Vocazione de che?


Domenica 30 maggio, in via De Tillier!

L’assessore all’ambiente, Emanuela Zublena, che dovrebbe tutelare il cittadino dal rumore, ha deliberato in virtù della stagionalità (una stagione che conta otto mesi su dodici) l’aumento dei decibel nei dehors durante la fascia notturna: dai 45 consentiti dal D.P.C.M, ai 65 garantiti dalla scappatoia del carattere temporaneo. I gestori dei bar, grandi sostenitori della vocazione turistica della città, ne incitano lo sviluppo, scrivendo lettere di protesta che subito incontrano i favori dei politici. Ma la domenica restano rigorosamente chiusi: il loro riposo è sacro, quello degli altri molto meno!

____________________________________
Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Battaglia, Degrado morale, Folclore valdostano, Informazione, Uomini politici

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

9 commenti su “Vocazione de che?”

  1. frecciarossa Says:

    Prima di parlare di turismo i gestori dovrebbero imparare a fare bene il loro mestiere. Non c’è un bar dove si servano degli aperitivi decenti, i prezzi sono salatissimi, l’arredo è da vomito, le decorazioni floreali in genere seccano entro il primo mese dall’esibizione e poi parlano di turismo, ma va va va

  2. bruno courthoud Says:

    Il concetto di “temporaneità” non può che essere riferito ad uno stato invece di “normalità” o “consuetudine abituale”. La “normalità” o “consuetudine abituale” sarebbero i 4 mesi e la “temporaneità” gli 8 mesi? Ridicolo. Penso che un ricorso al TAR sarebbe sufficiente a far annullare un tal obbrobrio di interpretazione giuridica, anche se purtroppo i due palazzi sono troppo vicini. Questa è inoltre una delle tante conseguenze dello spoil’s system alla fontina,in cui 1) chi mette il visto di legittimità al provvedimento è un dirigente fedelissimo del deliberante di turno 2) è stato soppresso ogni controllo di legittimità sugli atti da parte di un organo superiore. E così è più facile trovare provvedimenti illegittimi che provvedimenti legittimi. E chi ne va di mezzo? Sempre il cittadino, ovviamente.

  3. lamontanara Says:

    Chissà come mai tutti quelli che sento favorevoli al casino notturno abitano fuori dal centro…

  4. Marc Tourment Says:

    Compratevi un misuratore di decibel e poi ne riparliamo

  5. emilio Says:

    ma se c’è rimasto solo Pino America a tenervi allegri la notte … 🙂

  6. poudzo Says:

    Santo cielo, ma per voi, estimatori della notte valdostana, non esiste altro argomento che il volume dei decibel! Qui si parla di professionalità, di capacità nel gestire un locale che, guarda caso, non coincide solo con la vocazione caciara, ma con il buon gusto, la scelta dei prodotti, l’arredamento, l’illuminazione, la gentilezza del personale…, per voi è sufficiente un bicchiere (più bicchieri) di birra, la radio a un volume alto così che costringa le persone a urlare per farsi comprendere. Certo non siete una clientela esigente… . Signor Emilio, l’allegria della nostra notte è una faccenda che non la riguarda.

  7. emilio Says:

    sentiamo un po’ … e perchè non mi riguarderebbe??? perchè se non si è Aosta-centrici si commette invasione di campo? è una conversazione riservata a pochi intimi? non credo, cmq se questo è il vostro livello di apertura di vedute allora buon divertimento, torno nel mio cortile.

    p.s.: faccio notare che mi sembra abitudine diffusa fare invasioni di campo (anche fallose), ma si sa c’è chi può e chi non può. maitres chez-vous. 😉

  8. poudzo Says:

    Signor Emilio, non ci siamo capiti: per noi intendevamo noi di Patuasia news, quindi una questione personale, invece lei, probabilmente, intendeva noi di Aosta. Suvvia, non sia così suscettibile.

  9. emilio Says:

    sì scusate, ma il mio fraintendere è stato frutto anche del precedente commento di lamontanara, che in sintesi diceva “comodo parlare voi che non abitate in centro ad Aosta” e da qui avevo inteso che ne faceste una questione di competenza territoriale … sulla vostra personale allegria notturna, me ne felicito, ma vi rassicuro che non ho particolari vezzi voyeuristici. 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: