Abbiamo perso!


Poche palle: abbiamo perso! Sapevamo che andare al ballottaggio era difficilissimo, ma non sapevamo di affondare sotto il 60%! Altra sorpresa è la vittoria schiacciante della Stella Alpina che ha quasi raddoppiato il risultato delle comunali del 2005. Tutti gli altri, a parte la Sinistra e il PdL che hanno tenuto, hanno perso un pezzo. Il PD dichiarerà che lo zoccolo duro del suo elettorato ha retto, ma non è così. Nelle scorse comunali la Gauche valdotaine aveva totalizzato 2,243 voti, oggi il PD (dentro al quale c’è anche la Margherita che aveva totalizzato allora 448 voti) ha ottenuto 2113. L’Alpe ha portato a casa il 19,05%, mentre nel 2005 Aosta viva e i Verdi sommavano il 23,37%. Anche l’Union valdotaine registra un calo: 23,68% contro il 25,48%. A prima vista si direbbe che i mille voti persi siano confluiti nella Stella alpina: gli equilibri all’interno dei due partiti sono destinati quindi a cambiare in favore di quest’ultimo. L’IdV e la Lega Nord hanno riportato risultati irrilevanti: l’1,68% il primo e l’1,61 il secondo. Un dato confortante per noi è che i nostri due candidati, Carlo Curtaz e Iris Morandi, hanno ottenuto un altissimo apprezzamento da parte degli elettori: 576 voti contro il penoso risultato personale di Giordano e Follien: 208! E lo striminzito 99 di Monteleone e Platania. Un’osservazione che lascia un ulteriore strascico di delusione e stanchezza è quello del mancato rinnovamento delle facce che sono sempre e ovunque le stesse. La società civile, ancora una volta, è chiamata a fare da portatrice d’acqua al mulino dei professionisti della politica.

____________________________________
Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Battaglia, Commenti vari, Degrado morale, Elezioni, Natura Matrigna, Politica valdostana, Riflessione, Uomini politici

Tag: , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

6 commenti su “Abbiamo perso!”

  1. Frank Says:

    Quello che è curioso è che la coalizione dell’UV ha vinto pure nel seggio dell’Arco d’Augusto e al quartiere Dora… Della serie: è più importante il favore promesso che un ponte inutile (con annessi 2 milioni buttati) e la possibilità di transito di aerei sopra la propria zucca…

    Dopo queste elezioni l’unica vera realtà è che gli Aostani (o almeno 11.000 aostani) preferiscono avere il loro orticello ben curato, fregandosene delle sorti della città…

  2. patuasia Says:

    I milioni buttati sono tre, senza contare quelli dell’aeroporto che ancora non ha trovato una società che lo gestisca. Agli aostani sta bene così: lamentarsi e godere delle proprie lagne.

  3. skipass Says:

    Il risultato era quasi scontato nel senso che potevano vincere con un 53% e invece hanno stravinto con quasi il 60%! E’ vero quello che scrive Patuasia, alla maggioranza degli aostani va bene così, gli altri subiranno le regole della democrazia che premia i peggiori. Bella società di merda!

  4. FAGGIONATO GIOVANNI Says:

    CARLO CURTAZ E IRIS MORANDI FAVAL.
    FACCE NUOVISSIME !!!!!!!!!!!!
    DA SEMPRE NELLA CASTA !!!!!!!!!!

  5. tueno Says:

    Signor Faggionato, non mi sembra che Giordano Bruno e Alberto Follien siano volti nuovi della politica! Che Curtaz e Morandi poi appartengano a una casta… suvvia non sia ridicolo! e rivolga altrove le sue gratuite cattiverie!

  6. frecciarossa Says:

    Volevo ricordare che nell’attuale PD è confluita anche Alé Vallée, quindi i voti persi da Donzel sono molti di più.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: