Promuovere che?


Promuoviamo i nostri beni culturali tramite sabaudi, cartelli pubblicitari, transito di furgoni, transenne abbandonate...

Laurent Viérin è soddisfatto! Il Premio Mogol 2010 Valle d’Aosta  ha registrato il 17.51% di share con un totale di 1.913.000 telespettatori. Così commenta l’assessore all’Istruzione e Cultura: “I dati confermano la crescita della manifestazione rispetto all’edizione precedente… . I risultati ottenuti dalla trasmissione si sommano alla grande affluenza di pubblico che ha assistito alla serata che ha così permesso di promuovere a livello nazionale l’immagine della Valle d’Aosta, in particolare dei suoi beni culturali”. (ANSA). Ma avete presente come sono valorizzati i nostri beni culturali? Sarebbe molto più prudente tenerli all’oscuro che presentarli al pubblico. Un esempio? Le Porte Pretoriane. Fra gru, buchi, transenne, sabaudi, treppiedi pubblicitari, panchine e asfittiche fioriere, non si vedono più. Un altro? Il Teatro Romano. Fra cassonetti dell’immondizia allineati ovunque (provate a contarli) e il nuovo ferroso teatro, scompare. Altro che restitution! Un altro ancora? Le piazze. Tristi, abbandonate al degrado più volgare. Luoghi di memoria trasformati in parcheggi. E ancora buchi, asfalto informe, transenne, segnali di lavoro in corso… . E’ questo quello che oggi offre l’Aosta turistica e non bastano due lucette colorate divulgate dallo schermo televisivo per raccontare una menzogna!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Battaglia, Critica, Degrado morale, Degrado urbano, Mala Amministrazione, Politica culturale, Spettacoli, Uomini politici

Tag: , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

3 commenti su “Promuovere che?”

  1. gandalf Says:

    Il caro Laurent (così come gli altri nostri politici) dovrebbero andare in vacanza ogni tanto, fare qualche viaggetto di piacere e osservarsi intorno, guardare e rendersi conto di come viene gestito il turismo in Europa (consiglio Austria, francia, Danimarca, Olanda, Danimarca, Gran Bretagna, Scozia…), anche il più banale sito storico viene valorizzato facendolo diventare un unicum, il verde e il decoro, la pulizia impera, il bello è valore. Grazie a Patrizia per le sue iniziative provocatorie…continua così

  2. mistery Says:

    tutto vero, condivido quasi sempre le vs osservazioni, ma, per favore, Superreina, si dice La Porta pretoria, non le Porte pretoriane. Dello stesso genere di errore quello di chi confonde il magnifico (anche se perennemete ingabbiato) Teatro romano con l’Anfiteatro (di cui si vede ormai ben poco, essendo inglobato nel convento delle suore di s. giuseppe.

  3. superreina Says:

    Grazie Mistery, per la precisazione.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: