Se potessi avere 3000 euro al mese…


Riceviamo dal signor Alessandro Pascale e volentieri pubblichiamo.

Leggo con piacere che la dignità del sig. Cleto Benin è stata tutelata con un aumento dell’assegno vitalizio da 1550 a oltre 3000 euro. Sono estremamente lieto di questa iniziativa, che sancisce quanto sia difficile vivere e mantenere la propria famiglia con un misero stipendio di 1550 euro. Tutto ciò mi fa ben sperare sul fatto che presto vengano presi analoghi provvedimenti anche per quella maggioranza degli italiani che vivono con paghe inferiori ai 1000 euro mensili, e soprattutto fa sognare il sottoscritto, che ambisce ad uscire dall’incubo della precarietà con cui non si ha la certezza di avere neanche poche centinaia di euro in forma stabile ogni fine del mese. Nel caso che le istituzioni decidano di non prendere simili provvedimenti (ma sono fiducioso sul fatto che il ministro del lavoro e delle politiche sociali Sacconi sia all’opera al riguardo, mica possiamo pensare che stia sulla sua poltrona solo per esternare contro quei facinorosi della FIOM…) chiederò ufficialmente all’illustre imprenditore Benin quale iter abbia seguito per far fallire un paio di aziende per oltre cento milioni di euro e riuscire non solo a farla franca ma ad ottenere un assegno da favola. Spero avrà il tempo di darmi qualche lezione, così da potermi subito mettere all’opera come provetto padre-padrone che richiede una vita dignitosa. Sembra che fare simili richieste da ex-padroni dia maggiori chances di essere ascoltati ed esauditi rispetto all’appartenenza socio-lavorativa dei miseri precari post-laureati…

Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Domande, Lettera

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

3 commenti su “Se potessi avere 3000 euro al mese…”

  1. Luciana Says:

    Che schifo.E una vergogna!!!
    A questo punto visto la velocità con cui l’aumento di stipendio per il Signore sopracitato è stato accordato,sarebbe altrettanto
    raccomandabile una celerità nel pagamento delle liquidazioni di quei molti ex dipendenti che ancora oggi aspetta qualcosa che è loro di diritto….
    E invece no come dice il Signor Pascale chi specula a proprio vantaggio danneggiando molti viene ben ricompensato chi al contrario lavora per il piacere e il bisogno di lavorare mantenendo impegno e responsabilità la prende sempre nel c….!!!!
    Sono sconcertata e arrabbiata!
    Vergogna!!!!!

  2. Catone (cato censor) Says:

    E non è mica la prima volta! Qui da noi la meritocrazia alla fontina si misura anche nel premiare la capacità di far fallire in quattro e quattr’otto aziende sane, che poi devono essere salvate da mamma regione in extremis. Dopo questo capolavoro, l’idiota che si è reso responsabile del fallimento, si vedrà assegnare (se viene da famiglia comme il faut, beninteso) un bel posto da dirigente, anzi due posti , uno per sé e uno per il/la consorte, presso uno dei diecimila carrozzoni regionali. E’ la tradition anche questa, bellezze!

  3. bruno courthoud Says:

    follioley, vuillermoz, benin, … ovvero il meglio dell’imprenditoria valdostana pluriassistita e pluriforaggiata (da noi cittadini): propongo di farli tutti “chevaliers de l’autonomie”. In ogni caso, come è già successo e come ricorda Cato, c’è sempre una Fondation di cui affidare la Presidenza ad un congiunto … . Fallire conviene, in questo paese (lo stesso dicasi per i “politici” trombati).
    A proposito di imprenditori locali (quelli di fuori, più furbi ancora, vengono, prendono i soldi, falliscono e scappano), appena ieri, su La Stampa, il buon passerotto (o passerino) di entrèves, entomologo di fama mondiale, fino a ieri Presidente del Parco Mont Avic, rivelava con soddisfazione ed ingenuità di essere fiero e soddisfatto che il “suo” Parco avesse contribuito agli affari degli imprenditori locali (basterebbe un sol nome). In altre parole: a questo servono i parchi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: