Io copio!


I bambini dell'Union raccontano favole!

Se Berlusconi prende atto che una gran fetta di elettorato è culturalmente ferma alla seconda media e si esprime di conseguenza, l’Union Valdotaine deve considerare i suoi elettori infanti della scuola materna. Nell’ultimo editoriale del Peuple, Ego Perron (superata la crisi il faccione è ricomparso seppur obliquo), confessa al suo pubblico (ne ha uno?) la delusione provata al Congresso dell’Alpe. La favola raccontata ai piccini è quella classica che contrappone il buono al cattivo. Narra il pifferaio di una Union disponibile “à lancer une confrontation sur les thèmes importants et sur les grandes questions… et prete à discuter avec les autres forces politiques pour apporter des rèsultats à la communauté valdotaine“. Ma la fatina rossonera così amorevole e disponibile verso il prossimo, si trova ad affontare Alpe, una stregaccia che è sempre contro “n’importe quelle décision, contre tout ce que représente le système actuel”. Riconosce il samaritano, i tratti della “gauche radicale, contre tout e contre tous!”. La fisionomia di Antonio Di Pietro. I leaders carismatici di Alpe: Carlo Perrin, Roberto Louvin ed Elio Riccarand, cloni di Di Pietro? Come è possibile affermare una cretinata simile? E’ possibile se si è un lettore affezionato di Libero e se si è un ammiratore del metodo Berlusconi. Infatti per Pollicino, non ha importanza il contenuto bislacco del suo articolo, ma l’effetto che fa. Affermare che Alpe sia un partito di estrema sinistra equivale a scimmiottare Il Primo Ministro quando taccia di kumunisti questi e quelli. Lo scopo è lo stesso: impaurire l’elettorato moderato che potrebbe nutrire qualche simpatia verso l’avversario politico. Anche in questo nessuna autonomia di pensiero e di strategia: l’Union Valdotaine copia Roma!

Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Bambini, Berlusconi, Commenti vari, Natura Matrigna

Tag: , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

30 commenti su “Io copio!”

  1. Frank Says:

    Ma magari Louvin e Perrin fossero come Di Pietro!!! Non sono neanche un’unghia del leader dell’IdV (in quanto a carisma!)

  2. Mistinguet Says:

    Invece Perron ha un carisma da paura, vero Frank?
    Ma cosa andate cercando, un partito che abbia i numeri e la forza di costruire un’alternativa alla melma rollandiniana o un ennesimo leader carismatico? Piantiamola lì con questa storia del partito costruito intorno ad un essere umano, che, proprio perché essere umano può andare fuori di testa o farsi corrompere o farsi prendere dalla smania del potere.
    Costruiamo invece un partito o un movimento intorno a delle idee, a dei progetti, che ci garantisca un futuro senza i soliti Marguerettaz-Rollandin-Vierin-Lattanzi-Zucchi-Lavoyer-Zublena-Isabellon-Perron-La Torre-Cerise.
    Crediamoci finalmente. Altrimenti non cambierà mai niente.

  3. patuasia Says:

    Difficile costruire un partito intorno a un carisma, anche se lo volessimo non lo troveremmo: siamo troppo pochi! Ci toccano i partiti che abbiamo (Alpe, PD, Federazione della Sinistra e il Movimento 5 stelle),e con quelli dobbiamo trovare una via d’uscita.

  4. Teddybear Says:

    Riconosco che il carisma é importante (nonostante ne abbia combinate di cotte e di crude ed abbia iniziato la guerra del Vietnam, JFK mandava in visibilio le folle grazie a quello). Tuttavia considero che Patuasia ha ragione ed i numeri condannano la Val d’Aosta ad avere personalità politiche di serie C. Più che sui partiti mi sento di puntare sull’incazzatura generale che sta montando (operai forestali a spasso, buoni benzina cancellati, trasporti disastrosi…). La classe dirigente dell’Union non è preparata a gestire il malcontento che sta aumentando, ma solo a distribuire favori a seconda del tornaconto del momento. Forse è arrivato il momento della sveglia per i valdostani e si sa,…la necessità aguzza l’ingegno, anche in campo politico.

  5. thinker Says:

    Ho letto i primi quattro post, su “io copio, qualcosa mi dice, che ce ne saranno tanti, perchè quello che avete scritto in poche righe, riassume la situazione attuale, in maniera chiara e veritiera, spero che la discussione decolli, perchè il problema è sentito, tante persone sono disorientate e non si avvicinano più alla politica, e soprattutto la vivono con un senso di rassegnazione e impotenza (e la frase tanto sono tutti uguali) è la più gettonata, sarebbe costruttivo e interessante fare partire da questo blog una ricerca di quello che potrebbe essere un “ideale di partito” che ancora non c’è, oppure già esiste ma è da caratterizzare, nei vostri interventi alcune linee si sono già tracciate, l’importante è credere che le cose possano sempre migliorare.


  6. scusa patuasia, so che posso sembrare spocchioso o il solito qualunquista, ma non ci teniamo proprio ad essere accomunati o accostati agli altri partiti. non vogliamo essere come loro e non vogliamo nemmeno averci nulla a che fare.

  7. Catone il Censore Says:

    Trovo che, nonostante tutto, vi sia una contrapposizione muro contro muro che non permette il dialogo, io ho sempre votato centrodestra e vedo un po dall’alto questa situazione di guerra “fratricida” tra varie anime dell’Union che si contrappongono, l’Alpe non mi sembra connotare una grossa differenza rispetto ai cugini dai quali si sono staccati, spesso le battaglie che conducono sono strumentali e basate su logiche in cui rientravano fino a qualche anno prima.

  8. raz-les-bolles Says:

    Bernabé, allora tenetevi Rollandin, duri e puri, per l’eternità. E’ quello che si merita chi fa questo ragionamento (ragionamento?).

  9. raz-les-bolles Says:

    Patuasia, che abbiamo fatto di male per meritarci Ego Uno e Trino?

  10. unoqualunque Says:

    Ceto, voi siete diversi, il nuovo che avanza, non siete come gli altri: Riccarand: 40 anni di politica, Perrin: ex assessore, presidente di giunta, ecc; Louvin: ex tutto; Vallet: ex assessore, ecc.
    Ma a chi la volete dare a bere?

  11. raz-les-bolles Says:

    unoqualunque: nomen omen

  12. brother Says:

    scusa teddybear, ma non metterei sullo stesso piano le incazzature dei forestali e dei buoni benzina con quelle di chi si lamenta del treno che non va

  13. marburg Says:

    Mi rendo conto che rischio l’effetto “galli di Renzo”, ma non posso fare a meno di concordare con raz sulle riflessioni relative alla durezza e purezza degli oppositori: in cima ad una colonna si guadagna il paradiso, ma non si disturba il manovratore. Poi bernabé mi deve spiegare la sua equazione…

  14. raz-les-bolles Says:

    Ma in fondo qual è il problema? guardate un po’ qua sotto:
    11:52 REGIONI: VDA; 7 VALDOSTANI SU 10 SODDISFATTI OPERATO GIUNTA
    (ANSA) – AOSTA, 30 MAR – Il 70,6% dei valdostani sono soddisfatti dell’operato della Giunta regionale: il 10,7 ‘molto soddisfatti’ e il 59,9 ‘abbastanza soddisfatti’. E’ quanto emerge dallo studio ‘Monitor regione’ realizzato da Fullresearch. ‘Poco soddisfatti’ risultano il 20,3%, mentre ‘per nulla soddisfatti’ il 4,35%. Per quanto riguarda il livello di soddisfazione dell’operato del Presidente della Regione, che ha un saldo positivo del 69,3%, si registra che il 18,8% degli intervistati e’ ‘molto soddisfatto’ e il 50,5% ‘abbastanza soddisfatto’ (poco soddisfatto il 13,6 e per nulla soddisfatto il 6,9).

    Il profilo di immagine del presidente Augusto Rollandin che emerge dallo studio: competente per il 72,6%, concreto per il 71,3%, dinamico per il 68,1%, disponibile al dialogo per il 61,7%, simpatico per il 54,3%, efficente per il 70,8%.

    La ricerca si e’ sviluppata attraverso 1.000 interviste (485 uomini e 515 donne), che sono state effettuate dal 25 ottobre al 20 dicembre 2010. Il campione e’ stato stratificato per caratteristiche demografiche (sesso ed eta’) e geografiche (ampiezza centri). (ANSA).

  15. patuasia Says:

    Signor Bernabé, io non ho accostato nessun partito, ho solo elencato le forze politiche che ci sono e che sono contrarie, seppur in modi diversi, a questo regime. Avrei anche dovuto aggiungere l’ala ribelle del PdL, ma al momento non si è ancora costituita in niente. Detto questo, mi sembra che il suo purismo sia politicamente inconsistente, una bella energia che sarà sprecata, resa inutile. Un vero peccato: la politica è altra cosa dal martirio, se solo si sforzasse di capire…

  16. oscar rubio Says:

    Non se ne può più di questo “nostrano cavaliere” che lotta contro i mulini a vento come “fabrizio bernabe”, prospettando lui il fatto di vedere in giro solo giganti. Si sente un nano? Pensando che “duro e puro” come lui si definisce, si riferisce ad una persona integra, coerente con se stessa e con il suo ruolo (qualsiasi ruolo abbia), che non tende a fare compromessi con il suo essere, non credo che ci si possa rivolgere al nostro “amico”.

    Infatti nel confrontarsi quotidianamente con la locuzione “duro e puro”, ed essendo questa piuttosto usata in un contesto politico (De Mauro)è evidente che qui c’è un equivoco. Chi si vuole riferire alle qualità che ha il diamante – pensando a se stesso – paragonandolo all’altrui letame (…delle forze politiche circostanti), è facilmente individuabile come “uomo politico”. Esattamente cioè con quell’accezione secondo cui lui continua ad escludere a priori.

  17. Catone il Censore Says:

    Il mio post è passato sotto silenzio, mi piacerebbe sapere cosa propongono di diverso personaggi che hanno governato la regione fino a qualche anno fa, in definitiva, che differenza c’è tra Union ed Alpe?


  18. ebbravo catone
    e mò prendetevela un pò con lui o rispondete, che a me scappa da ridere


  19. @patuasia
    per fortuna intendiamo la politica in modo diverso, ma un po’ la cosa mi preoccupa

  20. don@o Says:

    Leggendo lo statuto di ALPE e seguendo l’attività del gruppo consiliare non si può dire, onestamente, che non ci siano differenze con L’Union Valdotaine…

  21. maicol Says:

    mimì, cocò e …

  22. Catone il Censore Says:

    Ma io non voglio fare polemica, e` semplicemente una domanda, che differenza c`e` tra uno e l`altro?

  23. patuasia Says:

    Signor Catone, credo che la risposta migliore potrebbe dargliela Ego Perron, anzi sono convinta che la domanda lo farebbe arrabbiare, tanto si sente lontano e diverso da quelli dell’Alpe. Se non sbaglio li ha definiti estremisti di sinistra e vicini a Di Pietro.

  24. unoqualunque Says:

    Però intanto nessuno di voi “alpisti diversi” risponde.

  25. patuasia Says:

    Signor unoqualunque alpisti diversi chi? Noi di Patuasia? Credo che abbia sbagliato blog.

  26. thinker Says:

    La discussione come previsto è decollata, ma il dibattimento si è fermato sostanzialmente sulle differenze tra Alpe e UV è chiaro che l’argomento è appassionante, in questa vicenda il margine di critica e gli spunti non mancano, ci sono i traditori e i traditi, i buoni e i cattivi e il dibattito va avanti senza fine, ormai sono anni,e se ci mettiamo le infelici uscite di Ego e il bisbigliare dell’Alpe il gioco è fatto, avanti fino allo sfinimento.
    Anche le differenze sono origine di discussione, e a fatica si riesce a rispondere alle insistenti domande,di Catone il Censore, ebbene ognuno di noi se ci tiene veramente alla politica ed in particolare quella Valdostana, le differenze deve ricercarle personalmente con la conoscenza e l’interessamento verso tutte le parti in gioco solo conoscendo e paragonando i comportamenti, potrà avere un certo margine di sicurezza perché il buon senso possa fare la sua parte, non ci sono altre risposte che possano avere ragione di esistere perché la verità sta sempre nel mezzo, ma di seguito provo a darti qualche spunto, dettato solo dal buon senso per cercare delle differenze con la speranza che qualcuno contraccambi il favore.
    Un’altra cosa che è emersa nelle discussioni e non solo all’interno del blog, molte persone continuano a pensare e vedere Alpe come un partito di transfughi dell’UV alla ricerca di posti a sedere, trascurando in molti casi volutamente il fatto che Alpe si è arricchito culturalmente e ideologicamente fondendo insieme in un unico ideale, più anime molto sensibili alle più svariate problematiche che ci toccano quotidianamente ,questo fatto può interessare o meno ma è una realtà da tenere presente quando si cercano le differenze.
    Anche la svolta del’UV non propriamente capita da chi lavora duramente nelle fabbriche nelle campagne negli alberghi e no porta a casa milioni di euro è da tenere presente quando si cercano le differenze.
    Festeggiare l’unità di Italia in modo chiaro ed univoco come molti partiti hanno fatto è una differenza da tenere presente.
    Queste sono alcune delle differenze che personalmente prediligerei per orientarmi,ma ci sono anche scelte migliori, che sicuramente non sono in grado di suggerire
    Ma penso che le più grandi e più importanti differenze sono nei nostri comportamenti ,curare il proprio orticello , vivi e lascia vivere , non sentire non parlare e non vedere , meglio noi che loro ecc…. queste sono differenze, per farla breve se le differenze ci sono è perchè siamo noi a farle con il nostro comportamento appoggiando tutto e tutti per un tornaconto personale

  27. bruno courthoud Says:

    Duri e puri (si fa per dire) o siamo più o meno tutti uguali? Le elezioni regionali si stanno appropinquando.
    Per una risposta storica al quesito forse basterebbe ricordarsi delle ultime elezioni regionali: C’è chi ha risposto 1) allora tanto vale votare per l’UV; e chi 2) allora tanto vale stare a casa.

  28. Frank Says:

    @Mistinguet: Perron non ha carisma, ma non è necessario che ce l’abbia visto che fa parte del potere…

  29. unoqualunque Says:

    Alpe, secondo me, è una bella raccolta di persone che prese individualmente risultano in gran parte capaci ed esperte. Però poco ci azzeccano tra di loro, hanno idee e modi di pensare diametralmente opposti. Sono convinto che nel caso dovessero trovarsi a governare, difficilmente riuscirebbero a trovare la quadra. All’opposizione tutto ok, è facile dire no. Se mai passeranno dall’altra parte, ci sarà da ridere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: