Meglio al bar!


Queste cose non mi piacciono. Peccherò anche di rigidità mentale, ma credo nella coerenza e nel valore dell’esempio.  Che “I colloqui del Forte”, sul tema dell’alterità, diretti da Enzo Bianchi (religioso, fondatore e priore della Comunità monastica di Bose) a cui partecipano illustri ospiti fra cui: Cecilia Strada, presidente di Emergency, Roberta De Monticelli, docente di Filosofia della Persona, Luciano Violante, ordinario di Diritto e Procedura Penale, Flavio Caroli, storico dell’arte, Daria Bignardi, siano moderate da Augusto Rollandin, in quanto presidente della Regione Valle d’Aosta, prefetto e presidente dell’associazione del Forte, è cosa che ritengo vergognosa. Gli ospiti sono anche tenuti a non sapere chi è Rollandin, ma noi no! Quindi invito tutti i valdostani a non partecipare a questi incontri, per sottolineare il fatto che le parole sono vuote, se non trovano corrispondenza nei fatti. Che i giochini intellettuali sul valore metafisico di questo o di quel concetto, lasciano il tempo che trovano, se a volerli è un uomo che è stato condannato per abuso d’ufficio per favoreggiamenti in appalti ai danni della collettività (cioè dell’alterità). Più onesto andare a giocare al bar!

Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Battaglia, Consigli, Degrado morale, Onestà, Vergogna

Tag: , , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

13 commenti su “Meglio al bar!”

  1. bruno courthoud Says:

    non sarò certamente al forte, mi dispiace per alcuni degli ospiti (non certo per violante).
    A proposito del pluricondannato rollandin, prefetto della regione valle d’aosta:
    – a suo tempo correvano voci, tra l’altro, che fosse socio occulto della clinica di saint-pierre;

    corrono voci:

    – che sia proprietario (occulto?) di una cava di lose in scandinavia (norvegia?) insieme, sembra agli eredi cuc;
    – che abbia attività (occulte?) in romania unitamente ai f.lli ronc.

    Il tutto tralasciando il business locale dell’energia.

    Tutte calunnie? Può darsi, ma da parte di chi e a quale scopo (le fonti sembrano molto attendibili)? La magistratura e gli organi inquirenti non ne sanno niente? Vivono in un palazzo di vetro? I politici dell’opposizione non ne sanno niente?

    Oggi pomeriggio, con un po’ di calma, vi racconterò alcune belle cosette che avvengono nel cantiere dei parcheggi interrati in quel dell’ospedale (verificabilissime, per chi avesse voglia di farlo).

  2. superreina Says:

    Signor Courthoud faccia attenzione a quel che scrive, non vorrei che si beccasse un’altra denuncia.

  3. bruno courthoud Says:

    Non credo. Magari qualche altra intimidazione.

    Sembra che un emissario della ditta che esegue i lavori per conto della regione, abbia avvicinato uno dei proprietari del fabbricato limitrofo offrendogli 20 mila euro in cambio della rinuncia ad ogni ulteriore eventuale pretesa in caso di danni durante l’esecuzione dei lavori (fessurazioni, cedimenti strutturali, ecc.).
    Dopo una veloce verifica da parte dell’interessato sarebbe risultato che analoga offerta era stata fatta agli altri 5 proprietari di appartamento nello stesso fabbricato (tra cui un finanziere).
    In totale 20 mila X 6 = 120.000 euro per tacitare tutti i proprietari del fabbricato.
    Pare che la ditta abbia a disposizione, da parte della regione, tra i 600 e i 700 mila euro per il risarcimento di eventuali danni.
    Pare che nessuno dei proprietari abbia accettato l’offerta.
    Non so se il comportamento della ditta abbia rilievi di qualche tipo oppure no (e neanche mi interessa). Volevo solo evidenziare come funzionano le cose in questo paese.

  4. roberto Says:

    Azz, credo che la faccenda si complichi per loro. Credo che possono fare offerte di questo tipo ma chi è il matto che svende la propria sicurezza e mette a rischio la propria casa per 20.000 euro. Ma soldi a parte li se c’è un cedimento?????? altro che 600/700 mila euro, e le persone?

  5. patuasia Says:

    Strani movimenti di terra…

  6. unoqualunque Says:

    Con i “corrono voce” e i “sembra che” si fanno delle belle chiacchiere da bar (e da forum). Nulla più …

  7. bruno courthoud Says:

    i “corrono voce” e i “sembra che” servono, oltre che per fare “belle chiacchiere al bar” (in ogni caso i bar sono quasi sempre più informati di preture e organi inquirenti), anche e, alle volte, soprattutto per evitare querele e denunce di vario tipo … .
    p.s. non frequento i bar.


  8. Siamo più precisi come richiesto.
    1)Un condominio confinante con la zona degli scavi ha già citato per danni ufficialmente l’impresa che sta facendo lo scavo;
    2)due altre assemblee condominiali si sono espresse ad oggi negativamente riguardo alla posa nelle loro fondamenta dei tiranti (che sono, detto in maniera spicciola, degli strumenti che servono ad impedire che i fianchi del grande buco franino o crollino).

    Sapendo che il progettista del parcheggio è tale Ing. Serafino Pallù, quello del crollo e parziale sprofondamento della ex caserma della Guardia di Finanza in via Chambery, sinceramente io non dormirei tranquillo.
    Altra considerazione questo tipo di scavo di solito viene affidato a ditte altamente specializzate nel settore e non è questo il caso.

    Non devono dormire tranquilli nemmeno coloro che pensano di festeggiare con i posti auto pagati il triplo del valore di mercato, il perchè lo diciamo magari quando abbiamo verificato alcune informazioni… tanto per non fare chicchiere da bar.

  9. un altro qualunque Says:

    sembrerebbe che lo Tsunami giapponese sia stato generato da una puzzetta di Rollandin che starebbe investendo ingenti capitali per costruire centrali idroelettriche nel Sol Levante, in modo da utilizzare le pietre delle sue cave cinesi.
    Non dimentichiamoci però che dietro alla guerra in Libia ci sarebbe ancora lui, dato che sarebbe socio occulto dei produttori di bombe, missili ed aerei.
    Parrebbe anche che Steve Jobs, che non sta tanto bene, abbia creato con lui una società ad hoc per vendere alla regione migliaia di iPad per poi piazzarli alle scuole…

  10. patuasia Says:

    Urca! Ma questa è la patria del qualunquismo. Non crediamo che le puzzette di Rollandin siano così efficaci. Siamo convinti che Iddu sia un uomo assolutamente qualunque e neppure dotato di capacità oratoria. E’ arrivato dove è arrivato perché circondato da uomini come lei. Steve Jobs non se lo filerebbe neppure per portargli a spasso il cane!

  11. oscar rubio Says:

    @ un altro qualunque
    Ecco un’altra puzzetta che costantemente fa il suo “mito” e che lei regolarmente ne dimentica gli effetti…

    http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/action,detail/id,0810_01_1993_0308_0073_11364846/

  12. superreina Says:

    Signor Rubio, a me dà errore nella visualizzazione della pagina.

  13. a. Says:

    @Patuasia

    Non sarebbe invece il caso di partecipare ad eventi come questo, comunque rari nella notra piccola Valle?
    Credo che lo scambio, il confronto e il dialogo siano ricercati dai frequentatori di questo blog: perchè trincerarsi dietro alla paura della partecipazione?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: