Archivio per novembre 2011

Buon Compleanno Patuasia!

30 novembre 2011

Patuasia compie tre anni!

C’era una volta un bosco

30 novembre 2011

Qui, nel parco del Mont Avic, c'era un bellissimo bosco, sacrificato per una carrozzabile per i camion adibiti al trasporto e alla costruzione dell'impianto idroelettrico.

Liberi di sapere!

30 novembre 2011

L’informazione in Valle d’Aosta è sostenuta dalla Regione. Per i primi sei mesi dell’anno in corso, abbiamo versato  trecentottantacinquemila euro! Qualche esempio: il settimanale “La Vallée notizie” riceve come contributo alle spese quasi settantamila  euro, segue la “Gazzetta Matin” con trentottomila euro. Al “Il Corsivo” che ha meno tirature, un aiutino di soli diciottomila euro, poco più poco meno. Queste cifre garantiscono ai cittadini un’informazione libera dai condizionamenti politici.

E’ stato il cielo!

29 novembre 2011

Nessuno sa. Nessuno chiede. Casualità. Combinazioni. Gli intrecci, gli affari, la politica valdostani sono frutto di spontanee fatalità. Il simbolo dell’associazione di Asso-Consum che ha presentato ricorso contro la commissione referendaria, è quasi uguale a quello di Forza Italia? Banale concomitanza. La presidente, Daniela Perrotta, è figlia dell’ex deputato berlusconiano, Aldo Perrotta? Una stramba congiuntura. Il governo regionale che vuole a tutti i costi il pirogassificatore è formato dall’asse Union-Pdl? Ironica coincidenza. Il Presidente Asso-Consum del Piemonte respinge ogni manovra politica. Sono stati i suoi amici sciatori a chiedergli di intercedere contro il referendum. Alberto Zucchi, coordinatore vicario del PdL locale, confessa che non ha chiesto niente a nessuno. E’ stato il cielo! Una società valdostana capitanata da amici, si è fatta avanti per la ferrovia? Nessuno nell’amministrazione sapeva. La concorrenza che aveva già avuto degli incontri con il vertice regionale, non ne conosceva l’esistenza? Eppure ha la sede nello stesso posto della concorrente. Insomma le cose in Valle d’Aosta si muovono per inerzia e nessuno si assume la responsabilità della prima spinta.

Secondo lui…

29 novembre 2011

Turi continua a stupire. Con la rivelazione sullo stalking valdostano che vede più uomini vittime di donne malvagie, una denuncia fatta nell’opportuna giornata contro la violenza sulle donne, Turi conferma il suo essere un effetto speciale. Aggiungo, per il piacere di grandi e piccini, che dalle pagine del Corsivo, per difendere la scelta politica unionista di andare a braccetto con il Pdl, esce con un’affermazione di grande novità: “secondo me l’Union non è di destra nè di sinistra!”. Che analisi! Che politico! (seimila euro al mese più i benefit!).

C’era una volta un torrente

29 novembre 2011

Lavori nel Parco del Mont Avic per la costruzione di un impianto idroelettrico.

Ma guarda chi arriva!

28 novembre 2011

Questo schifo di ferrovia, luogo di bestemmie più di ogni altro al mondo, fa gola a molti. Dopo la Cape di Issogne, si è aggiunta una nuova società molto più grande: Arriva. Giuseppe Proto, l’amministratore delegato di Sadem e dirigente di Arriva, dell’interesse della società valdostana verso la tratta Aosta-Torino non sapeva niente, lo ha appreso dai giornali, proprio come Marguerettaz che invece il Proto aveva già incontrato.  Non risulta che l’assessore abbia fatto cenno della questione, cioè dell’interesse dei privati, durante i numerosi incontri con i cittadini fruitori del servizio. Così vergognoso parlarne? Perché tanto riserbo?