Domandina semplice semplice


Che senso ha la cultura, se questa non cambia le cattive abitudini?

In questi giorni, l’assessorato alla Cultura e Istruzione dà fiato alle trombe! Si inaugurano contemporaneamenre numerose iniziative che vanno dalla presentazione dei programmi espositivi estivi a Babel; dalla tredicesima edizione della settimana della Cultura, alle conferenze stampa e via con il Phoen… . La domandina che segue è semplice semplice: che senso hanno tutte queste iniziative (a parte la loro natura di spot pubblicitari per l’assessore di turno), se non sono in grado di acculturarci per evitare che trattassimo in questo modo le opere d’arte, posizionando i contenitori di immondizia accanto ai monumenti storici? Sono gradite numerose risposte.

Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Arte, Battaglia, Degrado morale, Degrado urbano, Domande, Mala Amministrazione, Mala Educazione, Vergogna

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

5 commenti su “Domandina semplice semplice”


  1. Ah, non è un’opera di scultura moderna? 🙂 ……

  2. giancarlo borluzzi Says:

    Un contenitore di immondizia piazzato alla base di un monumento storico è un’indecenza, ma c’è di peggio ed è su questo che ci si deve focalizzare.
    Un contenitore che può essere rapidamente spostato è meno peccaminoso di cartelli fissi plurimi.
    Un esempio rende l’idea: chi si avvicina, magari il turista con la fotocamera in mano, alla Torre del Lebbroso, soprattutto se con percorso est-ovest da via Festaz o nord-sud dalla biblioteca, vede alla base del monumento almeno 5 cartelli stradali variopinti fissati su palo + un portaspazzatura fisso + un paio di grossi supporti per cartelloni al momento vuoti + una porta di accesso sopra gli scalini con un’insegna non adeguata.
    Inoltre, ciliegia sulla torta, sul lato nord dell’edificio, proprio alla sua base, è permesso parcheggiare, il che vuol dire che ogni foto include sempre un’auto.
    Manca una cultura del rispetto dell’edificio storico: chi pone in tal modo cartelli piazzabili o più lontani o diversamente confezionati ha un tatto artistico inferiore a quello di un rinoceronte.

  3. patuasia Says:

    Perfettamente d’accordo, qui manca la cultura del rispetto verso i monumenti, verso la cultura in genere, verso le opinioni diverse, verso la bellezza, verso l’intelligenza, la democrazia… . Qui manca!

  4. giancarlo borluzzi Says:

    Quint’ultima riga: non è il lato nord ma quello est cui dovevo fare riferimento.

  5. Paul Says:

    Manca la cultura della cura del particolare… per quanto riguarda poi la Torre del Lebbroso: qualcuno è a conoscenza del motivo per cui sia ormai chiusa da più di 5 anni? Al momento è molto utile a chi, in assenza di panchine, desideri sedersi per un attimo (sugli scalini di accesso al portone)a riposarsi e a parlare con gli amici.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: