Oggi sciopero!


Non mi sono chiesta se scioperare avesse un senso, mi basta scendere in piazza per sottolineare la mia presenza. Trovo necessario che gli italiani, quelli che sono la costante fra le varie manovre del governo e cioè i lavoratori dipendenti e i pensionati, mostrino la loro faccia, si facciano sentire come presenza indignata nei confronti di questa giostra allestita dai politici che ci governano. Lo hanno fatto i greci, lo hanno fatto gli spagnoli. Noi, forse, siamo più lenti a capire: abbiamo due risparmi, siamo più bravi nel tirare a campare fra un lavoretto in nero e la pensione del nonno, ma il nonno poi muore, il nero non ha la cassa integrazione e i risparmi finiscono. Prima di manifestare in mutande è meglio farlo ora: più dignitoso!

Explore posts in the same categories: Battaglia, Malumore, Manifestazioni, Politica nazionale

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

11 commenti su “Oggi sciopero!”

  1. giancarlo borluzzi Says:

    A Gavinana, Francesco Ferrucci, ferito, a Maramaldo che stava per ucciderlo: “Vile, tu uccidi un uomo morto”.
    Prendersela con questo Governo asfittico è come maneggiare la sciabola davanti a un FF equiparabile a una compagine governativa il cui Ministro delle Riforme ha il tic del mostrare il dito medio eccitato e il Presidente del Consiglio giudica con termini cambronnici il proprio paese.

    La situazione italiana è gravissima, la CGIL ha una parte considerevole delle colpe specifiche e nonostante ciò sciorina la bella pensata di aizzare le masse.
    CGIL irresponsabile per non dire cose indicibili ma pensabili.

  2. patuasia Says:

    Non credo che le masse aspettino la CGIL, sarà sufficiente avvicinarsi alla fine del mese…

  3. Paul Says:

    In 60 anni di storia anche la CGIL avrà fatto i suoi errori, è ovvio, ma in questo momento “sparare” sul sindacato è ridicolo, assurdo, folle… etc. etc. Chi è furibondo con il governo cosa può fare in questo momento di alternativo allo sciopero? Borluzzi forse preferisce la protesta a base di molotov e devastazioni…

  4. nsuprinz Says:

    Se lo Stato s’infila il profilattico prima di mettercelo nel sedere, c’è da domandarsi il perchè. Lo Stato ci ha dichiarato guerra (esistenziale) e le armi sono impari, cittadino di qua, politica ed imprenditoria di là. Non abbiamo un mediatore, i sindacati oggi sono quanto di più anacronistico poteva capitarci, prova ne è che il mondo del lavoro è sotto assedio. Patuasia è fin troppo delicata, le molotov teniamole come ultima razio, ma si pretenda un confronto ad armi pari. Ergo repulisti di prebende, agi, sollazzi e troiame vario in capo ai politici ed in tutti i gradi di gerarchia sino al più sfigato consigliere comunale. Sennò siamo all’aria fritta, e dal dopoguerra ad oggi credo ne abbiamo avuta abbastanza. Bene la piazza, con le genti sopra non la possono vietare, una piazza vuota è motivo per la politica di sottolinearne una specie di vittoria, certamente se la attribuirebbero. Vadano a pescare e stiano attenti, hanno rotto le palle e hanno messo in crisi pure Flaiano, ‘sta roba è seria.

  5. patuasia Says:

    Signor nsuprinz, che dirle? Che ha perfettamente ragione.

  6. Giada Says:

    Sciperare è anacronistico, toglie utili e produttività.. uno strumento utile nel passato, ma oggi ci sono i social media, le fotografie …si possono muovere le masse, le opinioni, le idee: LAVORANDO!!! Come mai sono sempre i pubblici dipendenti, gli insegnanti ecc…a incentivare gli scioperi? Forse perché ignorano strumenti più sofisticati e intelligenti.. Basta lagnarsi, certo manifestare è più comodo che proporre idee, inventare nuove cose… ci si lamenta e si aspetta che ora il governo, ora la regione, ora il comune accorranno..

  7. marburg Says:

    Giada, scioperare toglie utili e produttività.. ma và? e a chi di grazia? a quelli che lavorano e pagano le tasse? e poi da dove viene la storia che lo sciopero è “incentivato” dai dipendenti pubblici? mi risulta che la CGIL sia il più grande sindacato anche nel settore privato.

  8. Giada Says:

    Ma certamente avrete ragione voi.. possiamo stare qui a discuterne per ore e ore, dico solo che chi quel giorno mangia solo se lavora (dall’ambulante al ristoratore..) si guarda bene dal perdere una giornata intasando il centro e facendosi manipolare! Fate vobis, continuate pure…

  9. marburg Says:

    Testa bassa e lavorare!!! Anche se ce lo stanno mettendo in quel posto…

  10. libero Says:

    Che altro proponi Giada per far sì che i lavoratori onesti e costantemente massacrati possano farsi vedere e sentire? Se hai delle idee sarebbe utile tu le esponessi.

  11. unoqualunque Says:

    “lavoratori onesti e costantemente massacrati” tipo chessò, i dipendenti regionali con il bilinguismo o gli insegnanti con tre mesi di ferie?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: