Gli auguri del Presidente per il 2011


Pilu e buoi dei paesi tuoi!

Cari elettori e, soprattuttamente, care elettrici, spessatamente e qualunquemente anche quest’anno finì. E come finì? Bene dicu io, pecché i piccioli sono rimasti a ca’! Un pochino meno, ma se il contributo statale scende prima o poi sale basta che ci siamo amici con tutti quelli che contano e che gli altri si fottano! E poi, con la scusa della crisi, più facile è tenere stretti i rapporti con la gente: ci siamo capiti? Per l’anno prossimo auguro agli amici un aeroporto tutto di pilu, una università con corsi sul pilu e una metropolitana di pelouche, ma cazzu cazzu cazzu che volete di più? Falaltremente, nonostante il bene che ho fatto per questa regione, ancora c’è qualche intellettuale che si lamenta (non lo sputo se no lo profumo!). La ferrovia? E vi sembra che IU! IU! IU! prenda per viaggiari quella monnezza di treno? Ma che vi siete infradiciati il cervello? Qualunquemente e infattamente ‘n tu culo la ferrovia! Ai nemici auguro la lettura forzata del libro di poesia-per-coscritti, detto pamphlet, dell’illustrissimo poeta Milanesio Bruno. E che per fortuna, sua e mia, questa città di tanta storia è di poca memoria. Ih Ih Ih! Qualunquemente  e infattamente ‘ntu culo la memoria!

Explore posts in the same categories: Festività, Folclore valdostano, Grandi Opere, Satira, Uomini politici

Tag: , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

12 commenti su “Gli auguri del Presidente per il 2011”

  1. fiatosprecato Says:

    Grande Pat…!


  2. Buongiorno,
    a chi devo mandare la fattura per i diritti d’autore?

  3. patuasia Says:

    Delizioso signor Albanese, dall’alto della sua intelligenza e del suo spirito, da me apprezzatissimi, sa che le citazioni sono ammesse e che la satira ne fa ampio uso. Il richiamo a Cetto Laqualunque è così smaccatamente evidente da non richiedere altro. Anzi, mi fa piacere pensare che le frasi da me riportate nel post, possano contribuire anche solo un pochino a pubblicizzare il suo ultimo film, dedicato al politico calabrese così gemellato a un nostro politico che, affettuosamente, abbiamo battezzato Micaqualunque.

  4. Frank Says:

    @”Antonio Albanese”
    Prima di fare battute idiote si informi bene su qual è la legge vigente in materia di diritti d’autore!

  5. bruno courthoud Says:

    Sono vagamente preoccupato, oltreché incuriosito, per quel che sta succedendo alla scilipotiana clinica di saint-pierre (auguro a scilipoti di poter finalmente riuscire a costruire la sua).

    Perché il capitale valdostano (IRV, la controllata Valsan, dove sono annidati gli amici e gli amici degli amici, e l’immancabile Finaosta, pari il tutto al 57% del capitale) ha deciso di sbarazzarsi di Humanitas (alias CL) e di affidarsi al Policlinico di Monza?

    Franco Colombo (alias rollandin), amministratore dell’IRV di Aosta e presidente dell’ISAV, la società mista che gestisce la clinica, in un’intervista, dichiara che con Humanitas “è venuta meno la condivisione di obiettivi strategici sullo sviluppo delle attività”.

    Risposta sibillina, che non dice nulla.

    Come verifichiamo ogni giorno, queste cliniche al servizio (?) della sanità pubblica sono nell’occhio del ciclone in tutta italia. La politica ed il malaffare sono sempre in agguato dietro l’angolo.

    Sarà per questo che a suo tempo il Tucidide di Seez (alias Bruno Milanesio)ha fatto di tutto per contrastare la realizzazione di questo progetto?

    O gli bastava, come contropartita, poter fare le sue operazioni immobiliari in quel di Seez (comune di saint-pierre)?

    Sta di fatto che è scoppiata la pace e comunque, come dice il poeta di Seez, “il cammino dell’Autonomia è lungo e va percorso in compagnia”.

    In ogni caso, a proposito della clinica appena inaugurata, avremmo piacere capirci qualcosa, visto che parte del capitale è anche pubblico. E’ forse chiedere troppo?

    Così come ci piacerebbe anche capire perché, quando l’ENEL aveva intenzione di mettere le mani su Chavonne per un’iniziativa sostanzialmente simile a quella che ora intende fare la CVA (alias rollandin), la cosa non andava assolutamente bene, mentre ora che ad operare è la CVA, l’operazione è diventata improvvisamente di primaria importanza.

    p.s. scrivo, naturalmente, “con la man che trema”, riprendendo un’espressione pasoliniana. In ogni caso, sono ormai un pensionato, anche se “forzato”, quindi le cose da me scritte non possono che essere considerate innocue “battute di un pensionato”. E poi oggi è Natale.

  6. bruno courthoud Says:

    p.s. al p.s.

    avviso ai pensionati:

    “A parole stolte, orecchie sorde”.

    Non abbiamo più neanche il diritto di parola?

    Rimpiango mia nonna, terza elementare a Tache, frazione di Introd, mia insuperata maestra di vita e di filosofia, la quale soleva ripetere:

    “Si vieillesse pouvait, si jeunesse savait”.

    Traduzione per gli analfabeti:

    “Se vecchiaia potesse, se gioventù sapesse”.

    (mia nonna si riferiva, in generale, ai ventenni, quella che noi, in francoprovenzale, definiamo “jeunesse”, a cui compete, legittimamente di “faire jeunesse”, dando per implicito che, passato quel periodo, si acquisisse in equilibrio e maturità).

    De profundis …

  7. antonio albanese Says:

    francamente sentire parlare di diritto d’autore da persone che qui non fanno altro che pubblicare cose rubacchiate qua e là dalla rete mi sembra un po’ fuori luogo…
    non siete per nulla diversi da quelli che criticate, volete solo il loro posto…
    l’idiozia ha molte facce…

  8. oscar rubio Says:

    …a Cettooo del 27 dicembre 2010 delle 18:25, ‘n tu culo questa sua falsa identità…(non lo sputo se no lo profumo!)

  9. marburg Says:

    @ pseudo-albanese: la cosa più divertente è l’accusa di plagio da partre di uno che ruba il nome a un personaggio famoso (e invece fa il galoppino del potere).

  10. patuasia Says:

    Signor Antonio Albanese, lei ci critica perché rubacchiamo cose dalla rete, per cortesia, lei che non si è limitato a una citazione o a uno spunto, ma ha rubato il nome e cognome di un personaggio importante, ci dica quali sono. Normalmente quando prendiamo un’immagine tale e quale da internet lo segnaliamo nella didascalia, tutte le altre sono di nostra creazione e provengono all’origine dai nostri archivi. Le ricordo, inoltre, che l’alterazione e ricreazione delle immagini è stata una modalità corrente nell’arte moderna e si mantiene nell’arte contemporanea.

  11. bruno courthoud Says:

    che cosa nasconde la sostituzione della Humanitas (alias CL) alla guida della clinica di Saint-Pierre, ad un anno solo dalla sua inaugurazione, con i De Salvo, padre e figlio, imprenditori brianzoli rampanti allargatisi in tutto il piemonte, e, a quanto sembra, in ottimi contatti con la Lega nordica? Le spiegazioni di Lanièce non ci paiono granché convincenti, anche perché non conosciamo le motivazioni per le quali la Humanitas non ha invece aderito a tale presunto nuovo progetto (e non le conosceremo mai).
    I De Salvo, padre e figlio, sono forse più affidabili (o più morbidi) della Humanitas di Rozzano?
    Personalmente, poi, non mi piacciono gli imprenditori, in particolare quelli della sanità parapubblica, com’è quella privata che nasce esclusivamente con lo scopo di convenzionarsi con quella pubblica, che si occupano di calcio (nella fattispecie del Novara calcio). Sappiamo di che pasta è fatta quel mondo e le due attività a me paiono inconciliabili.

  12. bruno courthoud Says:

    Prefetti e questori: in margine alle ultime vicende della novela (senza tele) berlusconiana, un aspetto che nessuno ha ancora sottolineato mi ha colpito.
    Il questore di milano all’epoca dei fatti, colui che scattò sull’attenti alla telefonata di berlusconi, ora è prefetto al consiglio dei ministri, evidentemente promosso da maroni. Tutto normale in questo paese? Direi di sì, solo la fedeltà premia!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: