qui su Patuasia; ne ho fatto le spese un po’ di post fa (e, da parte mia, non sono stato così furbo da salvarmi il commento incriminato così da poterlo ripubblicare). Un sito con mezzo lettore che ha la faccia tosta di rompere i [biiiip] su un blog che ne ha migliaia… bah. Disgusto totale.
    (Quanto ci impiegheranno a far censurare questo?)

  5. patuasia Says:

    Signor Bisker One, non ricordo il fatto, ma se lei avesse ragione e io avessi davvero cancellato un suo commento su sollecitazione di 12vda è perché c’era probabilmente un insulto di troppo. Vede, Patuasia è molto amata dalle persone diciamo “semplici” e molto odiata da chi “semplice” non è, preferisco quindi, nell’eventualità di una querela (i nemici non aspettano altro), sacrificare un commento che l’intero blog, mi perdoni, ma l’interesse comune ha la precedenza su quello personale, spero mi comprenda.

  6. Bisker One Says:

    Non ricordo nemmeno io molto bene il commento in questione; so solo che era duro ma non particolarmente offensivo, più o meno sulla falsariga di quello qui sopra, ed era stato censurato solo parzialmente, proprio nella parte dura. Be’, in quest’epoca di querele facili (e spesso “ad muzzum”) capisco perfettamente, e non me la sono presa più di tanto, nonostante il tono dei miei commenti successivi lasciasse intendere diversamente. E’ come sempre il sistema (che permette questo tipo di censure senza l’intervento della magistratura) a meritarsi il biasimo più totale. Riguardo agli insulti, in ogni caso, niente di paragonabile alle battaglie personali che spesso e volentieri impazzano nei commenti dei post qui su Patuasia, rendendo quanto mai penosa la loro lettura soprattutto perché si finisce invariabilmente per andare fuori tema e rovinare un post altrimenti interessante.

  7. cesara pavone Says:

    Non so giudicare la testata 12vda.
    La leggo insieme ad Aostaoggi ed Aostanews soprattutto quando sono fuori Valle, per avere notizie spicciole, sono però rimasta stupita dal modo con cui hanno presentato a suo tempo, la “notizia” del “fallito tentativo di mail bombing” verso Patrizia Carradore.
    Ora, si noterà leggendo l’articolo linkato più avanti, che Patuasia non viene mai citata, nonostante sia stata proprio Patuasia a rilanciare e mi stupisce anche che douze ( il gionalista ) attribuisca alla stizza e non alla civile indignazione l’invio delle mail all’assessore in questione.
    Sempre secondo douze l’obiettivo era quello di intasare la casella di posta della signora…… che peccato che non abbia pensato che l’obiettivo ( penso che Patuasia sia d’accordo) fosse semplicemente quello di far sapere a Patrizia Carradore che non si apprezzava il suo agire! Troppo democratico?
    http://www.12vda.it/politica/9635-tentativo-di-qmail-bombingq-fallito-verso-patrizia-carradore-dopo-la-non-approvazione-di-due-mozioni.html

  8. patuasia Says:

    Signora Cesara grazie per aver riaperto questo argomento che a suo tempo non avevo preso con la dovuta attenzione. 12VdA mi accusava di voler intasare la posta elettronica dell’assessore Carradore, cosa falsa, il mio invito era rivolto a tutti coloro che erano e sono indignati per la presa di posizione di una persona pubblica e cioè non rilasciare nessuna dichiarazione: una moda molto tipica fra i politici di queste parti. Il mail bombing è altra cosa rispetto alle lettere di cittadini disgustati, ma sappiamo cos’è l’informazione per quel giornale on line.

  9. giancarlo borluzzi Says:

    Chiedo perdono per il relativo off topic seguente, relativo perchè 12vda significa Musumarra e costui sta a Caveri come l’ombelico alla camicia.

    Nel “blog” di Caveri (virgolette obbligatorie visto che c’è un minicommento solo negli ultimi 6 post assieme considerati: e Musumarra parlò di accessi al sito caveriano fortissimamente superiori a quelli di Patuasia…) di ieri intitolato “Anche le montagne ci parlano” viene riportato un parere dell’ “alpino” (virgolettato caveriano) Umberto Pelazza.
    Costui cita tre vette superiori ai 4000 metri, ma fa due errori sulle vette stesse più due errori concettuali.

    Che poi Caveri faccia sua la citazione di Pelazza è comprensibile pensando che gli unionisti con le vette valdostane non copulano mai; semmai è incomprensibile perchè proprio lui si agiti sulle problematiche della montagna…

    Pelazza scrive che Corno Nero, Piramide Vincent e Balmenhorn sono tre 4000 tutti italiani, come lo sono altre cime nel gruppo del Bianco, per cui sarebbe errato parlare del Gran Paradiso quale unico 4000 italiano.

    Primi due errori: Il Balmenhorn non è ufficialmente un 4000, mentre tra i 4000 ufficiali c’è la vicinissima punta Giordani, ma non è citata da Pelazza. Due errori assurdi per chi non è unionista.

    Nel gruppo del Bianco ci sono sei vette di oltre 4000 metri tutte in territorio italiano e sono, geograficamente e alpinisticamente, ben superiori alle tre citate (con due errori); basti pensare all’Aiguillle Blanche de Peuterey: quindi la citazione di Pelazza è un errore concettuale perchè prescinde dalle gerarchie.

    Errore concettuale è poi quello di paragonare il Gran Paradiso alle 9 cime indicate: il GranPa è un gruppo, le 9 vette sono delle espressioni all’interno di altri gruppi, per cui non si possono fare accostamenti simili al paragonare un edificio di una città con un’altra città.

    I ragionamenti dell’ “esperto” (secondo Caveri) nonchè “studioso” (secondo Caveri) Pelazza vanno bene solo per un Leone che cloachizza il gruppo del Bianco con il faraonistico rifacimento della sua funivia.

    Venia per la lunghezza: ma se tagliavo non ero chiaro.

  10. Luigi Says:

    Quando GB parla di montagne mi fa sempre impazzire.
    Se il confine fra Italia e Francia è dove sostengono gli Italiani (sulla punta del Bianco) allora il più alto 4000 “tutto italiano” è, naturalmente, il “Monte Bianco di Courmayeur” 4765 m. slm. Se invece si considera il confine su quest’ultimo, come indicato sulla cartografia sciovinista d’oltralpe, il più alto 4000 italiano diventerebbe, credo, il Picco Luigi Amedeo, di poco più basso del Cervino.
    Ringrazio Borluzzi, se non mi avesse “costretto” ad approfondire, avrei continuato a pensare che l’italiano più alto fosse il Corno Nero, sbagliando di quasi 150 metri (o più).

  11. patuasia Says:

    Ok, va bene, ma ora basta, per i commenti attenetevi al post, grazie.

  12. giancarlo borluzzi Says:

    @ Luigi.

    Leggere commenti sulle montagne da parte di un residente in Valle è sempre piacevole, dimostra che c’è qualcuno non interessato solo alle beaches della riviera romagnola.

    Sul tuo scritto.
    Prescindi sempre dalla carta redatta da un francese con una bottiglia di cognac e una di vino novello sulla scrivania: non serve neppure come carta igienica.
    Questo non per nazionalismo, ma per buon senso alpinistico: salendo dal Gouter e poi Vallot ti trovi su una cresta che è spartiacque tra Italia e Francia e giunge fino in vetta, ergo…

    Quanto scrivi è corretto, ma nell’ipotesi che si consideri la cima più alta totalmente italiana.
    Se si considera invece il gruppo (o gruppetto) più alto allora la palma va al GranPa.

    Resta il fatto che, come tanti, non condivido i due criteri che hanno portato a stilare l’elenco ufficiale dei 4000; inoltre Bianco di Courmayeur e Amedeo … non svettano e il Corno Nero si sale per lo scivolo in mezz’ora (almeno a giugno).

    Comunque unionisti e dintorni toppano sempre.

    Speriamo che Patuasia non ci sculacci per l’OT (relativo).

  13. giancarlo borluzzi Says:

    Ovviamente Patuasia impostava mentre io scrivevo…

  14. Luigi Says:

    Scusa Prof, non lo faccio più….

  15. patuasia Says:

    Signor Luigi, alle volte mi sembra proprio di essere una prof in una classe di indisciplinati. 🙂

  16. giancarlo borluzzi Says:

    Kantianamente parlando, Angelo Musumarra è il fenomeno e Luciano Caveri il noumeno di 12vda: in tale ottica l’OT seguente spero sia accettato.

    Luciano Caveri si è più volte definito walser e ha introdotto nello Statuto regionale la farneticante espressione di ” popolazioni di lingua tedesca” relativamente ai walser valdostani.

    Però ieri, su twitter, ha dichiarato implicitamente di non conoscere il tedesco.

    Le panzane vengono prima o poi a galla.

    Sul mio “implicitamente”: Caveri ha scritto che “l’unico problema nel volare con Lufthansa è che gli annunci in tedesco mi mettono paura. Sembrano ordini”.
    Io, che ho volato parecchio con Lufthansa e conosco il tedesco, non ho alcuna paura (ammesso gli ordini la insufflino) perchè comprendo che gli annunci sono quelli tipici di ogni compagnia aerea.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: