Particolarismo!


Tratto da Pont-Saint-Martin-Alternativa.

Estratto dal comunicato dell’Ufficio Stampa Regionale.

“L’assesseur à l’éducation et à la culture, Laurent Viérin, présentera la nouvelle édition du Catalogue de l’offre culturelle. Le Catalogue de l’offre culturelle se propose à mettre en communication les différents sujets qui, chacun dans le cadre de ses spécificités, contribuent à construire en Vallée d’Aoste un système de formation scolaire et culturelle efficace. Le Catalogue vise également à valoriser les propositions culturelles et didactiques de l’Assessorat destinées aux jeunes générations, afin que ces dernières participent à la diffusion de la culture et du particularisme valdôtain…”.

Condividi su Facebook:

Explore posts in the same categories: Commenti vari, Folclore valdostano, Identità, Politica culturale, Uomini politici

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

3 commenti su “Particolarismo!”

  1. raz-les-bolles Says:

    Laurent prezzemolo. peggio di Lucianino, che, ora che non ci soffoca più 24 ore al giorno via TV, sembra perfin simpatico.

  2. bruno courthoud Says:

    “L’Assessore Unico alla Cultura e all’Educazione Valdostane, Lorenzo Viérin, interverrà personalmente alla presentazione della nuova edizione del Catalogo dell’Offerta Culturale Valdostana.

    Il Catalogo dell’Offerta Culturale Valdostana contribuirà a mettere in comunicazione i diversi soggetti che, ognuno nel campo delle proprie specificità, contribuiscono a costruire anche in Valle d’Aosta l’efficace Sistema Unico di Formazione Scolastica e Culturale.

    Il Catalogo si propone inoltre di diffondere ed uniformare le Proposte Culturali e Didattiche di questo Assessorato e destinate alle Nuove Generazioni, affinché queste possano meglio partecipare al Programma di Diffusione della Cultura Unica del Particolarismo Valdostano … ”

    Firmato
    L’Assessore Unico alla Cultura e all’Educazione Valdostane
    Lorenzo Viérin

  3. flavionicoletti61@gmail.com Says:

    RIENTRO DEGLI INSEGNANTI PRESSO SCUOLE STATALI ALL’ESTERO

    L’Assessorato dell’istruzione e cultura informa che la Corte d’Appello di Torino il 27 ottobre scorso ha sentenziato in merito alla vicenda degli insegnanti valdostani assegnati, in esecuzione di sentenza del Tribunale di Aosta, in servizio presso scuole statali all’estero con oneri a carico della Regione.
    La Corte ha respinto la domanda proposta nel giudizio di I grado dagli insegnanti stessi relativa al diritto di accedere alla mobilità verso l’estero.
    Ne consegue che i 4 insegnanti assegnati all’estero, in esecuzione della sentenza di I grado, devono riprendere servizio in Valle d’Aosta.
    L’Assessorato regionale dell’istruzione e cultura ha ritenuto opportuno concedere agli interessati il tempo necessario a organizzare il rientro nella sede di titolarità e ha, quindi, stabilito tale rientro a far data dal 15 novembre 2010.

    Anonimo ha detto…
    Un ordine di trasferimento di questo tipo, con soli 4 giorni per la sua esecuzione, sembra più quello di un’ ufficiale di polizia che quello di un Assessore all’ Istruzione e Cultura.
Un buon esempio come vanno trattati gli insegnanti in Valle d’Aosta. BRAVO VIERIN!!! TI STAI ASSICURANDO UNA BELLA E LUNGA CARRIERA….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: