Senza parole!


E noi ci preoccupiamo-scandalizziamo per un branco di disperati, infiltrati, imbecilli, violenti… quando abbiamo un terrorista-golpista come Primo Ministro? Le avete lette le intercettazioni dove il Berlusca dice: ” siamo nelle mani dei giudici di sinistra» che si appoggiano «a Repubblica e a tutti i giornali di sinistra, alla stampa estera…, per cui o io lascio… Che dato che non sto bene per niente ho anche pensato di fare, oppure facciamo la rivoluzione, ma la rivoluzione vera… Portiamo in piazza milioni di persone, facciamo fuori il palazzo di Giustizia di Milano, assediamo Repubblica: cose di questo genere, non c’è un’alternativa…». Non aggiungo altro.

Explore posts in the same categories: Criminalità, Degrado morale, Dittatura, Mostri, Politica nazionale, Requiem, Uomini politici

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “Senza parole!”

  1. bruno courthoud Says:

    Propositi di alto tradimento.

  2. Bisker One Says:

    Si è “bossizzato”? Anche Bossi, coi suoi continui discorsi di secessione e i suoi reiterati attacchi allo stato del quale occupa una carica istituzionale, in altri paesi sarebbe stato destituito d’ufficio e condannato per alto tradimento.

  3. Paul Says:

    Io mi preoccupo per entrambi: e gli anarco-insurrezionalisti e il nano-insurrezionalista…

  4. giancarlo borluzzi Says:

    Ieri Maroni ha parlato al Senato degli incidenti di sabato indicando un’eventuale misura che definire assurda e liberticida mi pare poco.

    Ha detto che chi organizza manifestazioni dovrebbe fornire fidejussioni bancarie, ritengo a copertura di danni arrecati dalla manifestazione stessa.

    Prendiamo sabato: è vero che c’è stata la sinistra in campo, ma quella che ha organizzato non coincide con i 3000 figuri di sinistra che l’hanno poi cavalcata more proprio.
    La sinistra che ha organizzato contava soprattutto sullo spontaneismo e dubito fosse possibile trovare un suo referente specifico, men che mai tale da fornire garanzie bancarie a copertura di danni.

    Oltretutto, e questo è il punto, tali danni sono opera di black bloc non voluti dagli organizzatori e non si può pensare che un organizzatore debba pecuniariamente rispondere per bestialità di infiltrati.

    Se una tale misura andasse in porto, non so chi offrirebbe fidejussioni contando sul senso di responsabilità di chi non è invitato a una manifestazione ma cui partecipa per un’adesione ideologica di fondo.

    Solo, astrattamente, chi potesse organizzare servizi d’ordine privati, fondati cioè sul contributo dei partecipanti stessi, potrebbe fornire garanzie, ma anche in questo caso sarebbe un pasticcio perchè il servizio d’ordine “privato” non possiede quelle possibilità e facoltà di intervento proprie delle forze dell’ordine.

    Tale fidejussione sarebbe una spada di Damocle che di fatto impedirebbe molte manifestazioni.

    Mi pare che questa sortita maroniana sia degna di quelle sull’inesistente padania del suo movimento.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: