L’inchino!


Finito il tempo delle crociere, Capitano!

Con l’inchino a questo Capitano, faremo la fine della Concordia!

Explore posts in the same categories: Autonomia, Folclore valdostano, Mala politica, Politica valdostana, Uomini politici

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

12 commenti su “L’inchino!”

  1. gentelibera Says:

    Lavoyer su La Stampa di oggi conferma di aver scoperto l’acqua calda: la Banca d’Italia sanziona le banche, non i privati cittadini!!! Ma dove lo ha trovato il coraggio di rilasciare certe dichiarazioni? Era reduce dalla Veillà?
    A proposito di Fiera: le telecamere intelligenti contano i passaggi, non gli effettivi visitatori. Rai e Stampa hanno riportato la stima della Rava, secondo la quale ieri sono passate realmente in Fiera 101 mila persone. Preferisco non commentare.

  2. bruno courthoud Says:

    voglio scendere!

  3. Schifissimo Says:

    E ha anche dichiarato che non ha nessuna intenzione di dare le dimissioni!!una vera schifezza…mi auguro che almeno questa volta la minoranza, ma anche qualcuno della maggioranza, prenda le distanze e non permetta che i due rimangano a fare i loro porci comodi seduti sulla poltrona da assessori!pazzesco..

  4. Bisker One Says:

    C’è un sondaggio a riguardo su aostasera.it. Apro un giro di scommesse: appena prima che scada, lo taroccheranno o lo lasceranno stare? Al momento sta stravincendo la voce “Dimettersi senza coinvolgere le istituzioni”.

  5. mario vietti Says:

    Rispondo per la mia competenza: Carradore è assessore perché nominata dal Sindaco, non eletta dall’assemblea comunale; non esiste nel regolamento del Consiglio comunale di Aosta l’istituto della sfiducia nei confronti dell’assessore; se la sensibilità politica ed etica di una persona non la convincono a dimettersi, la minoranza non ha altre armi che la “moral suasion”. Purtroppo credo che la carradore non conosca l’inglese.

  6. patuasia Says:

    Certo che conosce l’inglese ha detto: “No comment, come dicono gli amercani!”. 🙂

  7. Brandana Says:

    Realtà amorale. That’s all….

    Ricordandovi che la tradizione è l’oppio del popolo valdostano, che ama chiudersi a cozza su se stesso, senza capire che “c’è tutto un mondo intorno”, Vi auguro buona giornata.

  8. giancarlo borluzzi Says:

    L’oppio non è la tradizione in quanto tale, bensì il becero quanto manicomiale tentativo di attestare che ogni tradizione locale sia qualcosa che coinvolge tutti.

  9. Nathalie Says:

    @Bisker One: Sul sondaggio di Aostasera.it, onde evitare incomprensioni, vi segnalo che lo abbiamo impostato perché si chiuda in automatico domani, il 2 febbraio, alle 24.
    Per quanto riguarda eventuali tarocchi: mi creda la redazione non può e non interviene sui voti né di questo, né di altri sondaggio. Purtroppo, in alcuni casi, ci pensano già i furbetti del sondaggino a forzare e a manomettere il nostro sistema.

  10. giancarlo borluzzi Says:

    @ Nathalie.

    Sono assolutamente certo della perfetta buona fede di Aostasera.

    Però mi pare che Lavoyer abbia detto che terrà a breve una conferenza stampa per spiegare tutto lo spiegabile in merito.
    Di conseguenza il sondaggio risulta partorito anzitempo, senza colpa degli organizzatori che non potevano prevedere la conferenza stampa: non si può giudicare senza avere tutti gli elementi per farlo, basandosi cioè solo su stati d’animo epidermici.
    Nel sondaggio io ho votato consigliando il chiarimento, non per le dimissioni immediate; forse dopo la conferenza stampa avrei potuto votare diversamente.

    @ Per erudizione della maggioranza dei patuofrequentatori.

    Chi sono i “furbetti del sondaggino” di cui all’ultima riga del post di Nathalie?

    Può portare lumi di conoscenza sull’argomento il fatto, certissimamente certo, che, la sera prima del termine del sondaggio sul miglior assessore al Comune di Aosta, l’ineffabile Andrea Paron (tale perchè servilmente passivo davanti alle uscite culturali di Laurent Vierin ma attivissimo davanti a un sondaggio che ne possa celebrare le epiche gesta tanto agli occhi dei docenti dell’università di Yale quanto a quelli dei venditori di caldarroste in Chivasso) ha ottenuto 80 voti dalle ore 20.00 alle 21.20.
    Nonchè circa 300 voti nelle ultime 24 ore del sondaggio e circa 450 complessivi, lui che alle elezioni comunali in Aosta ebbe 300 preferenze prevalentemente gastriche (votato cioè da chi andava alle sue cene elettorali nell’ambito di una campagna il cui costo gli è stato anticipato da Alberto Zucchi come lo stesso Paron ha lodevolmente riferito a chi ha poi a sua volta ri-riferito); e questo ottenendo ragionevolmente voti solo in Aosta, luogo ove era confinato il sondaggio, laddove pari sondaggio su base regionale relativo al miglior assessore regionale ha visto prevalere proprio Laurent Vierin, ma attenzione: con soli 100 voti, lui che alle ultime elezioni regionali ebbe 4000 preferenze!

    Domanda: a quale esito, a quello di Laurent Vierin oppure a quello di Andrea Paron, attribuisce più valore chi sa contare fino a 5 ?
    Supponendo si debba assegnare il distintivo di “furbetto del sondaggino”, a quale delle due eminenti personalità preindicate lo riservereste?

  11. patuasia Says:

    Paron ha un gruppo di amici che lo sostengono su FB, inutile rilevare la qualità dei loro commenti riguardo alla sottoscritta: sempre e solo una baby pensionata, sempre e solo una marcia dal livore, sempre e solo una che ha avuto una denuncia dal Comune per aver ripulito un muro illegalmente. Non riescono a trovare niente di peggio e questo non può che darmi lustro, proprio quello che li divora, poveretti e sono ancora giovani!

  12. Bisker One Says:

    @Nathalie
    Non ho mai messo in dubbio la vostra buona fede. L’ultima volta il sondaggio è stato taroccato dai “mitragliatori” che passano la giornata ad accedere, votare, svuotarsi i cookie e via così a ciclo. E oggi, 2 febbraio, fanno ancora in tempo a “mitragliare” sul sondaggio. Chiedo scusa se sembro eccessivamente pessimista.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: