Capelli tinti


Per la trasmissione televisiva "L'anno che verrà", il nostro Marguerettaz spende in promozione turistica 1.100.000 euro e brinda con un Prosecco veneto! Diamolo in pasto ai nostri produttori!

Aurelio Marguerettaz? Chi è costui? Uno che non ne azzecca una! Come assessore al Turismo si è beccato il cagotto, mangiando una tinca romana a firma “Saveurs du Val d’Aoste”, un marchio che dovrebbe esaltare i prodotti locali e da lui caldamente promosso. Spende in pubblicità milioni di euro (contratto Rai: più di tre milioni in tre anni) e brinda alla trasmissione concordata con Viale Mazzini, “L’anno che verrà”, con un Prosecco veneto. Dichiara di volere un turismo di nicchia, ma il target che guarda la televisione l’ultimo giorno dell’anno è quello di chi non si può permettere altro. Gli piace coccolare a spese nostre (45.000 euro!) le Loredana Lecciso, Sandra Milo, Simona Ventura… , in partenza per l’Isola dei Famosi, convinto che gli appassionati del genere siano i turisti di domani. La televisione cala in ascolti e lui persevera nello sponsorizzare trasmissioni vecchie. Al turismo di qualità contrappone quello becero e caciarone, incapace com’è di un concetto di sviluppo lungimirante e sostenibile. E’ anche assessore ai Trasporti, ma l’unico trenino che è capace di far funzionare è quello con gli amici intorno ai tavoli in uno dei tanti dopo cena.

Explore posts in the same categories: Cultura morta, Degrado morale, Folclore valdostano, Mala Amministrazione, Mala politica, Turismo, Uomini politici

Tag: , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

13 commenti su “Capelli tinti”

  1. Paul Says:

    Mi sa che presto o tardi ce lo troviamo all’Isola dei Famosi…

  2. re Says:

    Ineccepibile…..

  3. gloria Says:

    E Rollandin che con quella bella trasmissione ha detto di voler tirar fuori la valle d’Aosta dall’angolo? Per finire con un clamoroso ko? Aldo Grasso sul Corriere critica con la solida lucidità la patetica puntata dei capelli tinti e punta il dito sui nostri privilegi, detto in due parole: soldi buttati.

  4. Il Sinistro Says:

    Sì, ineccepibile.

  5. Mistinguet Says:

    Grande il nostro Assessore, con i capelli tinti poi…chissà che sfraceli fra le femmine!

  6. bruno courthoud Says:

    Ma cosa ci aspettiamo da una persona “limitata” come marguerettaz? che la sua “miopia” gli consenta di avere idee “lungimiranti”? però ha tante “amicizie”, il che conta molto di più, in questo paesello!

  7. marburg Says:

    Mi pare significativo anche l’autorevole commento (indiretto?) di Luciano Caveri sul suo sito : “Trovo che due delle caratteristiche salienti (della TV) siano rappresentate dalla cura del segmento di pubblico più anziano e da autori che vivono di nostalgie e ricordi. Il presente è assente, cancellato ed è come se l’Italia viaggiasse in retromarcia.” Più di 1 milione di € per andare in retromarcia!! Abili chauffeurs i nostri!

  8. raz-les-bolles Says:

    la sera più pallosa dell’ano ulteriormente funestata dalla triste passerella di cantanti dimenticati dai più e dalla truppa di giovani ignoti rampanti in cerca di successo. non male per la milionata di soldi -nostri- che si beccano…

  9. francois Says:

    che tristezza! E il tutto organizzato in un paese, Courmayeur, che della decadenza ha fatto la propria bandiera.
    Il paese e’ “governato” da mute di commercianti oriundi milanesi che non vedono piu’ in la delle 4 mura del proprio negozio.

    La cocaina pero´non manca mai

  10. Mistinguet Says:

    Ma a Courmayeur quest’anno ci sono le elezioni comunali. Dunque la macchina da guerra ha già iniziato la campagna elettorale.

  11. Hachimaki Says:

    La migliore promozione turistica si fa cambiando l’atteggiamento che molti in valle hanno con i turisti stessi, che spesso si lamentano di essere “tollerati” se non malvisti solo per poter tenere aperte attività commerciali che in altre valli avrebbero chiuso da tempo se gestite con lo stesso sistema, e tutelando l’ambiente della montagna che è stato rovinato abbastanza da una politica dedita solo ad impiegare i soldi pubblici per dare lavoro alle imprese locali. E che dire di chi promuove gratis e senza alcun compenso la Valle d’Aosta e la montagna attraverso facebook, siti web fatti solo per passione, video gratis su Youtube, mappe aggiornate gratuite (openstreetmap), ecc. Per questi neppure un grazie dalla Regione e dai suoi assessorati. Che ne dite se si istituisse un riconoscimento a coloro che in questo modo pubblicizzano la valle ed il turismo senza chieder un euro in cambio ?

  12. Teddybear Says:

    Ineccepibile. Mi fa ridere solo l’idea di Marionettaz che fa il trenino con i suoi amici!
    Non si può cedere un personaggio di tal fatta al Bagaglino? Visto che gli piace tanto la tivvù, mandiamo ‘sto tronato a fare il tronista da qualche parte. Dai che tra poco più di 12 mesi si vota e lo rispediamo nella cumba freida!

  13. libero Says:

    Giusto Teddybear, il posto per l’Aurelione è proprio il Bagaglino!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: