Una stella


La giovane astronoma, Marta Burgay

L’astronoma valdostana, Marta Burgay, ricercatrice presso l’osservatorio di Cagliari e scopritrice di una doppia pulsar, riceverà la mela d’oro del Premio Marisa Bellisario nella sezione “I giovani talenti della ricerca d’eccellenza italiana”. Marta Burgay ha ricevuto altri importanti premi internazionali: nel 2005 il premio Tacchini della Società Astronomica italiana per la tesi di Dottorato; nel 2006 il Descartes, massimo riconoscimento europeo per la scoperta scientifica; sempre nel 2006 il Premio della International Union for Pure and Applied Physics (IUPAP) per giovani fisici e il Premio della Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione (SIGrav) per giovani ricercatori; nel 2010 il Premio Marsden dell’European Astrosky Network. Insomma anche noi valdostani abbiamo una stella!

Lunedì sera alle ore 21, a palazzo regionale, Marta Burgay terrà una conferenza sulla sua scoperta.

Explore posts in the same categories: Astronomia, Meritocrazia, Stars

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

3 commenti su “Una stella”

  1. Giada Says:

    Brava! Bello vedere onorati il merito, lo studio e l’impegno!!
    🙂

  2. lamontanara Says:

    Finalmente vince la meritocrazia! Brava Marta che dai un bell’esempio: chi è bravo alla fine viene sempre premiato. Chissà se i nostri tromboni locali sapranno riconoscere le tue qualità.

  3. Plucio Says:

    le stelle sono tante
    milioni di milioni

    e ne abbiamo una anche noi!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: